© Tutti i diritti riservati e della Proprietà di salute-e-benessere.org

Prima pagina ♥ » Salute » Se Il Marito Lavora Tanto, La Moglie Guadagna Salute e Felicità

Se Il Marito Lavora Tanto, La Moglie Guadagna Salute e Felicità

Se il marito lavora tanto, porta a casa un bel malloppo, anche sua moglie ci guadagna…in salute, felicità e longevità.
Dal punto di vista degli uomini non dev’essere semplice: di sicuro essi preferirebbero risparmiare il malloppo o investirlo in altro modo piuttosto che per il soddisfacimento dei beni della propria consorte.
Gli studiosi dell’Università del Texas di Dallas e dell’Indiana, autori di una ricerca pubblicata sul magazine Social Forces non hanno dubbi: le mogli degli stacanovisti sono più contente.
Il motivo è di facile intuizione: disponendo di più danari, le ladies possono dedicarsi alla cura del corpo, al benessere demandando ad altri il menage strettamente domestico.

Il DailyMail titola così un articolo:
Mantenete vostra moglie felice … trascorrete più tempo al lavoro“.
Secondo quanto riportato sul quotidiano, le mogli beneficiano di più vantaggi quando i mariti lavorano più di 50 ore alla settimana.
La ricerca dell’università ha analizzato le relazioni di 4.000 uomini e donne di mezza età in un lasso di tempo compreso tra il 1979 ed il 2004 rilevando che le mogli i cui mariti lavorano per lunghe ore, hanno abbastanza soldi per acquistare prodotti di bellezza e per mantenersi in forma.

La chiave per un matrimonio felice, dunque, non consiste nello spendere tanto tempo con la beneamata mogliettina, quanto nel passare più ore in ufficio, secondo i ricercatori.

Secondo la ricerca, non vale il contrario e cioè gli uomini le cui mogli lavorano un tempo moderatamente lungo sono meno propensi a spendere così tanto tempo in esercizi o sport, come la corsa, il nuoto o la bicicletta.
Un recente rapporto della Joseph Rowntree Foundation ha dimostrato che una famiglia tradizionale con madri a casa e padri che lavorano è più probabile che sia al di sotto della soglia di povertà.
In totale il 10,5% delle donne oggi lavora più di 45 ore a settimana, a differenza del 9,5 per cento nel 2009. Per gli uomini, la cifra è salita dal 19 % al 19,6%.
Le ore settimanali lavorative per un uomo, in base ai dati della ricerca, si attestano intorno alle 36,8 rispetto alle 26,8 ore delle donne.

Autore | Marirosa Barbieri

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *