© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Salute e Benessere è uno spazio web curato dalla dott.ssa Viola Dante, che pubblica notizie ed approfondimenti su tutto quello che riguarda la salute ed il benessere psicofisico di uomo, donna e bambino. Hai bisogno d'aiuto?  Contattami : viola.dante@email.it o, se la pagina lo prevede, lascia un commento. Ti aiuterò personalmente il prima possibile – Dott.ssa Viola Dante =)
Breve messaggio di benvenuto (clicca qui).
Prima pagina ♥ » Bellezza » Cura Pelle » Come Prendersi Cura Della Pelle Secca

Come Prendersi Cura Della Pelle Secca

Lavare sempre il viso prima di andare a letto

Non importa quanto secca sia la vostra pelle, una pulizia delicata la sera è essenziale. Trucco, protezione solare, batteri, cellule morte della pelle, sporco e olio si accumulano sul viso durante il giorno e possono farsi strada nei pori, causando infiammazione. Basta lavare delicatamente senza strofinare per evitare di irritare la pelle. Non c’è bisogno di ripeterlo nuovamente la mattina: basta sciacquare il viso con acqua quando ci si sveglia.

Detergente: meglio il sapone oppure no?

I detergenti aggressivi contenuti nel ​​sapone possono eliminare gli oli idratanti naturali nella vostra pelle. Questo può causare secchezza, irritazione e infiammazione. I detergenti senza sapone lavorano sulla vostra pelle allo stesso modo, ma sono composti da ingredienti più leggeri, che non riducono gli oli della pelle.

Che cosa cercare in un detergente viso

Se avete la pelle secca, considerate l’uso di un detergente delicato con creme idratanti aggiunte. La pelle deve essere morbida e liscia dopo la pulizia. Se il detergente rende la pelle troppo asciutta, secca o irritata, meglio provarne una diversa.

Cosa evitare in un detergente viso

Oltre alla delicatezza, sarebbe bene cercare un detergente privo di profumi, prodotti chimici, o alcool. Evitate saponi antibatterici, che possono essere motivo di essiccazione. Chiedete al vostro medico se sia meglio usare o evitare detergenti con esfolianti come l’acido glicolico. Diversi tipi di detergenti possono funzionare bene per alcune persone e per altre no.

L’acqua e la pelle secca

Docce e bagni aggiungono umidità alla pelle, ma possono anche asciugarla, rimuovendo i suoi oli naturali. L’acqua calda è molto veloce in questo processo, per cui utilizzatela quando pulite il viso e limitatevi a una breve doccia calda o un bagno al giorno (cinque minuti). Chiudete la porta del bagno, mentre siete sotto l’acqua, per mantenere la stanza umida.

Evitare gli scrub

Buone notizie: se avete la pelle secca, potete dimenticarvi di acquistare costosi scrub viso quotidiani o depuratori. In effetti, si potrebbe dimenticare il lavaggio del tutto perché strofinare con forza può irritare la pelle, infatti anche l’attrito da lavaggio con una spugna o con un guanto di crine, a volte, può essere irritante. Il modo più delicato per lavare il viso è anche il più semplice: con le mani.

Inumidire le mani e il viso

Poiché si agisce con le mani, meglio lavarle prima. Dopodiché bisogna inumidire il viso con acqua tiepida. Non risparmiate sull’acqua, serve per lavorare su una buona schiuma. I detergenti delicati non ne fanno molta, ricordatelo. L’obiettivo è quello di avere la pelle liscia e morbida.

Utilizzare un tocco leggero per la pulizia

Mai esagerare quando si tratta di lavare la pelle secca. Spremere solo un quarto di dose di detergente nel palmo della mano e applicarlo in modo uniforme sul viso. Poi massaggiare delicatamente la pelle con la punta delle dita, con movimenti circolari, in maniera particolarmente delicata sul contorno occhi. Ricordate di non strofinare, neanche con le dita.

Tamponare e non strofinare

Non rovinare la pulizia del viso perfetto strofinando la pelle secca. Lo sfregamento può causare abrasioni alla pelle, che possono portare a irritazione e infiammazione. Meglio sciacquare il viso con acqua tiepida, quindi tamponare con un panno pulito, o un asciugamano asciutto di cotone. Non asciugare completamente, ma lasciare un po’ di umidità per fare aderire meglio la vostra crema idratante da spalmare subito dopo.

Piano con l’esfoliazione

L’esfoliazione rimuove le cellule morte della pelle, permettendo agli idratanti di penetrare meglio, ma gli scrub abrasivi possono danneggiare la pelle secca, quindi è meglio non esfoliare più di una volta alla settimana. Evitate gli scrub alla frutta, che possono essere più duri e provate invece uno scrub con perle sintetiche. Queste particelle sono più uniformi e possono essere meno dannose. Ricordate che l’esfoliante non dovrebbe mai male. Se lo fa, fermatevi o provate un prodotto delicato.

Idratare, idratare, idratare

Le creme idratanti in realtà non aggiungono umidità alla pelle. Sigillano il liquido esistente in modo che non evapori. La regola è: idratare due o tre volte al giorno, utilizzando la regola di 3 minuti, cioè applicare entro 3 minuti dalla pulizia notte e dal risciacquo mattutino. Se si applica la crema idratante di nuovo, durante il giorno, non è necessario risciacquare o pulire prima.

Che cosa cercare in una crema idratante

Creme e oli sono più efficaci delle lozioni per la pelle secca. Gli umettanti, come glicerina e glicole propilenico, attingono acqua dallo strato esterno della pelle. Gli emollienti – come vaselina, lanolina, olio minerale e dimeticone – “intrappolano” l’acqua nella pelle formando uno strato sulla sua superficie. Poiché occlusive (come la vaselina) agiscono come una barriera e conservano l’umidità, sono infatti i migliori trattamenti per la pelle secca.

Cosa evitare in una crema idratante

Si consiglia di evitare le creme idratanti che contengono fragranze e alcuni ingredienti, come i retinoli, che possono essere irritanti per la pelle sensibile e secca. Testate una crema idratante da viso strofinandone prima una piccola quantità sul vostro avambraccio per un paio di giorni. Se punge, brucia, prude, o la percepite troppo asciutta, non fatene uso.

Autore | Daniela Bortolotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Come Prendersi Cura Della Pelle Secca
5 (100%) 1 voto/i
caricamento...
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Come Prendersi Cura Della Pelle Secca
5 (100%) 1 voto/i
caricamento...

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Prova anche

Come Prendersi Cura Della Pelle Secca

Come Prendersi Cura Della Pelle Secca | Parte II

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *