© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Salute » Vuoi Sembrare Più Magra, Snella e Tonica? Correggi La Postura

Vuoi Sembrare Più Magra, Snella e Tonica? Correggi La Postura

Anche l’occhio vuole la sua parte: è un vecchio detto che dischiude una sacrosanta verità.

E’ pur vero che oggi tendiamo a coltivare maggiormente la dimensione estetica tralasciando quella interiore, complici gli slogan pubblicitari e la macchina dell’apparire che si nutre di business.

Che cosa possiamo fare quindi per sembrare più in forma? Ecco qualche piccolo simpatico trucchetto che coniuga la salute al bell’aspetto.

LA POSTURA

Mantenere una buona postura è uno dei modi più semplici per sembrare più snelle, alte, toniche ed anche più eleganti.
Un tempo, per imparare a camminare e sedere con la postura corretta, si ricorreva alla pratica dei libri. Alle ragazze veniva insegnato a camminare reggendo sulla testa una pila di libri.
Oggi, la compassata tecnica, ha ceduto il passo ad esercizi più semplici ed efficaci, in grado di portare un benessere generale alla salute.

Il sessanta per cento delle persone che si sottopongono alle visite mediche, lamenta dolori all’apparato muscolo-scheletrico, ” dice il dottor Larry Ohlhauser, medico di Edmonton, “ed una delle cause principali di questo dolore è proprio la cattiva postura“.

Postura corretta significa innanzitutto rispettare le curve naturali della colonna vertebrale che assorbe la forza di gravità ed il peso del corpo.
Gli effetti a lungo termine di una cattiva postura sono rigidità, scarsa flessibilità e mal di schiena lancinanti.

Chi soffre di cattiva postura, infine, rischia anche problemi e danni legati al mal funzionamento degli organi interni.
Questo accade perchè la schiena, che non è nella sua corretta postura, fa pressione sugli organi intaccando la loro efficienza e funzionalità.

ERRORI LEGATI ALLA POSTURA

Di solito ci sediamo in modo sbagliato (stravaccati sulla sedia o addirittura ricurvi) e questo comporta una pressione sulla colonna vertebrale fino al 150 % maggiore rispetto a quella che si registra quando restiamo in piedi.
Per conservare una buona postura, è importante sedersi dritti avendo spalle e fianchi lungo una linea verticale.
Un altro errore molto comune, consiste nel mantenere la schiena troppo dritta: questo atteggiamento tende a mettere la spina dorsale sotto pressione, cagionando così dei danni e problemi.
Dobbiamo cercare di non fare della cattiva postura un’abitudine, visto che i muscoli ed i legamenti della schiena ci mettono davvero poco a modificarsi, allungarsi o accorciarsi adattandosi agli atteggiamenti del corpo.

CONSIGLI PER MIGLIORARE LA VOSTRA POSTURA

Dormire nel modo giusto e sano, ci garantisce da una serie sterminata di problemi (dalla respirazione, allo stress, alla postura).
E’ risaputo che chi dorme male, va incontro a problemi psico-fisici notevoli (distrazione, scarso rendimento e concentrazione, irascibilità, svogliatezza).
Tra i problemi connessi al cattivo sonno, rientra anche la pessima postura. Per questo è importante evitare di dormire supini con il collo rivolto su un lato.
Un’altra malsana abitudine, da mettere al bando, è quella di entrare ed uscire dall’automobile contorcendosi.
Quando uscite dalla macchina, quindi, premuratevi di girare il corpo verso la porta e di mettere entrambi i piedi a terra.
La stessa attenzione deve essere posta quando siamo ai fornelli. In cucina, di solito, tendiamo a ricorrere a movimenti bruschi per afferrare utensili o ingredienti stipati in cassettoni.
Così, ci succede di fare strane roteazioni del bacino o degli arti. Per evitare queste malsane abitudini dovremmo, invece, spostarci con tutto il corpo.
Raccogliere qualcosa che ci è scivolato di mano spesso ci costringe a strani movimenti e posture. Il modo più corretto per chinarsi consiste nel piegarsi sulle ginocchia, inarcare leggermente la schiena, raccogliere l’oggetto e rialzarsi sempre sulle ginocchia.
Ogni volta che passiamo davanti ad uno specchio dobbiamo controllare la nostra postura così da monitorarla ed eventualmente correggerla.

Ricordate che rimanere nella stessa posizione durante l’intera giornata è deleterio.
E’ importante, infatti, modificare la posizione più volte al giorno almeno ogni 20 minuti.
In questo lasso di tempo bisogna eseguire qualche piccolo movimento di distensione muscolare (stringere le spalle, allungare il collo).
I tacchi alti, delizia di noi donne e simbolo di femminilità, portano danni alla curva della schiena ed inclinano il nostro bacino in avanti.
Trasportare gli oggetti con cura è un altro imperativo categorico per evitare grandi problemi alla schiena. Quando utilizzate uno zainetto, ricordate di indossare entrambe le bretelle. Se, invece, adoperate una borsa pesante, alternate le braccia durante il trasporto.

ESERCIZI E POSTURALE

Esiste una serie di esercizi da eseguire comodamente a casa per migliorare la propria postura.
Il primo, il più elementare si esegue così: mettiti in posizione supina, con le braccia lungo il corpo; quindi porta a te la gamba con il braccio opposto e mantieni l’altro disteso in alto.
Se sei stanco del primo esercizio, passa al secondo: metteti prono con i gomiti a terra allineati, stenditi con il busto e portalo lentamente in su mantenendo la posizione per qualche secondo.

Un’altra pratica posturale ancora più semplice, consiste nel sedersi con le gambe incrociate, aprire le braccia e spingerle indietro il più possibile mantenendo il collo dritto.

Anche lo yoga, celebre pratica orientale, fa leva su una serie di posture corrette ed utili tese a mantenere il benessere psico-fisico.
La posizione cosiddetta della montagna (tadasana è il termine originale) ad esempio, è una delle più apprezzate e praticate.
Allineati dritto, eretto, con le braccia lungo i fianchi e raggiungi il tuo equilibrio, poi stringi i glutei e le scapole avendo cura di mantenere le spalle rilassate e solleva le braccia in alto, sopra la testa, concentrandoti su ogni parte del tuo corpo. Mantieni la posizione e raggiungerai l’equilibrio dei sensi.

Autore | Marirosa Barbieri

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *