© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Salute e Benessere è uno spazio web curato dalla dott.ssa Viola Dante, che pubblica notizie ed approfondimenti su tutto quello che riguarda la salute ed il benessere psicofisico di uomo, donna e bambino. Hai bisogno d'aiuto?  Contattami : viola.dante@email.it o, se la pagina lo prevede, lascia un commento. Ti aiuterò personalmente il prima possibile – Dott.ssa Viola Dante =)
Breve messaggio di benvenuto (clicca qui).
Prima pagina ♥ » Salute » Negli Usa Allarme Cyclospora: Il Parassita Si Diffonde Nell’Insalata

Negli Usa Allarme Cyclospora: Il Parassita Si Diffonde Nell’Insalata

400 casi di persone colpite dal parassita cyclospora negli Stati Uniti. E’ il bilancio divulgato dai funzionari del Dipartimento della sanità statunitense, lo scorso venerdì.

A partire dal primo agosto, infatti, sono stati segnalati 400 casi di infezione in Iowa (146 persone sono risultate infette), Texas (113 casi sono stati segnalati), Nebraska (81 soggetti colpiti dal parassita), Florida, Wisconsin, New York, Georgia, Illinois, Arkansas, Kansas, Louisiana, Missouri, Connecticut, Minnesota, New Jersey, New York e Ohio.

I funzionari della sanità sono concordi nel dire che l’infezione ha fatto i suoi esordi i primi giorni di luglio salvo poi diffondersi vertiginosamente nel mese successivo.

Ad oggi, almeno 22 persone sono state ricoverate in ospedale, secondo i dati forniti dai Centri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie.

IL PARASSITA

La cyclospora è un parassita conosciuto che provoca la cosiddetta cyclosporiasis intestinale e si diffonde attraverso il consumo di cibo e bevande contaminate.
I sintomi includono nausea, diarrea, dolore addominale, crampi, dolori simil-influenzali e febbre.
Tra gli alimenti che contengono maggiormente il parassita, secondo indagini recenti, spicca l’insalata in busta (iceberg e lattuga romana, insieme al cavolo rosso e carote), un cibo particolarmente consumato dagli americani proprio perchè già pronto al consumo.

La nostra indagine a tutto tondo ha rilevato la presenza del parassita soprattutto nell’insalata in busta“, ha dichiarato ufficialmente il Dipartimento di Salute Nebraska e Servizi Umani.

PERICOLO PER LA SALUTE PUBBLICA?

Venerdì scorso, la FDA (Food and Drug Administration preposta al controllo dei cibi in commercio sul mercato americano) ha dichiarato che al momento è difficile ricondurre ad una fonte specifica il focolaio di diffusione dell’epidemia. E’ impossibile, cioè, capire da dove sia partita l’infezione.
Come già detto, gli Stati maggiormente interessati dal fenomeno sono il Nebraska e l’Iowa (seguiti dagli altri) che impediscono agli investigatori di diffondere i nomi di marchi o aziende produttrici di insalata, sospettate di produrre l’alimento infetto, come ha dichiarato il dottor Jon LaPook alla CBS News.

Il fatto che una certa marca di insalata sia infetta, non significa che il focolaio sia da ricercare proprio in quell’azienda“, ha detto LaPook, “per esempio, il parassita potrebbe trovarsi in un distributore comune o in un impianto di trasformazione comune a molte aziende e quindi aver contaminato diverse case produttrici di insalata“.

L’FDA ha spiegato un corposo team di investigatori in 10 uffici in tutto il Paese affinchè gli esperti lavorino e studino il modo più giusto per intercettare la fonte del focolaio.

Autore | Marirosa Barbieri

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Prova anche

obesità

Obesità, Dalla A Alla Z. Scopri Se Sei A Rischio e Come Intervenire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *