© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Salute » Estratto Di Funghi Per Trattare L’Obesità

Estratto Di Funghi Per Trattare L’Obesità

Un fungo utilizzato nella medicina tradizionale cinese può aiutare a trattare l’obesità alterando la composizione dei batteri nell’intestino, secondo un nuovo studio condotto nei topi.

Nello studio, i ricercatori hanno scoperto che i topi che sono stati nutriti con una dieta ricca di grassi unita ad un estratto di fungo – chiamato Ganoderma lucidum, o “Lingzhi” – per due mesi hanno guadagnato meno peso rispetto ai topi che sono stati alimentati con la stessa dieta, ma a cui non è stato dato l’estratto.

“Visti i buoni livelli di sicurezza del Ganoderma, e il fatto che sia simile per composizione ad altri funghi che consumiamo regolarmente, il Lingzhi può essere considerato dalla popolazione in generale come una strategia conveniente per perdere peso, insieme ad altri metodi noti, come il minor apporto di calorie, l’esercizio fisico regolare e uno stile di vita sano “, ha detto il co-autore dello studio John D. Young, della Chang Gung University di Taiwan.

Ma il dottor Monica Aggarwal, un cardiologo ed esperto di dieta al Mercy Medical Center di Baltimora, ha detto che è troppo presto per dire se il fungo funzionerà negli esseri umani così come ha funzionato nei topi. “Penso che sia interessante, penso che ci siano alcune possibilità, ha detto Aggarwal.” Ma non si può dire che solo perché funziona per il topo, allora funzionerà sicuramente anche in un essere umano “[7 trucchi nelle diete che funzionano veramente]

I ricercatori hanno anche scoperto che le molecole isolate dal fungo hanno modificato la composizione dei batteri intestinali nei topi che sono stati nutriti con una dieta ricca di grassi. Dopo aver consumato l’estratto, i batteri intestinali dei topi erano più simili a quella dei topi magri che erano stati alimentati con la loro dieta normale, piuttosto che ai batteri intestinali dei topi alimentati con la dieta ricca di grassi, ma senza estratto.

“La maggior parte degli effetti anti-obesità del Lingzhi sembrano essere dovuti a questo effetto di modulazione sulla composizione dei microbi intestinali,” ha affermato su Live Science il coautore dello studio Hsin-Chih Lai, anch’esso della Chang Gung University.

Precedenti ricerche sui topi hanno dimostrato che i cambiamenti nella composizione dei batteri intestinali possono essere correlati allo sviluppo di obesità e disturbi metabolici, secondo i ricercatori.

Inoltre, quando i ricercatori nel nuovo studio hanno preso batteri intestinali dalle feci dei topi che avevano consumato l’estratto del fungo, e trapiantato quei batteri nelle viscere di topi obesi che non erano stati trattati con l’estratto, hanno scoperto che la composizione dei loro batteri cambiava in modo più vantaggioso.

Eppure, Aggarwal ha detto che è scettico riguardo a studi come questo che si concentrano sulla ricerca di una “pillola magica” per eliminare l’obesità. Ha sottolineato che il concetto alla base del nuovo studio sembra essere, “Diamo a tutti una dieta ricca di grassi, e poi vedremo se siamo in grado di invertire il problema dando loro una pillola magica.”

“Perché non facciamo un passo indietro e correggiamo invece la dieta?” ha detto Aggarwal.

Anche se molte persone possono essere alla ricerca di una soluzione rapida per l’obesità, “non c’è nessuna pillola magica”, ha detto. “Non importa quello che fai, è necessario cambiare la dieta.”

Il nuovo studio è stato pubblicato il (23 giugno), sulla rivista Nature Communications.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali.

Prova anche

Prince, Il Dolore Cronico e La Contraffazione Dei Farmaci

Prince, Il Dolore Cronico e La Contraffazione Dei Farmaci

Farmaci falsi: credevo di averle sentite tutte, ma più passano gli anni e più resto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti Alla Newsletter Della Salute

Da oggi puoi ricevere GRATIS gli ultimi articoli pubblicati su Salute e Benessere direttamente nella tua casella di posta elettronica.

Se ti son piaciuti i temi da me trattati e la qualità del lavoro svolto, torna a trovarmi quando pubblicherò un nuovo approfondimento sulla salute ed il benessere.

Tu, ti iscrivi. 
Io ti mando le novità appena pubblicate, così che anche tu possa partecipare alla discussione!
La tua migliore email...