© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Salute e Benessere è uno spazio web curato dalla dott.ssa Viola Dante, che pubblica notizie ed approfondimenti su tutto quello che riguarda la salute ed il benessere psicofisico di uomo, donna e bambino. Hai bisogno d'aiuto?  Contattami : viola.dante@email.it o, se la pagina lo prevede, lascia un commento. Ti aiuterò personalmente il prima possibile – Dott.ssa Viola Dante =)
Breve messaggio di benvenuto (clicca qui).
Prima pagina ♥ » Bellezza » I Principali Errori Che Penalizzano Le Donne Mature

I Principali Errori Che Penalizzano Le Donne Mature

1. Indossare abiti di taglia sbagliata

La natura ti ha fatto guadagnare, con il trascorrere degli anni, un po’ di peso ed è difficile perdere quei chili in più con gli sbalzi ormonali: ci si sente più pesanti di quanto si vorrebbe e sappiamo che è fastidioso, ma nascondere il proprio corpo in abiti lunghi e larghi concorre soltanto peggiorare le cose.

Sai che cosa stiamo parlando, vero? Forse tu non ti sei resa conto di vestirti come se indossassi ogni giorno una coperta gigante, abbiamo avuto tutti quei giorni “no” in cui, stufi della nostra forma, abbiamo alzato le mani in segno di resa, raggiunto il nostro armadio e presa la felpa più comoda e sciatta o gigantesche t-shirt, il tutto indossato su pantaloni oversize o jeans larghi. Ci siamo dette tutte “ma sì, chi se ne frega” una volta nella vita almeno, prima di renderci conto che è necessario eseguire dei cambiamenti nelle abitudini alimentari e fare movimento, che una felpa oversize non ci sarebbe bastata.

Ma fai attenzione che non si ripeta troppo spesso! Quando indossiamo un abbigliamento trascurato o non appartenente alla nostra taglia, piccola o grande che sia, il messaggio che comunichiamo è: “Ho rinunciato a me stessa” e tutto ciò è estremamente deprimente. Cercare di nascondersi dal mondo indossando larghi abiti comodi non è la risposta. Invece di camuffare il problema, in realtà si accentua: anziché andare in giro indossando una tenda, è necessario accettare il proprio corpo. Sul peso si può lavorare ed è un processo più lento, ma nel frattempo dobbiamo sforzarci di entrare nei negozi e comprare dei vestiti che metteranno in mostra il nostro corpo al meglio. Indipendentemente dalla dimensione della vita fianchi, busto e cosce, chiunque di noi può sembrare più sottile se indossa abiti che la valorizzano. Quando si indossano abiti della propria misura, ci si vede più sottili e snelle.

Questo non significa indossare indumenti stretti, ma solo abiti più adeguati. C’è una grande differenza. Top leggermente scollati, abiti che sfiorano il corpo e seguono la silhouette naturale, camicie con pinces, giacche che accentuano il punto vita e vestiti strutturati, o almeno con qualche forma! Pantaloni (che sappiamo sono sempre un punto dolente) che devono adattarsi bene in vita e cadere a regola d’arte.

Comprare vestiti che si adattano bene alla vostra figura vi farà sentire strane in un primo momento, perché siete abituate a indossare abiti di grandi dimensioni: tuttavia, al massimo in un paio di giorni vi sentirete totalmente comode, soprattutto quando arriveranno i primi complimenti.

2. Sbagliare i colori che donano alla propria persona

Chi non ama il nero? È chic e sexy, ti fa sembrare più snella e sottile, ma soprattutto si può portare ovunque, in qualsiasi occasione. Ma dopo una vita di shopping nel tuo guardaroba si è formato come… un “buco nero”? Un armadio pieno di vestiti e accessori neri, la voglia irresistibile di acquistare sempre lo stesso colore -non importa se esistono altre tonalità anche più belle- e la sensazione di essere troppo grassa o troppo visibile se si indossa qualcosa di diverso: vi riconoscete nella descrizione?

Purtroppo molte donne non riescono a capire che l’abbondanza di nero incide sulla propria immagine e sul proprio stile e, dopo i 40 anni, fa sembrare inesorabilmente più vecchia. Perché? Il nero è un colore forte che assorbe la luce. E ‘noto per “drenare” i colori che gli stanno accanto e in questo modo fa risaltare l’invecchiamento della pelle e dei capelli. Accostato a un viso maturo, il nero indurisce i lineamenti e sottolinea ogni linea delle rughe con un’ombra scura. Senza dimenticare che questo colore nasconde anche la vostra personalità e vi limita a comunicare “Io sono vecchia, nessuno mi vede”. Che tristezza!

Per sembrare invece più vivace e giovanile, per catturare gli sguardi e ravvivare la vostra immagine, dovete promettere a voi stesse di smettere di acquistare nero e iniziare ad aggiungere colore al vostro attuale guardaroba monocromatico.

Se passare dallo scuro ad un arcobaleno di colori può in prima istanza fare spavento, il modo più semplice per mettersi a proprio agio con il colore è quello di iniziare aggiungendo alcuni capi colorati nei vostri attuali outfit: ad esempio, provare una camicetta di seta fucsia con una elegante gonna nera. Scarpe blu cobalto o una borsa elegante rossa renderanno più divertente un abito scuro. Un festoso e luminoso accessorio di bigiotteria renderà più brillante il nero di una scollatura “classica”, adornerà il vostro viso e vi farà apparire più energiche e giovanili.

Se non lo avete già fatto, è il momento di scoprire i vostri colori: abbiamo tutti alcune sfumature che ci donano di più rispetto ad altre, a seconda del nostro colore della pelle, dei capelli e colore degli occhi. Questa è la base per analizzare quali tonalità della tavolozza vi stanno meglio: dovranno diventare il must del vostro stile personale. Indossando i colori sbagliati, particolarmente sul viso, si metteranno in evidenza le occhiaie e ombre, la vostra pelle avrà un aspetto pallido e opaco, i vostri occhi e capelli sembreranno più spenti. I colori sbagliati fanno apparire stanche e vecchie mentre, indossando i colori giusti, la pelle apparirà più liscia, tonica e luminosa in modo uniforme, gli occhi risulteranno più brillanti e i capelli avranno un aspetto più lucido, donandovi un aspetto più fresco e più giovane. Se non vi sentite in grado di determinare i vostri colori autonomamente, un consulente professionale di immagine potrà fare al caso vostro.

3. Vestirsi troppo alla moda o vestirsi troppo sexy

Tua figlia è carina e alla moda, ma tu non sei più una ragazza e ti mancano gioia e spensieratezza: per riavere i tuoi vent’anni non sarà sufficiente prendere in prestito uno dei suoi vestiti o qualche accessorio dal suo armadio. Prima di finire a fare shopping nel reparto junior o in qualche negozio per adolescenti, fermati a riflettere su questo concetto: carino e di tendenza non è il modo in cui una donna matura vuole apparire. Vuoi davvero sembrare una di quelle mamme di mezza età che pensano di essere assolutamente eleganti, ma in realtà ricordano un’imitazione di ragazzine e pop star? Non meravigliarti se tua figlia si vergogna a uscire con te, se indossi jeans scoloriti, minigonne, oppure zoccoli dal tacco altissimo, borsette microscopiche e giganteschi orecchini! Il look adolescenziale serve a sperimentare e questo è parte dell’essere giovane, ma tu sei adulta e si presuppone che abbia già trovato te stessa, quindi vestirti troppo di tendenza ti farà sembrare di cattivo gusto, vecchia e disperata.

Un altro errore tipico è quello delle donne che vogliono dire al mondo quanto sexy siano ancora e finiscono per umiliarsi con abiti troppo corti, troppo stretti, pancia in vista, ecc… Mettersi “a nudo” non vi renderà più giovani, anzi: farà apparire il vostro sguardo più duro, vecchio e un tantino trash. Essere sexy non significa andare in giro in tacchi a spillo: è una questione di fiducia in sé stesse, di mistero, maturità e moderazione.

Non c’è niente di sbagliato a voler essere ammirata, ma la chiave per farlo correttamente è essere selettive su tendenze e capi particolari e renderli adatti a sé stesse: solo questo potrà migliorare il vostro corpo, altrimenti sembrerete una maschera in costume.

Rivelare un po’ di scollatura o un po’ di gamba da uno spacco non è squallido, è equilibrato e sexy. Il tocco di un tessuto morbido come il cashmere, velluto, seta, crea un’attrazione magnetica ma non espone al rischio di sembrare una caricatura. Le donne mature hanno bisogno di valutare i propri capi e accessori basandosi su ciò che piace, ma anche su ciò che si adatta al corpo, che è diverso rispetto ai 20 e 30 anni: l’aspetto deve essere enfatizzato in modo più raffinato, molto più sofisticato.

4. Capelli e make-up fuori dal tempo

Potresti avere un armadio pieno di vestiti in tutti i colori giusti e adatti alla tua figura ma se, quando ti vesti la mattina, ti guardi allo specchio e vedi ancora una “nonna”, la colpa è dei tuoi capelli e del tuo make-up perché niente invecchia una donna più di un taglio di capelli e di un make-up fuori dal tempo.

I tuoi capelli sono fermi ai tempi remoti e risulti sempre perfettamente pettinata e rigida come un nido di rondine, oppure sono lunghi e informi, da hippie? Se il taglio è obsoleto nessuno mai si congratulerà per la bella acconciatura, stanne certa!

Nel trucco, questo problema è ancora più evidente: sopracciglia invisibili, eyeliner scuro e spesso che ti fa assomigliare a Cleopatra, zigomi appesantiti e troppo delineati, ombretto lucido, labbra a tinte scure ti fanno sembrare già con un piede nella fossa? Non agire d’impulso, pensando che la soluzione sia semplicemente farsi fare l’ultimo taglio alla moda, ma cerca di trovare una tua nuova acconciatura, che sia semplice da replicare anche dopo i lavaggi che ti farai a casa. Sfoglia riviste, siti di acconciature e, una volta che ti sarai convinta dell’aggiornamento di cui hai bisogno, non tornare indietro. I tuoi nuovi capelli dovranno innanzitutto essere sani, ma anche morbidi e lucenti e, se sei abituata a fare un colore diverso dal tuo, deve risultare leggermente sfaccettato, con colpi di luce e toni caldi che ammorbidiscano i lineamenti del viso.

Il make-up dovrebbe seguire lo stesso ragionamento: meno dura, più naturale. Obiettivo perfettamente raggiungibile grazie a un buon correttore, fondotinta leggero e “minimo”, un po’ di fard, labbra sui toni rosati o pesca, palpebre di colore neutro e mascara. Se vuoi puoi aggiungere qualche ciuffetto di ciglia finte, nelle occasioni importanti (ma non una fila intera). Ritoccare delicatamente le sopracciglia è permesso, ma solo per creare un effetto “dissolvenza” e per inquadrare meglio gli occhi: ti fanno sembrare fresca e giovanile, senza diventare per forza una maschera.

Fissarsi su un’età ormai trascorsa è come restare sempre fermi a guardare una vecchia fotografia. È stato senz’altro un momento meraviglioso, ma non si è più in quel modo. Il tempo va avanti e se i capelli e il make-up non cambiano assieme a loro, si resta congelati su un passato che non appartiene più.

Autore | Daniela Bortolotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Prova anche

Domande Frequenti Sulla Barba

Domande Frequenti Sulla Barba

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *