© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Salute » Pidocchi: Ecco Come Sconfiggerli (Rimedi Naturali)

Pidocchi: Ecco Come Sconfiggerli (Rimedi Naturali)

Sin da piccini, le nostre mamme ci insegnano a stare in guardia dai pidocchi che si trasmettono attraverso il contatto con i capelli, le spazzole, le salviette, i pettini, gli indumenti o la biancheria da letto.
Un tempo le nonne usavano la lavanda ed il timo,la farina e l’acqua, l’olio d’oliva per rimuovere il fastidiosissimo problema. Oggi, invece, esistono numerose soluzioni naturali fai-da te, più pratiche e dagli effetti sorprendenti.
Il pidocchio, noto come Pediculus humanus capitis (pediculosi del capo) dimora sul cuoio capelluto, dove depone le uova (lendini) e si nutre di sangue. Il suo ambiente preferito sono i luoghi pubblici dove il contatto tra le teste è molto diffuso.
Le lendini sono di colore bianco-giallastro salvo poi assumere sfumature bruno-rossastre e forma ovale. I pidocchi maturi, invece, hanno le dimensioni di chicchi di sesamo.

Questi insidiosi parassiti sopravvivono al massimo un paio di giorni fuori dal cuoio capelluto ed arrivano a produrre addirittura centinaia di uova.

Il segnale tipico della presenza del pidocchio sulla nostra testa, è dato dal fastidioso prurito sulla nuca e dietro l’orecchio. Molti tendono a confondere i pidocchi con la forfora dimenticando che i primi restano attaccati al capello mentre la seconda si rimuove facilmente con un pettine.

CHE COSA MANGIARE PER PREVENIRE

Prevenire i pidocchi è possibile seguendo un’alimentazione basata sul consumo di cereali integrali, frutta, verdure e lievito di birra.

RIMEDI NATURALI

Una volta appurata la nidiata di pidocchi sulla nostra testa, è necessario correre ai ripari utilizzando, ad esempio, rimedi naturali a base di olii.
Edera, lavanda, bergamotto, anice, olio d’oliva sono gli ingredienti fondamentali per scacciare il parassita.
Potete realizzare, ad esempio, un balsamo a base di farina ed acqua da applicare direttamente sul cuoio capelluto; oppure una miscela di olio essenziale all’anice e bergamotto da lasciare in posa per 10 minuti.
Questi rimedi vanno adoperati fino a quando i pidocchi non saranno stati completamente rimossi.
Una combinazione altrettanto efficace è fatta di 20 gocce di olio di tea -tree, 10 gocce di olio di rosmarino e 15 gocce di limone (o timo) e di olio di lavanda mescolati con 4 cucchiai di olio vegetale. Strofinate il composto sui capelli asciutti, coprite la testa con una cuffia di plastica ed avvolgete la chioma con un asciugamano. Dopo un’ora, rimuovete gli involucri e risciacquate accuratamente.
La nonna insegna che le gocce di eucalipto, unite al bergamotto, e all’olio di timo ed applicate sulla fronte e sulla nuca del bambino, si rivelano miracolose.

LO SHAMPOO ANTI PIDOCCHI

Se il problema dovesse persistere o presentarsi in forma grave, allora è il caso di utilizzare uno shampoo specifico contro i pidocchi. Questo rimedio si può utilizzare sotto la doccia e va lasciato tra i capelli per circa 10 minuti.

Dopo aver rimosso lo shampoo, risciacquate nuovamente con acqua ed aceto. Quest’ultimo contribuisce a rimuovere le uova.
Se i risultati tardano a venire, mescolate l’aceto con l’olio d’oliva ed applicate la miscela un’ora prima di fare il bagno o la doccia; quindi indossate una cuffia per la doccia e rimuovetela quando vi sottoporrete alla doccia.

MISURE PREVENTIVE

Che cosa dobbiamo fare per prevenire la comparsa di pidocchi?
Per prima cosa, dovremmo controllare molto spesso il cuoio capelluto, massaggiandolo e pettinandolo lentamente con un pettine a denti larghi.
Nel caso in cui uno dei membri della famiglia dovesse registrare un prurito sospetto, è il caso che gli altri componenti non utilizzino i suoi cappelli, pettini e cuscini.
Lavare spesso la biancheria da letto, i pettini e tutto ciò che entra in contatto con la testa è fondamentale in caso di sospetti.
Se una persona registra i sintomi dei pidocchi, allora è necessario che lavi il cappotto per assicurarsi la rimozione delle uova.

Nel caso in cui i sintomi dovessero persistere (ed il cuoio capelluto diventasse infiammato), bisognerebbe rivolgersi direttamente al proprio medico curante.

SAPEVATE CHE?

La maionese e la vaselina costituiscono ottimi rimedi contro i pidocchi.
La maionese va applicata sul cuoio capelluto e lasciata in posa per una notte intera. Ovviamente, per evitare di sporcare il cuscino ed il letto, è necessario avvolgere i capelli in una cuffia in plastica.

Applicando uno spesso strato di vaselina al cuoio capelluto, inoltre, otterrete buoni risultati soprattutto se combinate l’ingrediente con l’olio utilizzato per detergere la pelle dei bambini.

Autore | Marirosa Barbieri

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali.

Prova anche

Prince, Il Dolore Cronico e La Contraffazione Dei Farmaci

Prince, Il Dolore Cronico e La Contraffazione Dei Farmaci

Farmaci falsi: credevo di averle sentite tutte, ma più passano gli anni e più resto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti Alla Newsletter Della Salute

Da oggi puoi ricevere GRATIS gli ultimi articoli pubblicati su Salute e Benessere direttamente nella tua casella di posta elettronica.

Se ti son piaciuti i temi da me trattati e la qualità del lavoro svolto, torna a trovarmi quando pubblicherò un nuovo approfondimento sulla salute ed il benessere.

Tu, ti iscrivi. 
Io ti mando le novità appena pubblicate, così che anche tu possa partecipare alla discussione!
La tua migliore email...