© Tutti i diritti riservati e della Proprietà di salute-e-benessere.org

Prima pagina ♥ » Salute » Pillole e Bevande Alla Caffeina: Informazioni + Opinioni

Pillole e Bevande Alla Caffeina: Informazioni + Opinioni

“Una bella tazza di caffè non me la leva proprio nessuno”: ce lo ripetiamo spesso, al mattino, presi dalla sconfortante idea di andare a lavorare.
E mentre la caffettiera fumante gorgheggia, pensiamo già alla sensazione che proveremo dopo aver sorseggiato il caffè.

Ma la caffeina, si trova solo nella classica bevanda, o esistono altre forme e sostanze contenenti questo elemento?

In realtà, ci sono vere e proprie pillole alla caffeina, così come bevande (lattine di Red Bull, Coca Cola) ed altri drink o cocktail contenenti questa sostanza.

E’ importante, però, che le persone affette da ulcera, gastrite o altri problemi simili, si astengano dal consumo eccessivo di caffeina (soprattutto quella concentrata in pillole) per evitare conseguenze spiacevoli (dolori addominali, crampi).

UN PO’ DI STORIA

In origine il caffè era consumato sotto forma di foglie o chicchi. Ci è voluto molto tempo, prima che qualcuno si decidesse a realizzare una versione diversa, più forte e concentrata di caffè.

La caffeina viene oggi utilizzata in alcuni farmaci ed agisce moltiplicando i recettori del sistema nervoso.

EFFETTO DIPENDENZA

Il consumo reiterato, prolungato e quotidiano di caffeina può comportare, spesso, sintomi di dipendenza, mal di testa, spossatezza ed irritabilità, in caso di astensione.

La caffeina, in alcuni casi, può causare problemi di stomaco che vanno dalla nausea al vomito, alle ulcere.

LE BEVANDE ALLA CAFFEINA

Perchè la Red Bull ti mette le ali, come recita lo spot televisivo della bevanda?

La risposta è semplice: perchè questa bevanda contiene circa 80 mg di caffeina. Anche la Cola presenta 280 mg di caffeina per porzione mentre le pillole di caffeina hanno circa 100 mg di caffeina.

POSSIBILI PERICOLI

Esistono rari casi di morte per overdose di caffeina. Le vittime avevano assunto grandissime quantità di pillole alla caffeina, prima di morire, proprio per sentirsi piene di energia ed al top.

Risulta molto più sicuro, quindi, bere una, due, tre tazze di caffè piuttosto che fare incetta di pillole alla caffeina.

Nel caso in cui siate affetti da gastrite o ulcera, ricordate che la caffeina potrebbe nuocervi. Per questo motivo, quindi, potreste registrare dolori e spasmi anche gravi.

In alcuni casi, quindi, non vale la pena correre seri rischi per ottenere un profondo effetto “sveglia” ed un impulso improvviso di energia.

Ci sono situazioni, infatti,in cui è bene utilizzare una buona dose di moderazione, controllo ed equilibrio.

Autore | Marirosa Barbieri

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l’Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo.
Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *