© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Salute e Benessere è uno spazio web curato dalla dott.ssa Viola Dante, che pubblica notizie ed approfondimenti su tutto quello che riguarda la salute ed il benessere psicofisico di uomo, donna e bambino. Hai bisogno d'aiuto?  Contattami : viola.dante@email.it o, se la pagina lo prevede, lascia un commento. Ti aiuterò personalmente il prima possibile – Dott.ssa Viola Dante =)
Breve messaggio di benvenuto (clicca qui).
Prima pagina ♥ » Salute » Virus H7N9: Confermata La Resistenza Al Tamiflu

Virus H7N9: Confermata La Resistenza Al Tamiflu

Secondo una nuova ricerca pubblicata sulla rivista The Lancet, la resistenza al trattamento con il Tamiflu (oseltamivir) e farmaci simili sulle persone che hanno il virus dell’influenza H7N9 è stata confermata.

Descritto come uno dei più dettagliati studi virologici del virus H7N9 ad oggi, lo studio è stato condotto dal Dottor Zhenghong Yuang della Clinica Shanghai Public Health Centre e della Scuola di Scienze Mediche di Base allo Shanghai Medical College della Fudan University, in Cina, e il Dottor Malik Peiris, dell’Università di Hong Kong. I ricercatori hanno esaminato 14 pazienti che sono stati trattati presso lo Shanghai Public Health Clinical Center con infezione da H7N9 confermata nel mese di aprile. Hanno calcolato la loro carica virale – cioè la quantità di virus nel loro corpo, come segno della gravità del virus – per tutto il percorso dalla loro infezione al trattamento: dopo il decorso previsto, tutti i pazienti hanno contratto la polmonite. Sette di loro hanno avuto bisogno di ventilazione meccanica e, di questi, tre si sono aggravati in modo tale da richiedere il bisogno di ossigenazione extracorporea a membrana (ECMO) – una procedura che dà ossigeno al sangue dall’esterno del corpo, quando i polmoni non possono fare il loro lavoro. Due di questi pazienti sono purtroppo deceduti, mentre il terzo era ancora in trattamento al momento in cui la rivista è andata in stampa.

Esaminando la carica virale dei pazienti, i ricercatori hanno rilevato che nella la maggior parte dei pazienti, il trattamento con una classe di antivirali noti come inibitori della neuraminidasi – che includono il Tamiflu, attualmente l’unica opzione di trattamento disponibile per l’H7N9 – ha causato una diminuzione della carica virale trovata sui tamponi faringei ed è stato collegato alla guarigione clinica. Per i tre pazienti che si sono aggravati, invece, il trattamento antivirale non ha diminuito la carica virale, quindi i ricercatori ritengono che il virus H7N9 fosse diventato resistente ai farmaci antivirali in questi specifici casi. Questa è stata verificata mediante test genetici dei virus prelevati dai pazienti, i ricercatori hanno trovato una caratteristica mutazione genetica di resistenza agli inibitori della neuraminidasi: questa mutazione è stata osservata in un altro ceppo del virus in un precedente studio di H7N9, tuttavia, la sua rilevanza clinica è discutibile. Il documento corrente include la prima ricerca che associa casi clinici di resistenza agli inibitori della neuraminidasi con la mutazione genetica del virus H7N9 a risultato clinico negativo.

Dopo aver esaminato il carico virale in tutti i pazienti, i ricercatori hanno trovato tracce di RNA virale in tutti i settori, in alcuni individui. Mentre l’RNA virale trovati non è necessariamente contagioso, gli autori sostengono che ulteriori studi sono necessari per determinare se il virus H7N9 è in grado di diffondersi al di là del tratto respiratorio. Gli autori ribadiscono che l’intervento precoce con antivirali offre il miglior trattamento attualmente possibile.

Tuttavia aggiungono:
“L’apparente facilità con cui la resistenza antivirale emerge nel virus A/H7N9 è preoccupante, ma deve essere attentamente monitorata e considerata nei futuri piani di intervento in caso di pandemia.”
All’inizio di questo mese, è stato riferito che il virus H7N9 può essere trasmissibile alla specie umana, ma non è stato dimostrato ancora di essere trasmissibile fra gli umani, gli esperti hanno notato. Un nuovo vaccino è attualmente in fase di sviluppo e sarà in grado di proteggere contro più ceppi della malattia, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità.

29 maggio 2013

Autore | Daniela Bortolotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Virus H7N9: Confermata La Resistenza Al Tamiflu
Dai un voto al mio lavoro, per favore.
caricamento...
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Virus H7N9: Confermata La Resistenza Al Tamiflu
Dai un voto al mio lavoro, per favore.
caricamento...

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Prova anche

piercing

Piercing Che Fa Male? Infezioni, Rischi Ed Altri Problemi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *