© Tutti i diritti riservati e della Proprietà di salute-e-benessere.org

Prima pagina ♥ » Bellezza » Cura Pelle » 7 Abitudini Sbagliate Che Peggiorano La Cellulite

7 Abitudini Sbagliate Che Peggiorano La Cellulite

Sei un’esperta in creme anticellulite, hai provato tutto, fai sport, massaggi, ma hai ancora la cellulite? Significa che alcune abitudini del tuo programma quotidiano ti impediscono di sbarazzarti della buccia d’arancia: è il momento di correggerti ed eliminare quelle che ti riempiono di cellulite.

Indossi pantaloni stretti

I pantaloni stretti sono sexy e ti fanno avere un look più bello. Ma lo sapevi che anche a causa loro hai la cellulite? Rallentano la circolazione sanguigna e linfatica nelle zone più colpite: glutei, cosce e gambe, che non sono abbastanza ossigenate e le tossine non sono eliminate adeguatamente. La cellulite può diventare più accentuata giorno dopo giorno, quindi, cerca di rinunciare ai vestiti troppo stretti.

Fumi

Se hai bisogno di un altro motivo per cui devi smettere di fumare, eccolo qui: le donne che fumano sono più inclini a sviluppare la cellulite rispetto a quelle che non fumano. Il fumo riduce drasticamente l’ossigenazione di tutto il corpo e al posto dell’ossigeno necessario i tessuti sono bombardati dalle tossine dal fumo di sigaretta, che peggiorano l’aspetto della buccia d’arancia.

P U B B L I C I T A'

Bevi troppo caffè

Il caffè è molto buono per la salute, ma in quantità moderate. Se esageri con il consumo, la cellulite ti accompagnerà per sempre. Anche se i cosmetici a base di caffè sono molto efficaci nella lotta contro l’aspetto a buccia d’arancia, non significa che anche il caffè in tazza sia altrettanto buono. La caffeina aumenta il livello del cortisolo, conosciuto come ormone dello stress, ma anche dell’insulina nel corpo. Inoltre, troppo caffè impedisce una corretta circolazione sanguigna e le tossine rimangono bloccate nei tessuti e nella pelle. Quindi non berne più di due tazze al giorno.

Stai troppo a lungo seduta

Otto ore passate alla scrivania portano gravi problemi circolatori, ma accentuano anche la cellulite. Se nel resto del tempo non fai esercizi fisici, la cellulite diventa più visibile e più difficile da rimuovere. Idealmente, per ogni ora seduta fai una pausa di 10 minuti per fare un po’ di movimento. Esci dall’ufficio e sali qualche scala: questo esercizio semplice ti sarà di grande aiuto. Inoltre, il massaggio anticellulite è molto utile se ti trovi in questa situazione, perché stimola la circolazione e il drenaggio delle tossine nella zona dei glutei, fianchi e cosce.

Non bevi liquidi a sufficienza

Ogni giorno hai bisogno di molti liquidi, se desideri eliminare le tossine dal corpo. Con l’eliminazione dell’acqua si eliminano anche le tossine e quindi ti liberi della cellulite. Quando dico liquidi, vuol dire acqua non gassata e tè non zuccherati. I succhi non rientrano in questa categoria, nemmeno quelli senza acido. Se vuoi liberarti della cellulite, elimina i succhi (di qualsiasi tipo) dalla tua dieta!

Mangi grassi “cattivi”

I grassi nocivi per il corpo, sia per la salute che per la bellezza, sono quelli trattati, chiamati anche grassi trans. Gli oli raffinati, la margarina, i cibi ad alto contenuto di grassi di origine animale devono essere mangiati solo occasionalmente. Sostituiscili con olio extra vergine di oliva, di mais, di semi d’uva e pesce, avocado, noci e semi ricchi di grassi benefici come l’omega 3 e omega 6.

Usi troppo sale

Il sale è il nostro più grande nemico nella dieta: disidrata per lo sforzo che il corpo deve fare per eliminare l’eccesso di sodio e per rimuovere tutto il sodio ha bisogno di più acqua, perciò la blocca nei tessuti, cosa che accentua l’aspetto a buccia d’arancia.
Uno studio condotto da una squadra di ricercatori americani mostra che l’85% delle donne soffre di cellulite. Si sviluppa soprattutto sulle cosce, addome e glutei e si trova nel tessuto fibroso che fa da collegamento coi muscoli con la pelle. Quando i grassi, i liquidi e le tossine sono intrappolati sottopelle, si formano conglomerati duri di grasso che producono l’effetto a buccia d’arancia.

Autore | Sandra Ianculescu

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *