© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Salute » Salute: I Rimedi Dalla Cucina

Salute: I Rimedi Dalla Cucina

La cucina a volte può essere il primo luogo a cui rivolgersi quando si bisogno di una cura rapida ed efficace. Scoprite quali prodotti si possono usare, a seconda del problema da risolvere.

1 – Buccia di banana per estrarre le schegge

Invece di una pinzetta o un ago sterilizzato, mettete un pezzo di buccia di banana matura, con la polpa rivolta verso il basso sulla zona interessata. Coprite con una benda e lasciatela così tutta la notte. La buccia di banana matura, produce enzimi che aiutano a tirare fuori il corpo estraneo. La scheggia salirà verso l’alto e aderirà alla buccia stessa. Se la scheggia è molto profonda, possono rendersi necessarie più applicazioni.

2 – Aceto di mele per la forfora

Una causa della forfora è la crescita del lievito in eccesso sul cuoio capelluto. L’acidità dell’aceto di mele cambia il pH del cuoio capelluto, quindi non lo rende un ambiente ideale. Mescolate un quarto di tazza di aceto di mele con altrettanto di acqua, poi versate il composto in un flacone spray e spruzzatelo sui vostri capelli e sul cuoio capelluto, facendo attenzione ad evitare la zona degli occhi e le orecchie. Avvolgete la testa in un asciugamano e lasciate in posa per 15 minuti (fino a un’ora), quindi rimuovete l’asciugamano e lavate i capelli. Provate questo trattamento due volte a settimana come alternativa naturale agli shampoo antiforfora che contengono sostanze chimiche aggressive.

3 – Succo di cetriolo contro i crampi muscolari

Questo trattamento è utilizzato spesso dagli atleti. In uno studio recente è stato dimostrato che, coloro che bevevano il succo di cetriolo sentivano sollievo dai crampi nel 37% dei casi più velocemente rispetto a coloro che assumevano semplice acqua. I risultati dimostrano infatti che il succo di cetriolo può alleviare i crampi in poco meno di un minuto e mezzo. La dose corretta da bere è pari a 0,75 litri al momento della comparsa dei crampi.

4 – Liquirizia contro i calli

La liquirizia contiene sostanze simili agli estrogeni, che ammorbidiscono la pelle dura di calli e duroni. Preparate una pasta macinando tre o quattro bastoncini di liquirizia e mescolandololi con mezzo cucchiaino di olio di sesamo. Strofinate la pasta sulle zone ruvide dei piedi ogni notte fino a quando i calli si saranno ammorbiditi e ridotti di dimensione.

5 – Salvia per prevenire l’alito cattivo

La salvia contiene oli essenziali con proprietà antibatteriche che eliminano le cause dell’alito cattivo. La maggior parte degli altri rinfrescanti si limitano solo a mascherare l’odore invece di eliminare il problema. La salvia tratterà la causa ed è particolarmente utile se si soffre di gengivite.

6 – Succo di lime per le punture d’insetto

Applicate parti uguali succo di lime e acqua. Tamponate il composto sul pizzico con un batuffolo di cotone: questo contribuirà a neutralizzare la reazione e calmerà il prurito. Il succo di lime può anche aiutare a far sì che la ferita non venga infettata dalla sporcizia sotto le unghie se siete stati vittime di graffi.

7 – Tè al lampone contro le afte

I flavonoidi presenti nel tè al lampone sono in grado di ridurre l’infiammazione e prevenire i danni ai tessuti. Il tè è anche pieno di acido tannico, così le sue proprietà astringenti possono alleviare il dolore e promuovere al meglio la guarigione.

Autore | Daniela Bortolotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali.

Prova anche

La salute online: auto-diagnosi e auto-aiuto possono far più male che bene

La salute online: auto-diagnosi e auto-aiuto possono far più male che bene

Internet ci ha reso un po’ tutti degli ‘esperti e professionisti della salute‘. Ovviamente un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti Alla Newsletter Della Salute

Da oggi puoi ricevere GRATIS gli ultimi articoli pubblicati su Salute e Benessere direttamente nella tua casella di posta elettronica.

Se ti son piaciuti i temi da me trattati e la qualità del lavoro svolto, torna a trovarmi quando pubblicherò un nuovo approfondimento sulla salute ed il benessere.

Tu, ti iscrivi. 
Io ti mando le novità appena pubblicate, così che anche tu possa partecipare alla discussione!
La tua migliore email...