© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Salute e Benessere è uno spazio web curato dalla dott.ssa Viola Dante, che pubblica notizie ed approfondimenti su tutto quello che riguarda la salute ed il benessere psicofisico di uomo, donna e bambino. Hai bisogno d'aiuto?  Contattami : viola.dante@email.it o, se la pagina lo prevede, lascia un commento. Ti aiuterò personalmente il prima possibile – Dott.ssa Viola Dante =)
Breve messaggio di benvenuto (clicca qui).
Prima pagina ♥ » Benessere » Oli Essenziali Effetti Collaterali e Controindicazioni

Oli Essenziali Effetti Collaterali e Controindicazioni

Dott.ssa Eleonora Elez -In un precedente articolo (Precauzioni per l’assunzione degli oli essenziali), abbiamo visto come le essenze naturali debbano essere utilizzate e conservate con le stesse precauzioni applicabili ad una qualsiasi altra sostanza chimica che possieda azione farmacologica. Ma non è finita qui: proprio come i farmaci convenzionali, anche gli oli essenziali possono produrre effetti collaterali e presentano controindicazioni. Certo, dato che si tratta di sostanze naturali la loro lista è piuttosto breve, ma va comunque tenuta in considerazione. Inoltre, non bisogna mai dimenticare che le autoprescrizioni molto spesso non danno i risultati desiderati, anzi. Come sempre, la cosa migliore da fare è rivolgersi a un aromaterapeuta – che saprà indirizzarci in modo corretto sulle essenze che dobbiamo utilizzare per risolvere un determinato problema – e seguire scrupolosamente i dosaggi consigliati, specialmente nel caso di assunzione degli oli essenziali per via interna.

Gli effetti collaterali che non derivano da un uso improprio degli oli essenziali sono essenzialmente due: la sensibilizzazione e la fotosensibilizzazione.
Gli oli essenziali che più facilmente provocano fenomeni allergici o portano a vere e proprie allergie sono: origano, finocchio dolce, limone, basilico, rosmarino, bergamotto, menta piperita e arancio.
Sono invece fotosensibilizzanti gli oli essenziali di: bergamotto, limone, arancio e finocchio dolce. Dopo l’applicazione sulla pelle di queste essenze è sempre consigliabile evitare di esporsi al sole per 12 ore.

Per quanto riguarda invece le controindicazioni all’uso degli oli essenziali, iniziamo col dire che in presenza di un trattamento omeopatico l’associazione di cure aromaterapiche che prevedano l’assunzione delle essenze di menta piperita, camomilla e canfora a potrebbe diminuirne l’efficacia.
Lo stato di gravidanza rappresenta una controindicazione per l’uso degli oli essenziali in generale; controindicazione che diviene assoluta per quanto riguarda la somministrazione delle essenze di finocchio dolce, cipresso, timo, basilico, origano, rosmarino, maggiorana, salvia e issopo.
In presenza di epilessia è necessario evitare l’assunzione degli oli essenziali di rosmarino, timo, canfora, finocchio dolce e issopo.
La somministrazione degli oli essenziali di eucalipto, finocchio dolce, canfora e basilico deve sempre essere evitata nei bambini.

Autore | Dott.ssa Eleonora Elez

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Oli Essenziali Effetti Collaterali e Controindicazioni
5 (100%) 3 voto/i
caricamento...
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Oli Essenziali Effetti Collaterali e Controindicazioni
5 (100%) 3 voto/i
caricamento...

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Prova anche

Tradimento Emotivo: Colpevole O No?

Tradimento Emotivo: Colpevole O No?

4 Commenti

  1. ciro murolo

    buon giorno dottoressa ho da diverso tempo dopo un intervento alla vescica per l’asportazione di un polipetto una infezione che non si riesce a debellare con diversi antibiotici non so piu’ cosa fare volevo chiederle se questo olio essenziale di origano potrebbe andar bene e come assumerlo vi ringrazio anticipatamente ciro

    • Buonasera Ciro e benvenuto,

      » guardi oserei dire che se gli antibiotici hanno fallito, dovrebbe farlo anche l’olio d’origano però …

      … ricordo di uno studio (questo!) dove l’olio d’origano si è dimostrato molto efficace nel trattare le infezioni batteriche, anche con pattern che avevano mostrato resistenza.

      Lo studio prende in considerazione “l’origano meridionale” o meglio noto come Origanum heracleoticum L.

      Resto a disposizione per qualsiasi chiarimento.

  2. Jenny Cucurnia

    Salve dottoressa, perdoni davvero se mi permetto di disturbarla qui ma sono in crisi profonda.
    Le spiego la situazione.
    5 anni fa ho avuto una crisi respiratoria (tipo asma con tachicardia) usando un decolorante in polvere per capelli in casa, risolta lavando velocemente il prodotto. La parrucchiera successivamente mi disse che quei prodotti in polvere danno spesso questo tipo di reazioni. Ho fatto successivamente tinte, un’altra decolorazione dal parrucchiere, sempre tutto ok.
    Lo scorso anno usando un olio per il corpo di cui allego composizione…stessa cosa. Tachicardia, respiro tipo asma (senza ostruzione in gola o sibili, solo respiro molto accelerato e malessere)…lavo via l’olio e tutto passa in pochi minuti.
    Il medico dice che potrebbe essere non una vera e propria allergia ma una reazione di ipersensibilità, ma io da quel giorno ho il terrore (vero terrore, le assicuro) persino di mangiare (ho perso 8 kg in pochi giorni) per paura di uno shock anafilattico, non parliamo della tinta…se inizio ad applicarla dopo pochi minuti ho gli stessi sintomi e devo togliere tutto, anche se in alcuni giorni invece riesco a farla e per questo il medico dice che questa (verso la tinta) è pura ansia…vorrei un suo parere.
    Secondo lei possono esserci sono correlazioni tra cibo e questi episodi? O posso mangiare tranquilla? Mi sembra di impazzire, sto malissimo. Ho il terrore di mangiare cibi che ho sempre mangiato, di usare prodotti che uso da una vita.
    I medici dicono di stare tranquilla, che un episodio simile può capitare (vista la composizione forte del prodotto usato poi in un ambiente chiuso) ma io non riesco. Se potesse darmi un parere…la ringrazio di cuore. Le allego gli ingredienti dell’olio per il corpo.
    Jenny.

    Sesamo
    Senape
    Rosmarino
    Zenzero
    Erba pepa
    Calamo aromatico
    Limone
    Arancio
    Curcuma
    Cannella
    Pepe nero
    Pepe longum
    Patchouli
    Rubia (pianta aromatica)
    Carum (pianta aromatica)
    Chiodi di garofano
    Zafferano
    Linalool* allergene
    Limonene* allergene
    Geraniol* allergene
    Cinnamal* allergene
    Coumarin* allergene
    Benzyl Benzoate* allergene
    Alcool
    Citral

    • Buonasera Jenny e benvenuta,

      direi che, anche se non soffrisse di allergia ma di ipersensibilità, farebbe comunque bene a chiedere numi.
      In linea di massima non si deve preoccupare più di tanto perchè pure coloro che soffrono di allergia possono comunque contare su delle tecniche salvavita molto efficaci.

      Le confermo che se fosse stata allergica lo saprebbe di sicuro: 100% garantito!

      Inoltre non so se sa che può sottoporsi a dei test per scoprire se è allergica o intollerante e verso quale sostanza.

      Le tinture che ha usato sono composte da allergeni che possono (a seconda del soggetto) scatenare reazioni da parte del sistema immunitario. Ma sono ingredienti che trova nei cosmetici e non nei cibi.

      Se proprio è preoccupata, mangi il più semplice possibile e prenda nota in un diario alimentare della sua alimentazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *