© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Bellezza » Bellezza “Fai-da-te” » Come Preparare Un Riflessante Per Capelli Scuri e Biondi

Come Preparare Un Riflessante Per Capelli Scuri e Biondi

Quante di voi, almeno una volta nella vita, hanno desiderato ardentemente di dare una svolta al proprio look cambiando colore di capelli? Non tutte, però, hanno il coraggio di fare cambiamenti di colore drastici, usando le tinture per capelli tradizionali.

Se volete osare, ma non troppo, potete provare questi riflessanti per capelli fai-da-te. Ve ne proponiamo 2, uno per capelli scuri ed uno per capelli biondi.

Riflessante fai-da-te per capelli scuri

Per dei riflessi mogano che si vedono anche sui capelli scuri, procuratevi 50 grammi di mallo di noce in polvere (in erboristeria) e un vasetto di yogurt bianco magro.

Come si prepara? Mettete il mallo di noce in polvere in una ciotolina ed aggiungete un po’ di acqua calda fino ad ottenere una crema morbida ed omogenea. Aggiungete ora 2-3 cucchiai di yogurt bianco magro e mescolate con un cucchiaio di legno, amalgamando bene gli ingredienti.

Come si usa? Una volta preparato il riflessante, vi basterà applicarlo sui capelli asciutti stendendolo su tutta la capigliatura. Lasciatelo in posa 1-2 ore e risciacquate con acqua calda.

Riflessante fai-da-te per capelli biondi

Se avete i capelli biondi e volete dare alla chioma qualche colpo di sole naturale e delicato, potete sfruttare le proprietà del succo di limone.

Come si prepara? Procuratevi un limone fresco e polposo. Spremetene tutto il succo in una ciotola (ricordate che il limone deve essere fresco, perché il succo confezionato non è adatto a questo impiego) e montatelo leggermente con una frusta.

Come si usa? Con i capelli appena lavati e ancora bagnati, applicate il succo di limone su tutta la capigliatura. Se non riuscite a versarlo direttamente dalla ciotola, potete metterlo in una bottiglietta di plastica dotata di tappo: mettetevi con la testa in giù nella vasca da bagno e fate attenzione che il liquido raggiunga in parti uguali tutti i capelli, e non solo la parte superficiale. Lasciate agire il succo di limone per una mezz’oretta e risciacquate la testa con acqua calda, massaggiando bene la cute.

Ovviamente i risultati di entrambi questi riflessanti saranno migliori e più evidenti dopo diverse applicazioni (almeno 2-3). Se notate che i capelli tendono a seccarsi a causa dei riflessanti potete nutrirli subito dopo con una maschera a base di olio di Monoi o di olio di semi di Lino.

Autore | Lucia D’Addezio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *