© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Bellezza » Cura Pelle » Cura Del Viso: Mai Provato L’Olio Vegetale?

Cura Del Viso: Mai Provato L’Olio Vegetale?

Gli oli per viso a base vegetale sono un ottimo rimedio per la pelle secca: non sono una nuova invenzione, sono stati usati già come idratanti nelle linee di note case produttrici francesi come Clarins, Decléor e Darphin, alcuni già da decenni. Ma un’ondata attuale di eco-consapevole anche nel settore beauty, ha scatenato un aumento di interesse negli oli per viso perché usano ingredienti naturali e spesso sono al 100% naturali. Secondo la Dr.ssa Sherry Hsiung, dermatologa a New York e consulente esperta per la nota casa produttrice Kiehl, gli oli essenziali e vegetali hanno una piccola struttura molecolare che li mette in grado di penetrare facilmente la pelle. Sono ricchi di elementi essenziali, come gli acidi grassi, compresi gli omega -3, -6 e -9, che rafforzano lo strato lipidico della pelle e aiutano a stabilizzare la produzione di olio naturale.

Ma perché investire in uno di questi prodotti, decisamente costosi, quando si può prendere un po’ di olio extra vergine di oliva dalla credenza della cucina? Ricordiamoci che, dalle olive, all’Argan, passando per il cocco, gli oli vegetali sono stati utilizzati in rituali di bellezza in tutto il mondo per secoli! “Non c’è alcun motivo per cui non si possa fare”, ci spiega Kristen Ma, estetista e co-proprietaria della catena di centri olistici “Pure + Simple” a Toronto. “Ricordate però che gli oli specifici per il viso sono mescolati per soddisfare i vari tipi di pelle e molti contengono oli essenziali terapeutici – come lavanda, gelsomino, camomilla, neroli (arancio amaro) e rosa – necessari a garantire profumi altrettanto piacevoli, così come gli effetti che il prodotto può avere sulla vostra pelle”.

Come sono preparati gli oli per viso a base vegetale?

Le creme per la pelle classiche contengono circa il 70% di acqua e conservanti, sostanze chimiche e profumi sono aggiunti per eliminare la crescita batterica, aumentare la durata del prodotto e aggiungere un profumo accattivante. Tuttavia, secondo il Dr. Alastair Carruthers, professore di dermatologia clinica presso l’Università della British Columbia, “gli additivi aumentano anche le possibilità di irritazione della pelle e le reazioni allergiche, mentre gli oli vegetali puri di solito non contengono conservanti o profumi sintetici”.

Molte creme e sieri a base di oli vegetali contengono additivi, quindi se siete interessati ad utilizzare prodotti naturali al 100% controllate prima l’etichetta. “Gli oli naturali possono anche contribuire ad alleviare un eczema, secondo la Dr.ssa Francesca Fusco, assistente professore di dermatologia clinica presso il Mount Sinai School of Medicine di New York. Anche gli oli di tea tree puro, di arachidi e di origano, sono molto utili.

Chi può utilizzare gli oli per viso a base vegetale?

Le persone con pelle sensibile potrebbero trovare sollievo dall’uso di uno di questi oli. Chi ha la pelle impura e grassa probabilmente rabbrividirà al pensiero di mettere l’olio sul viso, ma secondo la Dr.ssa Fusco, gli oli vegetali sono non-comedogenici, nel senso che sono in grado di non ostruire i pori e causare l’acne. La specialista li raccomanda ai pazienti in cerca di cure naturali della pelle o a chi desidera trarre benefici dell’aromaterapia, ma non ai pazienti che soffrono di acne che non sono soliti usare gli oli perché, anche se naturali, possono scatenare reazioni allergiche o interferire con i farmaci per la cura dell’acne.

Chi soffre di pelle impura, tuttavia, evitando gli oli potrebbe effettivamente aggravare un problema di acne: spogliare la pelle dei suoi oli naturali provoca disidratazione, che può portare alla sovrapproduzione di sebo. Senza idratazione sufficiente, l’eccesso di sebo può ostruire i pori e aumentare l’acne.

Se la vostra pelle è particolarmente secca, gli oli più ricchi sono l’ideale. Nei freddi mesi invernali, quando nulla la nutre a sufficienza, provate un olio assieme alla normale lozione o crema idratante, per permettergli di trattenere al massimo l’umidità.

Da quale olio cominciare?

Se usare un olio sul viso vi suona ancora difficile (e i prezzi più alti di quelli dei prodotti classici non invogliano l’acquisto), sappiate che molti marchi tradizionali stanno rispondendo alla domanda dei consumatori, che chiedono sempre più ingredienti naturali, integrando gli oli vegetali nelle loro creme e sieri. Ad esempio, il prodotto Nivea Pure & Natural Moisturizing con olio di argan biologico marocchino (circa 8 Euro la confezione da50 ml) è privo di parabeni, siliconi e coloranti artificiali.

Concludendo

1. Poiché agli oli manca la componente acquosa delle creme, è meglio applicarli immediatamente dopo la pulizia, mentre la pelle è ancora umida, in modo che l’olio possa trattenere l’umidità.

2. Si potrebbe anche usare un nebulizzatore viso idratante appena prima di applicare l’olio: anche in questo caso, l’olio serve a trattenere acqua e a mantenere la pelle idratata a lungo.

3. Provate questa tecnica di drenaggio linfatico per contribuire a ridurre il gonfiore del viso: applicate l’olio con le dita facendo movimenti leggeri verso il basso, quindi premete e rilasciate la punta delle dita spostandovi in su, verso il volto, e finite picchiettando molto leggermente dappertutto.

Autore | Daniela Bortolotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali.

Prova anche

Smagliature Durante La Gravidanza

Smagliature Durante La Gravidanza

Sono molte le cose che cambiano durante la gravidanza e dopo: orari, il tempo per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti Alla Newsletter Della Salute

Da oggi puoi ricevere GRATIS gli ultimi articoli pubblicati su Salute e Benessere direttamente nella tua casella di posta elettronica.

Se ti son piaciuti i temi da me trattati e la qualità del lavoro svolto, torna a trovarmi quando pubblicherò un nuovo approfondimento sulla salute ed il benessere.

Tu, ti iscrivi. 
Io ti mando le novità appena pubblicate, così che anche tu possa partecipare alla discussione!
La tua migliore email...