© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Nutrizione » 25 Cibi Alcalini Atti A Promuovere L’Alcalinità Corporea

25 Cibi Alcalini Atti A Promuovere L’Alcalinità Corporea

La dieta Americana (soprattutto) è costituita da cibi quali carne e latticini, che tendono ad aumentare l’acidità già presente nel sangue. Ricerche recenti suggeriscono che mangiare troppi cibi capaci di promuovere l’acidità, può potenzialmente distruggere i tuoi reni, il tuo fegato, e metterti persino a rischio diabete. Ma puoi aiutare il tuo corpo a negare gli effetti acidi dei cibi promotori su di esso, cercando di affiliarti a duna dieta bilanciata; facendo quindi in modo che sia ricca anche di cibi che promuovono l’ambiente alcalino presente nel tuo corpo.

Aggiungi questi 25 cibi alla tua dieta, per aiutare i tuoi organi a vivere sani ed il tuo organismo a sciogliere il grasso in eccesso. Questa lista contiene gli alimenti alcalini presenti in natura; da quelli che ne contengono un quantitativo ridotto a quelli che ne hanno in abbondanza.

1. Birra alla spina (Alimento con il livello più basso di alcalinità)
2. Miele
3. Asparagi
4. Margarina
5. Vino bianco
6. Broccoli
7. Marmellata
8. Acqua minerale
9. Anguria
10. Mele
11. Vino rosso
12. Zucchine
13. Nocciole
14. Fagiolini
15. Pomodori
16. Ciliegie
17. Ravanelli
18. Cavolfiore
19. Patate
20. Albicocche
21. Carote
22. Sedano
23. Banane
24. Spinaci
25. Uva passa (Alimento più alcalino)

#1 Passo: Conosci quel che mangi

Tra i cibi che promuovono acidità ci sono i carboidrati raffinati, i latticini, la carne di manzo e di pollo. Tramite essi, il tuo corpo raggiunge un ambiente acido tale che mette sotto stress i tuoi reni, il tuo fegato, e può addirittura farti aumentare il rischio di contrarre il diabete. I cibi che producono composti alcalini nel tuo corpo, invece, aiutano a neutralizzare i suddetti effetti. Ma per conoscere come bilanciare la tua dieta, devi prima conoscere quali sono i cibi acidi e quali quelli alcalini; la lista che ti abbiamo indicato precedentemente, ti servirà e basterà, tienila sempre sott’occhio quando prepari da mangiare.

#2 Passo: La regola del 2 in 1

Per ottenere i giusti benefici che ti aspetti da un piano bilanciato cibi acidi-cibi alcalini, dovresti seguire questa semplice regola: aggiungi alla tua dieta 2 cibi alcalini, ogni 1 alimento acido; la regola del 2 in 1, che si traduce in questo semplice piano alimentare:

Colazione

Uova (promotori di acido) strapazzate con spinaci (alcalini) serviti con metà pompelmo (alcalino).

Pranzo

Insalata (alcalina) servita con fette di carne di tacchino (acido) condita con una salsa fatta in casa di avocado e limone (alcalino).

Cena

Hamburger di salmone (cibo acido di basso livello) servito su un panino integrale (acido) e verdure ripassate in padella come contorno (alcaline).

#3 Passo: Non dimenticarti del bere

Sia che tu preferisca accompagnare le tue cene con un bicchiere di vino, sia che tu indulga in bibite gasate all’occasione, prova a contrastare gli effetti della loro azione acida con un drink alcalino bevuto poco prima. Una cosetta semplice come acqua e limone o lime, o un succo a base di verdure verdi, sapranno fare la differenza.

#4 Passo: Cucina con spezie alcaline ed erbe

Un altro modo molto semplice di smorzare gli effetti dei cibi acidi, è sicuramente quello di cucinarli usando spezie ed erbe alcaline.

• Aggiungi la paprika alla frutta secca o alle zuppe.

• Per un tocco esotico, puoi aggiungere del peperoncino alla tua cioccolata calda.

• Il prezzemolo sta benissimo con i piatti di carne, come un’insalata di tonno o tacchino.

• Lo zenzero fresco è una spezia estremamente versatile, può essere aggiunto ai piatti ripassati in padella, ai frullati e persino all’avena.

• Il curry può dare un certo non so che al sapore popcorn; è perfetto anche con il pollo ed il riso.

Autore | Enrica Bartalotta

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.
caricamento...
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.
caricamento...

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali.

Prova anche

Oli Vegetali: Fanno Davvero Bene Alla Salute?

Oli Vegetali: Fanno Davvero Bene Alla Salute?

Secondo nuove ricerche, gli oli vegetali utilizzati in cucina possono essere collegati al cancro e …

Iscriviti Alla Newsletter Della Salute

Da oggi puoi ricevere GRATIS gli ultimi articoli pubblicati su Salute e Benessere direttamente nella tua casella di posta elettronica.

Se ti son piaciuti i temi da me trattati e la qualità del lavoro svolto, torna a trovarmi quando pubblicherò un nuovo approfondimento sulla salute ed il benessere.

Tu, ti iscrivi. 
Io ti mando le novità appena pubblicate, così che anche tu possa partecipare alla discussione!
La tua migliore email...