© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Nutrizione » Più Attenti Ai Grammi o Alle Calorie Nella Dieta?

Più Attenti Ai Grammi o Alle Calorie Nella Dieta?

Marirosa Barbieri – Chi fa la dieta, di solito, entra nel pensiero fisso del controllo peso.
L’ansia di calcolare le calorie, i grammi e le porzioni dei cibi che mangiamo rischia di diventare davvero un circolo vizioso dal quale è difficile uscire.
Allora come fare a salvare linea, serenità e salute? E’ meglio tenere sotto controllo le quantità dei cibi che consumiamo o le calorie? Che differenza c’è tra calorie e grammi?

Il grasso, il sodio e lo zucchero possono essere tra i principali fattori di un aumento di peso, di problemi al cuore e molte altre patologie connesse.
Bisogna però sgomberare il campo da luoghi comuni o false dicerie. Il grasso corporeo, infatti, non è completamente negativo come alcuni cercano di farci credere ma esso è un elemento essenziale per le cellule del nostro corpo.

Senza adeguati depositi di grasso, infatti, le cellule non funzionerebbero come dovrebbero.
Bisogna quindi saper distinguere i grassi cosiddetti “buoni” per il corpo da quali quelli “cattivi” che portano nocumento alla salute. Una volta fatta la distinzione, è possibile procedere con il conteggio delle quantità.

Distinguere i grassi è difficile, dal momento che diversi tipi di prodotti alimentari (come carni e altri alimenti trasformati) oggi contengono quantità enormi di lipidi.
Esistono in sostanza due tipi di grassi: saturi ed insaturi. I primi sono considerati più pericolosi per la salute umana e si trovano spesso in alimenti trasformati e carni rosse.
I grassi insaturi, invece, più spesso provengono da fonti vegetali (un esempio di prodotto contenente grassi insaturi è la margarina, spesso utilizzata al posto del burro); essi sono responsabili dell’aumento dei livelli di colesterolo buono nel sangue e possono anche ridurre il peso.
Bisogna, quindi, integrare nella nostra alimentazione i grassi insaturi ed evitare gli altri.

Le calorie, invece, non sono altro che la quantità di energia contenuta nell’alimento. Il numero di calorie che un elemento contiene è proporzionale alla quantità di energia che fornisce al corpo.

Quando si dice che dobbiamo smaltire le calorie in eccesso, intendiamo quelle calorie che non sono state bruciate e trasformate in energia attraverso l’ attività fisica giornaliera ma si sono sedimentate in grassi.

E’ importante però ridurre le calorie nel modo giusto. Una restrizione esagerata e fuori controllo potrebbe nuocere al nostro corpo privandolo dell’energia necessaria per funzionare come dovrebbe.

L’equilibrio finale si raggiunge prestando attenzione sia al numero di calorie contenute in un alimento che ai grammi totali di grasso che ingeriamo attraverso i cibi.

Autore | Marirosa Barbieri

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *