© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Nutrizione » Alimentazione ed Intelligenza: Cibi Miracolosi

Alimentazione ed Intelligenza: Cibi Miracolosi

Sandra Ianculescu – Gli esperti ci raccomandano di consumare pesce ad alto contenuto di grassi, fegatini di pollo o fegato di vitello, uova di gallina e di quaglia, legumi, frutti di mare, cereali integrali, carote, spinaci, frutti di bosco, banane, avocado e cioccolato fondente. Tutti questi alimenti sono consigliati per rafforzare la nostra memoria perché contengono minerali, oli di tipo omega 3, fosforo e vitamine del complesso B.

Pesce ad alto contenuto di grassi

Degli studi recenti dimostrano che esiste uno stretto legame tra il consumo di pesce e il miglioramento delle prestazioni cognitive. E’ importante mangiare pesce ad alto contenuto di grassi, perché contiene acidi grassi omega 3, che aiutano a stimolare la memoria. Quindi, il consumo di salmone, sardine, aringhe e sgombri è essenziale per il corretto funzionamento del cervello. I ricercatori dicono che le persone che consumano almeno una volta alla settimana pesce sono meno predisposte alla comparsa del morbo di Alzheimer.

Fegato di vitello

Il fegato di vitello e i fegatini di pollo contengono ferro che trasporta l’ossigeno al cervello e molte altre vitamine del complesso B, che influenzano positivamente il quoziente d’intelligenza.

Uova

Le uova di gallina sono consigliate per chi vuole rinvigorire la propria memoria. La colina e la Vitamina B12 sono solo due delle sostanze benefiche che si trovano nelle uova che, inoltre, contengono anche lecitina, che migliora la memoria. Nello stesso tempo, le uova di quaglia proteggono le cellule neurali, rinvigoriscono e migliorano la memoria e il QI.

Carote

Le carote aumentano la capacità di memorizzazione. Una cura alle carote è ideale per rinfrescare la memoria, quindi cerca di abituarti a mangiarne spesso un’insalata fresca.

Frutti di mare

I granchi sono ideali per migliorare la capacità di pensare. Ricca di iodio, lecitina e fosforo, la polpa di granchio previene i disturbi della memoria e aiuta a migliorare la concentrazione. Può essere consumato bollito, al forno o fritto, ma è delizioso anche nelle insalate.

Spinaci

I ricercatori hanno scoperto che gli spinaci contengono acido folico, che aiuta a prevenire e anche a curare la perdita di memoria. Con un grande contenuto di antiossidanti, gli spinaci rallentano le deficienze di memoria e la comparsa dei problemi del sistema nervoso centrale che avvengono con l’invecchiamento.

Banane

Le banane contengono sostanze benefiche per il cervello. Il glucosio, le vitamine e i minerali gli garantiscono energia, così, una banana (meglio cotta) al giorno ripristina rapidamente l’energia consumata quotidianamente attraverso lo sforzo intellettuale.

Cioccolato

Il cioccolato è buono per migliorare la memoria. Tuttavia, non esagerare! E’ meglio scegliere quello fondente.

Cereali integrali

I cereali integrali contengono molti carboidrati che danno al una spinta cervello. Cerca di mangiare spesso una porzione di cereali integrali con latte o un panino con pane integrale.

Soia

La proteina di soia, che si trova in vari prodotti vegetali come il latte o formaggio di soia o negli integratori, è buona per migliorare la memoria; quindi anche la soia dovrebbe essere parte della tua dieta quotidiana.

Noci

Le noci sono raccomandate per i problemi di memoria perché contengono una sostanza, la fenilalanina, che è un aminoacido essenziale per il corpo. Questa sostanza ha anche un ruolo di neurotrasmettitore e diffonde i segnali nervosi tra i neuroni e il cervello, con ruolo di protezione della memoria.

Polline d’api

Il polline d’api migliora l’attività cerebrale. Le sostanze nutrienti del polline alimentano il cervello con il “cibo” necessario. Puoi provare anche una cura: prendine due cucchiaini al giorno, per 30 giorni. Dopo una pausa di sette giorni, ripeti il trattamento.

Succo di ribes

Se bevi una tazza di succo di ribes nero fresco al giorno, non avrai mai problemi con la perdita di memoria. Gli studi degli specialisti mostrano che il succo di questi frutti aiuta la memoria anche quando è già in calo. Così, le persone anziane che hanno consumato regolarmente nella loro vita succo di ribes se la cavano meglio del 40% rispetto a quelle che non l’hanno consumato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali.

Prova anche

Spremute: Salutari e Disintossicanti o Trappola Dietetica?

Spremute e Centrifugati: Salutari e Disintossicanti o Trappola Dietetica?

Le spremute – se credete ai suoi fan più accaniti – sono un modo perfetto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti Alla Newsletter Della Salute

Da oggi puoi ricevere GRATIS gli ultimi articoli pubblicati su Salute e Benessere direttamente nella tua casella di posta elettronica.

Se ti son piaciuti i temi da me trattati e la qualità del lavoro svolto, torna a trovarmi quando pubblicherò un nuovo approfondimento sulla salute ed il benessere.

Tu, ti iscrivi. 
Io ti mando le novità appena pubblicate, così che anche tu possa partecipare alla discussione!
La tua migliore email...