© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Benessere » Come Creare Un Giardino Per La Meditazione?

Come Creare Un Giardino Per La Meditazione?

Help – aiuto!
»L'articolo è troppo lungo o hai bisogno SUBITO d'aiuto?  Lascia un commento . Clicca qui: ti aiuterò personalmente il prima possibile – Dott.ssa Viola Dante =)

Lo scopo di un giardino per la meditazione è quello di creare un luogo di ritiro, dove tutto è rilassante e tranquillo, un luogo ideale per allontanarsi e rilassarsi dopo lo stress della vita quotidiana. E, se ti interessa, la cosa bella è che non hai bisogno di essere esperto di meditazione per creare un giardino, in quanto evoca l’essenza della calma e tutto quello che dovrai fare è sentirti rilassato e in pace.
Quelli che seguono sono alcuni suggerimenti per creare il tuo giardino per la meditazione.

Passaggi per creare il giardino ideale per la meditazione:

1. Immagina quanto un giardino rilassante sarebbe simile a te.

Pensa a ciò che ti piacerebbe che ci fosse nel giardino in termini di relax e scarica dello stresso. Prendi quei ricordi e quelle sensazioni e traducili in idee pratiche per il tuo giardino personale finalizzato totalmente al relax e alla pace. Se ti vengono in mente le idee (per esempio potrebbe interessarti un tema blu e giallo o una panchina di legno), incorpora gli oggetti nel tuo giardino immaginato. Se hai intenzione di condividerlo con la famiglia o altre persone, anche le loro idee possono servirti da input. Ricordate sempre che questo è il vostro giardino di meditazione ed è il vostro intento che conta quando lo create. Non c’è un modo giusto o sbagliato per farlo, l’obiettivo è di creare un giardino che allo stesso tempo ti calma e ti ispira e che, quando apri gli occhi, ti ispira ancora di più.

• Immagina questo giardino come una stanza all’aperto. È un posto dove andrai a sdraiarti, rilassarti e riposare, quindi dovrà essere comodo, confortevole e al riparo da occhi indiscreti;

• E’ meglio iniziare la tua immaginazione con condizioni, tipo: “il giardino deve essere adeguato al mio budget”, in modo da non scatenare sogni costosi e introvabili;

• Consulta libri di giardini per guardare le immagini di giardini altrui. Quali elementi di quei giardini ti attraggono, ti risultano pacifici e sereni e vorresti incorporare nel tuo spazio?

2. Crea prima il terreno di base.

Ci sono alcuni principi fondamentali che dovrai prendere in considerazione inizialmente, al fine di sfruttare al meglio lo spazio del giardino che hai a disposizione e rimanere nel budget, per esempio:

Dimensioni del giardino: misura quanto è grande lo spazio di cui disponi, in modo da poter lavorare in base alle sue dimensioni. A meno che non vivi da solo, il tuo giardino sarà utilizzato da altre persone, quindi è una buona idea pianificare anche come dividere il giardino di meditazione e serenità dal regolare andirivieni del resto del giardino. Pensa a come si faranno divisioni evidenti, utilizzando per esempio file di vasi con piante, siepi, palme di grandi dimensioni, panchine, recinzioni, ecc.
Livelli del suono: considera come è silenziosa o se è necessario creare un buffer usando recinzioni, siepi, argini o altre strutture che attenuano il suono. Il giardino non deve essere grande, ma se vivi in un quartiere tranquillo e affidabile, probabilmente hai un vantaggio naturale. Il suono può essere sia un fastidioso ostacolo che uno strumento fondamentale per la meditazione.
Il terreno: un giardino è in pendenza, pianeggiante, collinare, erboso, solamente con terra, ecc. Tutti creeranno particolari esigenze e problematiche, che dovrai risolvere per poter creare un senso di pace e comfort.
Viste: che viste ci sono nel tuo giardino che potresti desiderare di utilizzare come punto caratteristico e trovare il modo di “incorniciarle”. La vista potrebbe essere l’orizzonte o un bel gruppo di alberi, o qualsiasi altra cosa che ti ispira. Se non hai niente di tutto questo, prendi in considerazione una siepe verde di bamboo per nascondere la mancanza di una vista o qualsiasi altra cosa come una compostiera da giardino, un muro o una recinzione.

3. Guarda esempi di giardini di diverse parti del mondo per l’ispirazione.

Potresti trovare ispirazione con i giardini tradizionali di altre parti del mondo. Anche se non vi è alcuna necessità di seguire un tema, averne uno può infondere calma grazie all’ordine e a un focus. Ci sono diversi modi per scoprire quali tipi di giardini crescono altrove e trovare l’ispirazione: prendere in prestito dalla biblioteca libri che mostrano immagini di giardini, guardare immagini online, visitare giardini all’aperto che dispongono di esempi specifici di giardini, o visitare il locale giardino botanico, o giardini pubblici specializzati. Pensa agli elementi di questi giardini che ti ispirano sentimenti di pace e felice solitudine. Alcuni giardini da considerare includono:

Un giardino giapponese: potrebbe incorporare sabbia o tipi pregiati di ghiaia, elementi zen, fiori di ciliegio, l’acero giapponese o semplicità geometrica;
Un giardino cinese: potrebbe incorporare uno stagno di pesci, alberi, piccoli ponti, piccole pagode, sculture in pietra naturale (per esempio con pietra non intagliata) e sentieri;
Un giardino nel deserto del sud-ovest degli USA: potrebbe includere semplicità, cactus, piante resistenti all’acqua (ottime per un giardino situato in una zona povera d’acqua) e un albero ombroso;
Un tradizionale giardino inglese: pensa per esempio a un giardino recintato in una città universitaria come Oxford, Cambridge o Durham;
Un tipico giardino australiano: potrebbe comprendere alberi della gomma, tante zone d’ombra per far fuori il caldo del sole. Gli alberi dell’eucalipto sono l’ideale per ascoltare il suono del vento e anche per il loro profumo;
Un giardino del Nord America: potrebbe essere riempito con oggetti in legno intagliato, acero, abete, betulla, quercia, tanti colori decidui in autunno, tante piante, mangiatoie per far nutrire gli uccelli, ecc.;
• Possono andare bene anche altri tipi di giardini minimalisti tra cui quelli mediorientali o islamici e molte altre varianti differenti.

4. Comincia un piano

Includi tutti i vantaggi del tuo giardino esistente (per esempio, potresti avere già una zona piacevole e tranquilla o uno stagno di pesci intorno al quale lavorare) e comincia a fare piani per tutte le caratteristiche che desideri, ma che non hai ancora ottenuto. Su un grande foglio di carta disegna uno schema di come percepisci il tuo giardino, includendo le caratteristiche che vorresti aggiungere. Man mano puoi aggiornare e modificare questo piano ma è ottimo per avere un’idea di base su cui lavorare. Metti il piano in una cartellina o un raccoglitore; in questo modo puoi anche introdurre nel corso del tempo ritagli di riviste, foto, opuscoli, altri prodotti e servizi che vorresti introdurre nel tuo giardino per la meditazione.

5. Usa strutture e file di alberi come i creatori di un rifugio.

Nel corso della storia le persone hanno utilizzato piccole costruzioni da giardino come case estive, loggia, pergolati, zone alberate e ingressi per creare piccoli rifugi di pace che servono anche a calmare gli occhi quando li guardano. Inoltre, con tali strutture (sia viventi che inanimate) crei bellezza e funzionalità allo stesso tempo:

Pianta una zona “boschetto”: è fondamentale una piccola zona isolata di alberi allineati o alla fine di un prato, lungo un sentiero, o in qualche altra formazione che va bene all’interno dello spazio del giardino. Un boschetto è un luogo ideale per rilassarsi o da vedere, e che spesso può distogliere lo sguardo da distrazioni importanti come la casa o le zone disordinate, ecc.
Pergole e pergolati di vite sono un incrocio tra lo spazio del giardino e lo spazio interno. Possono offrire riparo dal sole, vento, pioggia e in più aggiungono un’incredibile profondità e bellezza allo spazio per il giardino.
Considera un cortile: questo ambiente semichiuso potrebbe essere l’ideale per delimitare il tuo rifugio con chiarezza e per creare barriere contro i suoni e i movimenti esterni. I cortili ti permettono di prendere in considerazione un giardino pensile, un vicolo con giardino e anche un giardino schiacciato in un piccolo spazio tra le pareti come altre opzioni per collocare il tuo giardino di meditazione.
Aggiungi un chiosco, una loggia o un tendone recintato. Luoghi che offrono riparo dal sole e dalla pioggia sono aggiunte ideali al giardino; se c’è troppo rumore, freddo, caldo, umidità, prendi in considerazione la costruzione di un piccolo tendone chiuso. Se hai già una casa estiva, approfitta per utilizzare quella che hai. La bellezza di avere un tendone o una struttura tipo casa estiva è che si può riempire con superfici morbide come un tappeto, cuscini, ecc., per rendere il rifugio confortevole per stare sdraiato e riposare. Non importa che periodo dell’anno può essere.

6. Pensa alle superfici.

Se hai intenzione di rilassarti in questo giardino, la superficie su cui camminare, sedersi, sdraiarsi e rilassarsi è molto importante. Se risulta troppo calda, fredda, rigida rovinerà l’esperienza, quindi pianifica questo punto con grande cura. Alcune superfici da considerare includono:

• Spazi morbidi e erbosi che potrebbero essere creati con prato, erbe, camomilla, ecc.;

• Mattoni che creano una meravigliosa superficie calda. Molte volte però attraggono muschi e licheni; questo può o non può essere di tuo gradimento, ma crea un senso di unità con la natura;

• Pavimenti, che però possono essere raffazzonati, se scelti male. È probabile che quelli più vecchi e fatti a mano sono incantevoli. Quelli di cemento con colori sobri possono essere una scelta terribile, se sono economici e brutti. Stai attento con la scelta della pavimentazione;

• Mosaici: se hai tempo e denaro per i mosaici, possono essere usati per creare una piccola (o grande!) parte del giardino per la meditazione. Scegli disegni significativi per te;

• Altre superfici possibili sono sassi, legno, ardesia, ghiaia (molto fine), sabbia, pavimentazione con disegni;

• La complessità è meglio utilizzata secondo il carattere della persona. Troppa può essere fonte di distrazione per alcuni, troppo poca può essere interessante per altri. Un’immagine molto complessa può essere un oggetto centrale, che funziona come un mandala.

7. Investi in oggetti che aumentano il senso di serenità nel giardino.

Ci sono molti oggetti che ti aiuteranno a “creare” la meditazione o una sensazione pacifica nel tuo giardino. Aggiunte ideali sono:

Scultura: cerca artisti locali il cui lavoro ti piace; è un ottimo modo per sostenere gli artisti locali e per ottenere qualcosa di unico e speciale per il tuo giardino. Potresti anche prendere in considerazione l’idea di commissionare qualcosa con un significato particolare per te, come un animale totem o un monumento a una persona amata. Ovviamente, puoi sempre creare la tua scultura personale;
Acqua, che è calmante e rilassante, sia quando è fissa sia quando è in movimento. Puoi pensare a ciotole d’acqua, stagni con pesci, una fontana, qualcosa con acqua che gocciola o altri elementi che utilizzano o mostrano acqua;
Roccia: giardini rocciosi, sculture con roccia, Inukshuk e altri usi di roccia possono aiutarti a aggiungere solidità e stabilità alla zona tranquilla del tuo giardino;
Piccoli piedistalli o altari: possono essere ideali per posizionare una candela, un vaso di fiori, creare un piccolo santuario, o lasciare incenso, candele e altre offerte spirituali, se lo desideri. In realtà la questione non è chi te le offre, ciò che conta è l’intenzione che c’è dietro, ma è ancora meglio sceglierne una che ti ispira calma;
Statue: ci sono molte possibilità con le statue; basta scegliere semplicemente quelle che ti infondono un senso di pace. Immagini o statue di Buddha o piccole pagode sono una buona idea, ma solo se con te funzionano;
Specifici spazi vuoti: si tratta di piccole aree che sono sorprendentemente riposanti e non hanno bisogno di essere riempite.

8. scegli le piante che ti ispirano.

Nei giardini tipo cottage inglese le piante sono minimaliste; ce ne sono poche. Le piante che scegli possono essere profumate, erbacee, fiorite, tropicali, native o anche desertiche. La cosa più importante è che la pianta ti ispira calma; se sono piante “esigenti”, che necessitano un grande sforzo, puoi lasciarle fuori dal tuo giardino di meditazione, o ti sentirai obbligato a strappare l’erba e a mettere in ordine, invece di meditare e riposare!

Usa i cinque sensi per capire quali piante preferisci nel tuo giardino. Per esempio, se sei una persona che ama toccare le cose, scegli piante con una consistenza incantevole, come le orecchie di agnello vellutate. Se sei una persona che ama la stimolazione visiva, potresti adorare i fiori dai colori vivaci. O, se ami le fragranze, scegli una serie di piante profumate che fioriscono in diversi momenti dell’anno, per assicurarti un buon profumo nel giardino in tutte le stagioni. Alcune delle piante a fioritura notturna sono straordinariamente profumate e creano una sensazione celestiale nelle notti illuminate dalla luna o dalle stelle.
Puoi farti ispirare dalle forme: quando scegli le piante considera le forme, i modelli, le linee e i colori per ritrovare un senso di pace e concentrarti durante la meditazione.

9. Per il giardino utilizza soluzioni e prodotti eco-compatibili.

Un giardino per la meditazione è un luogo dove essere in armonia con la natura e la Terra e non avrebbe senso utilizzare sostanze chimiche come pesticidi (insetticidi), fungicidi, antimicrobici e rodenticidi. Se stai praticando una filosofia di non-male o un sistema di virtù come i precetti buddisti, utilizzare tali tossine può influire sulla qualità della tua meditazione così come del tuo benessere. Cerca invece opzioni eco-compatibili per tenere sotto controllo erbacce e parassiti nel tuo giardino. Nello stesso modo usa per le piante nutrienti eco-compatibili.

10. Rinnova e cambia il giardino per la meditazione in base alle tue esigenze.

Siccome la meditazione ti aiuta a crescere e a cambiare nel tempo, il tuo giardino non deve rimanere bloccato nel tempo. Riforniscilo e rinnovarlo in base alle tue esigenze e alla tua volontà.

11. quando mediti scegli una zona fresca e tranquilla.

Utilizza uno zerbino economico o un vecchio asciugamano da spiaggia come efficiente tappetino per la meditazione (così non ti bagni quando ti siedi a contatto con erba e terreno), poi chiudi gli occhi, rilassati, concentrati e lasciati portare dalla meditazione. Non cercare di fermare i tuoi pensieri, perché lo sforzo peggiora la situazione. Semplicemente lasciali scorrere e svanire.

• Vi è una grande varietà di meditazione per soddisfare tutti i tipi di persone, alcune per calmarsi e ridurre lo stress, alcune per la salute mentale o spirituale, alcuni sono forme di esercizio, come il Tai Chai. Hanno tutte delle sottili differenze, ma dipende da come usi la tua esperienza per renderle utili.

Come Creare Un Giardino Per La Meditazione

Consigli finali su come creare un giardino per la meditazione:

• Se scopri che un elemento ti distrae a causa del rumore che fa, come una fontana o un carillon, rimuovilo, ma non dare per scontato che non può funzionare per te. Il rumore costante può essere fonte di concentrazione e di pace e può essere utile a attutire il rumore del traffico e del vicinato.
• Tipi di riparo o barriere possono includere paraventi, recinzioni, una siepe, una linea di cespugli o alberi, contenitori con piante, panchine, sedie, ecc. anche uno stagno può contribuire a separare una parte del giardino da un’altra.

Avvertenze:

• Punta a mantenere l’equilibrio tra la creazione del tuo giardino e il fatto di rilassarti quando sei lì. Non vuoi infastidirti perché richiede molto lavoro creare e mantenere entrambi.
• Il bamboo risulta tranquillo, ma in molti casi è considerato come una specie invasiva che prenderà il sopravvento nel vostro giardino e danneggerà le specie autoctone. Informati prima di scegliere le piante!
• Alcune piante, fiori o alberi possono attirare serpenti o parassiti indesiderato.
• L’acqua stagnante può attirare zanzare, che possono essere pericolose se vivi in una zona in cui si sono avuti casi di malattie trasmissibili da zanzare. Potrebbe essere necessario prosciugare l’acqua per un tempo.
• L’acqua stagnante non è mai una buona idea e le vasche per gli uccelli hanno bisogno di essere svuotate e pulite regolarmente. Assicurati che non ci sia acqua accumulata in urne e vasi. Se hai peschiere, mantienile pulite, se non vuoi vedere pesciolini morti che galleggiano.

Di cosa hai bisogno:

• uno spazio per il giardino;
• materiale per rivestimento;
• piante;
• attrezzature da giardino;
• posti a sedere.

Autore | Anna Abategiovanni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.
caricamento...
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.
caricamento...

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Prova anche

Tradimento Emotivo: Colpevole O No?

Tradimento Emotivo: Colpevole O No?

Help – aiuto!»L'articolo è troppo lungo o hai bisogno SUBITO d'aiuto?  Lascia un commento . Clicca …

Newsletter - 100% GRATIS e senza pubblicità!

Rimani aggiornato! Sarò la tua agenda personale, per tenerti in forma ed in salute ogni giorno.

Newsletter - 100% GRATIS e senza pubblicità!

Rimani aggiornato! Sarò la tua agenda personale, per tenerti in forma ed in salute ogni giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *