© Tutti i diritti riservati e della Proprietà di salute-e-benessere.org

Prima pagina ♥ » Nutrizione » È Vero Che Mangiare Di Notte Fa Ingrassare?

È Vero Che Mangiare Di Notte Fa Ingrassare?

Si dice spesso che se vuoi rimanere in forma, un aspetto importante della dieta, oltre a mangiare equilibrato, sano, ed evitare i grassi saturi e i dolcificanti, sia quello di mangiare regolarmente.

Ognuno di noi ha un suo metabolismo, che è dato spesso dalla propria conformazione ormonale. Una conformazione, che spesso e volentieri corrisponde anche alla propria forma fisica. Le persone (soprattutto donne) con il fisico cosiddetto ‘a pera’, ovvero con cosce, anche, sedere più larghi, tendono ad accumulare grasso sulla parte bassa del corpo. Quel grasso è caratterizzato da un metabolismo lento, che fa più fatica ad essere bruciato; stesso discorso per le donne ‘a clessidra’, che sono magre in vita ma ampie sotto come sopra. Discorso opposto invece per le donne ‘a mela’, che hanno cioè una tendenza a metter su tessuto adiposo sulla parte centrale del loro corpo, in corrispondenza del baricentro. Quello dell’addome è un grasso facile da smaltire, ma anche il più pericoloso per la salute.

Ma questo metabolismo è uguale per tutti quando si tratta di andare a dormire. Gli orari di una dieta sono spesso regolari, fissati su orari di colazione, spuntino, pranzo, merenda e cena tradizionali secondo cultura. Quello che però non si dice abbastanza, è che sarebbe meglio non mangiare troppo tardi, non cenare cioè al ridosso della buonanotte. Ma non si tratta solo di alimenti particolari come il tè, il cioccolato ed il caffè, che sono in grado di stimolare i tuoi centri nervosi e dunque di non farti dormire (stesso discorso per l’attività fisica), ma per qualsiasi alimento; questo perché non avresti abbastanza tempo per smaltire le calorie in eccesso.

Ma il punto su cui i dietologi spesso si focalizzano, o preferiscono focalizzarsi, è quante calorie vengono consumate in un intero giorno. Incamerare 3500 calorie in eccesso (e cioè che non siamo riusciti a smaltire) alla settimana, è, in condizioni normali (e quindi non di attività agonistica) un rischio bello e buono per la linea; una tendenza del genere, se fatta abitudine, ti porterà ad ingrassare di almeno 500 grammi alla volta, e non importa se ti capiterà di incamerarne di più, o anche tutte, la mattina o la sera.

Per accelerare il metabolismo non bisogna far altro che aumentare il dispendio energetico del corpo. Come? Il metodo più semplice è l’attività fisica. Avere un maggior e miglior tono muscolare, aiuta a bruciare calorie; più massa magra, metabolismo più veloce, ovvero più grasso tenderai a bruciare, e quindi a dimagrire.

Autore | Enrica Bartalotta

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l’Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo.
Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *