© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Nutrizione » Dieta: 6 Soluzioni Per Combattere La Fame Nervosa

Dieta: 6 Soluzioni Per Combattere La Fame Nervosa

Lo stress causa il bisogno di uno spuntino anche quando non si ha fame? Terribilmente vero!

Cambiare il modo di rispondere agli stress e ai problemi emotivi nella vostra vita è molto difficile, alcuni esperti lo paragonano all’abitudine dei fumatori, quando cercano di rompere i collegamenti psicologici che fanno accendere una sigaretta.

È necessario identificare le sensazioni che fanno venir voglia di mangiare quando non se ne ha realmente bisogno, oltre a trovare metodi che possono aiutare a controllare e reindirizzare gli impulsi.

Provate questi sei trucchi per interrompere la vostra fame emotiva.

1. Masticate una gomma

A volte ciò che vi spinge al frigorifero è solo una necessità di spostare la mascella come se doveste masticando qualcosa, necessità che può essere soddisfatta da una gomma. Conservate diverse confezioni di chewing-gum senza zucchero fra casa e ufficio, in modo che ogni volta che sentirete il bisogno di mangiare, potrete prontamente infilarne una in bocca.

2. Prima rilassatevi, poi mangiate

Quando tornate a casa da una lunga e faticosa giornata, è probabile che siate tentati di mangiare qualunque cosa si trovi a portata di mano. Invece di commettere questo errore, dedicate subito 20 minuti a qualcosa di rilassante: giocate con i bambini, fate un po’ di stretching, fate una doccia calda, raccogliete le erbacce nel vostro giardino o dei fiori per il vostro tavolo da pranzo. Improvvisamente non starete più morendo di fame, l’avete notato?

3. Evitate di mangiare da soli

Le persone che siedono (per almeno un pasto al giorno) a tavola con la famiglia hanno maggiori probabilità di essere più magre, di mangiare sano e hanno minori rischi di malattie gravi; inoltre hanno meno probabilità di mangiare troppo al pasto successivo. Alcuni ricercatori alimentari canadesi hanno messo sotto test un gruppo di persone che mangiavano a pranzo sia in coppia, sia in piedi da sole al bancone della cucina. Anche se tutti gli individui ricevevano la stessa quantità di cibo, le persone che mangiavano da sole, assumevano il 30% di cibo in più nel successivo pasto.

4. Scattatevi una foto prima di mangiare

I ricercatori dell’Università del Wisconsin hanno chiesto a 43 persone di scattarsi una foto con quello che stavano per mangiare, prima, poi una dopo che avevano mangiato: quel semplice gesto ha avuto un effetto che ha fatto molto riflettere sui propri errori alimentari. Uno dei soggetti dello studio ha dichiarato: “Chi vorrebbe una foto accanto ad un sacchetto enorme di M&Ms?“. Finalmente un uso intelligente della fotocamera del cellulare!

5. Mangiate solo a tavola

Una intera ricerca suggerisce che quando si mangia sul divano, alla scrivania, in macchina o in piedi davanti al lavello di cucina, il cervello non sempre registra il fatto si tratti di un pasto, il che può portare a sentimenti di privazione e di eccesso di cibo nel corso della giornata. Anche quando fate solo uno spuntino, prendetevi il tempo di metterlo su un piatto (mai mangiare direttamente dalla confezione!) e poi sedetevi al tavolo con un bicchiere d’acqua, anche se si tratta di un mini-pasto.

6. Comunicate a voi stessi le vostre intenzioni

Siete tristi, o soli, o annoiati e vi state per tuffare in una confezione famiglia di gelato. Ok, va bene. Ma in primo luogo ammettete con voi stessi quello che stai facendo, dicendo ad alta voce, “non ho fame, ma ho intenzione di mangiarlo comunque“. Il Dr. Brian Wansink, ricercatore presso la Cornell University, ha chiesto ad alcuni volontari di provare questo metodo e il risultato è stato un grande successo: basta prendersi un po’ di tempo per pensare a quello che si sta per fare e può essere sufficiente a dissuadersi dal farlo. Se così non fosse, ammettendo che state mangiando quando non avete fame, alla fine dovrebbe comunque portarvi a farlo meno spesso.

Autore | Daniela Bortolotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dieta: 6 Soluzioni Per Combattere La Fame Nervosa
5 (100%) 3 voto/i
caricamento...
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dieta: 6 Soluzioni Per Combattere La Fame Nervosa
5 (100%) 3 voto/i
caricamento...

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali.

Prova anche

Oli Vegetali: Fanno Davvero Bene Alla Salute?

Oli Vegetali: Fanno Davvero Bene Alla Salute?

Secondo nuove ricerche, gli oli vegetali utilizzati in cucina possono essere collegati al cancro e …

Iscriviti Alla Newsletter Della Salute

Da oggi puoi ricevere GRATIS gli ultimi articoli pubblicati su Salute e Benessere direttamente nella tua casella di posta elettronica.

Se ti son piaciuti i temi da me trattati e la qualità del lavoro svolto, torna a trovarmi quando pubblicherò un nuovo approfondimento sulla salute ed il benessere.

Tu, ti iscrivi. 
Io ti mando le novità appena pubblicate, così che anche tu possa partecipare alla discussione!
La tua migliore email...