© Tutti i diritti riservati e della Proprietà di salute-e-benessere.org

Prima pagina ♥ » Salute » QUALI SONO LE MALATTIE CHE I RAGGI UV POSSONO PROVOCARE AGLI OCCHI

QUALI SONO LE MALATTIE CHE I RAGGI UV POSSONO PROVOCARE AGLI OCCHI

Sandra Ianculescu – Secondo uno studio recente dell’Organizzazione Mondiale della Sanità , circa 3 milioni di persone diventano cieche ogni anno a causa delle malattie oculari causate dai raggi UV.
Gli studi condotti dalla Fondazione Essilor hanno chiaramente evidenziato che i raggi UV hanno gli stessi effetti negativi sugli occhi di quelli che solitamente causano alla pelle: provocano ustioni, infiammazioni, cambiamenti nei tessuti e anche il cancro.

Il sole è dannoso per gli occhi durante tutto l’anno, non solo nei giorni soleggiati. Per farvi capire l’importanza della prevenzione vi metto al corrente che, anche quando una persona non è direttamente esposta al sole, è comunque colpita dai raggi UV per oltre il 40% rispetto ad una esposizione normale.
Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, le principali cause della cecità nei paesi sviluppati e in quelli in via di sviluppo sono collegate ai raggi UV.

La malattia più comune causata dai raggi ultravioletti è la cataratta.
Ogni anno si effettuano circa 20 milioni di interventi chirurgici oculari per rimuovere le cataratte precoci dovute proprio ad una indelicata esposizione degli occhi ai raggi UV.

P U B B L I C I T A'

La scottatura solare dell’occhio è tra le più frequenti malattie causate dai raggi nocivi. E’ molto comune tra gli sciatori, saldatori, le persone che stanno spesso per lungo tempo in spiaggia e quelle che trascorrono molte ore all’aperto e non hanno una protezione adeguata. Il più delle volte si presenta tra le 8 e le 24 ore successive all’esposizione intensa ai raggi UV e si manifesta con un breve dolore al globo oculare, sensazione di corpo estraneo e visione offuscata.

La malattia più grave causata dai raggi UV agli occhi è il melanoma oculare o tumore dell’occhio. Lo si riscontra spesso tra le persone con pelle chiara e con un’età media di 55 anni. Il 50% di coloro a cui è stato diagnosticato il melanoma oculare sviluppano metastasi entro 10-15 anni dalla diagnosi.

Secondo i ricercatori della Fondazione Essilor, ci sono alcuni fattori che influenzano il grado di pericolosità dei raggi UV nei confronti degli occhi. Questi includono il periodo dell’anno in cui le persone si espongono al sole, l’ora del giorno, la latitudine e l’altitudine, il tempo e anche se siamo vicini a superfici riflettenti.

Fino a poco tempo fa, i produttori di occhiali da sole e da vista applicavano i filtri di protezione UV solo per i raggi frontali. La più recente innovazione in termini di occhiali consiste nell’applicazione di un filtro anti-UV anche sulla superficie interna della lente, perché si è costatato che il 50% dei raggi UV a cui ci esponiamo ogni giorno provengono dal retro della lente e, riflettendosi sulla sua superficie interna, colpiscono dritti dritti gli occhi.

Il monito dei ricercatori dell’Organizzazione Mondiale della Sanità è chiaro. La prevenzione è importantissima. Gli effetti pericolosi che le radiazioni possono causare agli occhi sono molto gravi ed importanti, soprattutto perché le prime malattie oculari provocate dalle radiazioni UV cominciano a manifestarsi circa 20 -25 anni, dopo la prima esposizione scriteriata ai raggi del sole.

Indossare un paio di occhiali da sole non costa nessuna fatica ed è una azione che potrebbe valere una intera vita. Quindi proteggi i tuoi occhi tutte le volte che sei all’aperto ed il sole è particolarmente caldo. Poiché la protezione è applicata in modo precoce, possono essere evitate malattie che alla fine porterebbero alla morte prematura del paziente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *