© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Salute » Perdita di peso: Quando è Troppo

Perdita di peso: Quando è Troppo

Daniela Bortolotti – Come fonte di incoraggiamento e motivazione è importante stabilire gli obiettivi di dimagrimento, nel momento in cui ci si impegna a perdere peso, ma è importante porsi obiettivi realistici e che siano facili da realizzare e monitorare aspetto fondamentale per il vostro successo.
È necessario ricordare che il peso non ci è arrivato a sorpresa durante la notte e sicuramente non uscirà dalla nostra vita allo stesso modo: evitate di impostare obiettivi di perdita di peso che sono malsani o irraggiungibile. Molte persone trovano sia utile impostare obiettivi a breve termine e a lungo termine per la perdita di peso, ma si concentra soprattutto sui primi, perché sono più facili da raggiungere.

Come posso stabilire realistici obiettivi di perdita di peso?

Quando la perdita di peso è considerata eccessiva? Per la maggior parte degli individui altrimenti sani, istruttori di fitness e professionisti medici concordano sul fatto che perdere 1-3 kg a settimana è una quantità sicura per dimagrire senza compromettere la vostra salute. Perdere più della quantità raccomandata di peso a settimana potrebbe esaurire le fonti di energia o provocare il ripresentarsi di un aumento in un secondo momento. Per determinare una quantità sicura di peso da perdere per il vostro tipo di corporatura specifica, è senz’altro necessario consultare il vostro medico di fiducia. Individui obesi che hanno una grande quantità di peso da perdere spesso possono tranquillamente dimagrire più di quanto consigliato alla settimana.

Determinare il dimagrimento in termini di grasso corporeo

Alcuni preferiscono calcolare la perdita di peso in termini di perdita di grasso corporeo: molte persone che perdono peso fanno stretto affidamento ai calcoli relativi alle quantità di grasso corporeo e ai centimetri perduti. È generalmente sicuro per perdere circa l’1% del peso totale del corpo a settimana. Tuttavia, è necessario ricordarsi di mangiare correttamente e di praticare esercizio fisico per perdere grasso corporeo e di evitare di perdere la massa corporea magra. Ad esempio, una persona di 130 kg può tranquillamente perdere 1,3 kg a settimana, mentre una persona che ne pesa solo 100, dovrebbe perdere 1kg a settimana e così via, in un regime “sano” di perdita di peso.

Effetti del dimagrimento repentino e troppo veloce

Anche se vi è una precisa raccomandazione per la perdita di peso sicuro a settimana, non è raro che per alcune persone, per cercare di perdere peso più velocemente, cerchino di forzare la mano al delicato processo di dimagrimento. Questa non è una buona idea e la maggior parte della gente non capisce perché. Gli effetti della perdita di peso troppo veloce sono numerosi e normalmente capita che:

• Si perde muscolo invece di grasso.
• Il metabolismo rallenta.
• L’energia generale diminuisce drasticamente.
• Il peso perso può tornare più velocemente.
• Si può verificare perdita dei capelli a causa dell’impoverimento di vitamine e minerali.
• Si può verificare perdita di acqua, con un aumento di rischio per la pelle secca e per la disidratazione generale dell’organismo.
• Si può verificare minore elasticità della pelle e tendenza a “cadere”.
• Si possono verificare disturbi digestivi a seguito di scelte alimentari non salutari.
• Le donne possono notare disturbi mestruali, perché gli ormoni del corpo sono drasticamente impoveriti.

Autore | Daniela Bortolotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Perdita di peso: Quando è Troppo
5 (100%) 1 voto/i
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Perdita di peso: Quando è Troppo
5 (100%) 1 voto/i

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali.

Prova anche

Prince, Il Dolore Cronico e La Contraffazione Dei Farmaci

Prince, Il Dolore Cronico e La Contraffazione Dei Farmaci

Farmaci falsi: credevo di averle sentite tutte, ma più passano gli anni e più resto …

2 Commenti

  1. Alimentazione e nutrizione sono due cose completamente diverse. L’alimentazione è un atto cosciente, consapevole, di scelta di cibo per introdurre elementi che ci diano energia cioè calorie. La nutrizione è un atto non cosciente, è la presenza nei cibi di quei principi attivi che sono: vitamine, minerali, antiossidanti, enzimi e altro ancora, che sono fondamentali per l’efficacia biologica di un cibo e diretti responsabili del corretto funzionamento dell’organismo. Molte persone si alimentano e non si nutrono come si dovrebbe. C’è bisogno di capire come ottenere sufficienti calorie per avere energia ma anche come far si che gli alimenti vadano a nutrire le nostre cellule, per sapere come nutrirsi efficacemente il modo c’è scarica gratuitamente il report: http://www.benessereunico.com

    • Viola Dante

      ad essere onesta la differenza che fai non esiste molto tra le parole alimentazione e nutrizione.
      Esiste tra alimento e nutriente o principi nutritivi.
      Però è vero che oggi giorno vi è un concetto deviato di alimentazione ed quindi di nutrizione.

      Bella landing page.
      Ti andrebbe di articolarla e presentarla qui?
      Se il contenuto è unico e funzionale sei il benvenuto su questa piattaforma 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti Alla Newsletter Della Salute

Da oggi puoi ricevere GRATIS gli ultimi articoli pubblicati su Salute e Benessere direttamente nella tua casella di posta elettronica.

Se ti son piaciuti i temi da me trattati e la qualità del lavoro svolto, torna a trovarmi quando pubblicherò un nuovo approfondimento sulla salute ed il benessere.

Tu, ti iscrivi. 
Io ti mando le novità appena pubblicate, così che anche tu possa partecipare alla discussione!
La tua migliore email...