© Tutti i diritti riservati e della Proprietà di salute-e-benessere.org

Prima pagina ♥ » Salute » Come Usare E A Cosa Servono I Principali Oli Essenziali

Come Usare E A Cosa Servono I Principali Oli Essenziali

Maria Bruno – Gli oli essenziali, che non devono mai essere ingeriti, hanno diverse proprietà benefiche e possono risolvere problemi legati alla sfera fisica nonché a quella psicologica. Possiamo trovarli in erboristeria e ciascuno di essi ha una funzione precisa. Scopriamone alcune.

OLI ESSENZIALI CONTRO L’INSONNIA

Primo fra tutti, nella lotta contro l’insonnia, è il gelsomino. Ha un odore molto dolce e gradevole che rilassa il sistema nervoso diventando un ansiolitico naturale e delicato. Perfetto anche l’olio essenziale di camomilla, utile nel caso in cui i troppi pensieri affollano la mente allontanando il sonno. Come usarli? Basta annusarli un paio di volte ogni sera.

OLI ESSENZIALI CONTRO IL MAL DI TESTA

Se il disturbo è legato alla sfera emotiva e la causa risiede nei troppi pensieri, l’olio essenziale indicato è quello di basilico. Quando, invece, il mal di testa giunge a causa del ciclo mestruale, meglio rimediare con l’olio essenziale di origano. Come usarli? Massaggiamo delicatamente due gocce sulle tempie.

OLI ESSENZIALI PER DOLORI MESTRUALI

L’olio essenziale di lavanda attenua i dolori mestruali. Possiamo annusarlo oppure applicare tre gocce sotto l’ombelico e massaggiare delicatamente. Anche l’olio essenziale di timo è un buon alleato delle donne, ma è più indicato per il ciclo troppo abbondante e persistente.

OLIO ESSENZIALI CONTRO RAFFREDDORE E TOSSE

In questo caso nulla è più efficace dell’olio essenziale ricavato dal niaouli. In caso di raffreddore e naso chiuso basta annusarlo un paio di volte; se avvertiamo dolori muscolari possiamo massaggiare due gocce sulle zone più dolenti. Anche le orecchie possono beneficiarne se massaggiamo una o due gocce sulla fronte.

OLIO ESSENZIALE CONTRO IL CATTIVO UMORE

Per allontanare tristezza, stress, depressione e cattivo umore, possiamo utilizzare l’olio essenziale di vaniglia. Basta mettere 7-8 gocce su un fazzoletto pulito e annusare. La vaniglia, in aromaterapia, ha il potere di calmare e distendere i nervi regalando serenità. Possiamo anche aggiungere qualche goccia all’olio di mandorle dolci per effettuare un massaggio rilassante.

Autore | Maria Bruno

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *