© Tutti i diritti riservati e della Proprietà di salute-e-benessere.org

Prima pagina ♥ » Nutrizione » I Cibi Organici Sono I Migliori?

I Cibi Organici Sono I Migliori?

Si fa davvero un gran parlare di cibi biologici, naturali e organici. Ma è davvero il cibo organico il migliore per la tua famiglia e per te? Sai davvero se c’è una sostanziale differenza tra cibi biologici e convenzionali, o è solo tutto un insieme di pettegolezzi con poche informazioni scientifiche effettivamente a supporto? Scoprilo insieme a noi in questo prospetto che abbiamo preparato per te qui sotto.

I ricercatori della Stanford University hanno recentemente pubblicato uno studio che mette in dubbio proprio i benefici nutrizionali dei prodotti organici. La ricerca ha mostrato una non sostanziale differenza nutrizionale, tra i prodotti organici e i prodotti freschi convenzionali come frutta, verdura e carne.

Per quanto la certificazione di un prodotto organico vari, frutta e ortaggi organici vengono cresciuti in genere senza l’uso di pesticidi o di fertilizzanti. La carne organica e prodotti derivati dagli animali come le uova, arrivano da bestiame che non abbia ricevuto trattamenti con antibiotici di routine – molti degli allevamenti di bestiame organico fanno inoltre utilizzo di un foraggio organico, e offrono al bestiame pieno movimento all’aperto, tra aria più pulita, sole e l’erba.

La maggior parte delle persone acquista organico per differenti ragioni. Un sondaggio del 2010 di Nielsen Wire ha scoperto infatti che ben il 76% degli americani, compra organico perché crede “sia più sano;” il 53% compra organico per “evitare pesticidi e tossine varie;” il 51% perché i prodotti organici “sono più nutrienti;” e infine un 49% ne fa uso e consumo perché crede che le coltivazioni e gli allevamenti organici siano rispettosi della terra e dell’ambiente circostante in genere.

P U B B L I C I T A'

Quali sono i fatti principali dietro lo studio?

» I ricercatori si sono dedicati ad un particolare tipo di studio, chiamato meta-analisi. Hanno cioè identificato ben 237 differenti ricerche comparative, ovvero che mettevano in correlazione cibi organici e cibi convenzionali, e hanno usato la statistica per trarne dei risultati e farne dunque una sorta di chiaro schema sintetico delle scoperte, dei fatti effettivamente a nostra disposizione a riguardo.

» Gli scienziati hanno concluso che frutta e verdura etichettata come organica non aveva, in media, nulla da invidiare alla sua controparte convenzionale; non era quindi più nutriente. Ciò significa che i cibi organici non contengono extra dosi di vitamine e minerali, come la C, la E, e la A; né calcio, ferro, proteine e magnesio in maggiori quantità. Fatta eccezione per il fosforo. Gli studiosi hanno scoperto infatti, che gli alimenti organici (tra cui carote, sedano, mais, prugne, cipolle e patate) avevano, rispetto a quelli convenzionali, più elevati livelli di fosforo, probabilmente perché, e questa fu l’ulteriore scoperta dei ricercatori, i prodotti non organici “hanno un 30% di possibilità in più di venir contaminati da pesticidi e altre sostanze chimiche, rispetto ai prodotti organici.”

» Uno degli studi presi in esame aveva constatato che i bambini che “siano passati ad una dieta a base di prodotti organici, e l’abbiano portata avanti per almeno 5 giorni, avevano, nelle loro urine, residui di pesticidi in dosi significativamente minori.”

» Per quanto riguarda le carni organiche, i ricercatori hanno concluso che non ci fosse differenza rispetto ad una potenziale contaminazione proveniente da batteri e agenti patogeni. Tuttavia, dal momento che molte carni convenzionali arrivano da animali a cui siano stati somministrati antibiotici, alcuni studi hanno rivelato ceppi di batteri resistenti agli antibiotici, in livelli elevati nelle carni convenzionali.

Lo studio sostiene così, per diverse ragioni, che organico è meglio. Eccone qui altre:

» Dosi minori di pesticidi e tossine: I pesticidi sono sostanze chimiche che l’industria irrora sulla nostra frutta e verdure convenzionali; sostanze che sono spesso difficili da lavar via, specialmente su quei frutti dalla pelle molto sottile e delicata, come lamponi, mirtilli o ciliegie. Tra i diversi prodotti esistenti sul mercato, consigliamo di comprare le patate in formato organico. E poi ancora pomodori e sedano. I pomodori, assieme alle mele, sono infatti l’alimento che viene più irrorato di pesticidi. E poi peperoni, spinaci, lattuga e biete. Tra i prodotti a derivazione animale si consigliano yogurt, burro, formaggi e gelati biologici.

» Impatto ambientale: Le fattorie organiche sono sicuramente più sostenibili rispetto a quelle tradizionali. Sono minori infatti, i quantitativi di pesticidi che vengono liberati nell’ambiente, nella terra, nelle acque e nell’atmosfera. I pesticidi sono in grado di contaminare le risorse freatiche d’acqua che scorrono sotto terra e arrivano ai tuoi rubinetti! E possono arrivare ad uccidere la fauna marina di fiumi, laghi e mari. Le fattorie organiche consumano inoltre meno energia, immettendo meno gas di scarico nell’atmosfera, e producono meno rifiuti; dunque proteggono l’ambiente!

» Un sapore migliore: Molte persone ritengono che i prodotti organici abbiano un sapore migliore rispetto ai cibi convenzionali. Il sondaggio di Nielson del 2010, ha infatti rivelato che ben il 45% delle persone intervistate, che hanno dichiarato di comprare organico, lo fanno perché “il cibo ha un sapore migliore.”

Autore | Enrica Bartalotta

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *