© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Nutrizione » Dieta: 7 Metodi Per Ridurre I Carboidrati

Dieta: 7 Metodi Per Ridurre I Carboidrati

Help – aiuto!
»L'articolo è troppo lungo o hai bisogno SUBITO d'aiuto?  Lascia un commento . Clicca qui: ti aiuterò personalmente il prima possibile – Dott.ssa Viola Dante =)

Grazie alla popolarità delle diete low-carb, molti di noi stanno monitorando la quantità di carboidrati assunta quotidianamente, ma non tutti i carboidrati sono uguali. Quelli “cattivi” sono farina bianca, zucchero raffinato e riso bianco, sono detti “raffinati” e sono digeriti così rapidamente che causano picchi di zucchero nel sangue, portando ad un aumento di peso e ad altri problemi di salute.

L’obiettivo è evitare i carboidrati fastidiosi privilegiando quelli che funzionano in modo ottimale, come carburante sufficiente per una buona salute.

Ricordate che tagliare i carboidrati non deve essere doloroso. Provate questi sette semplici metodi per assumerli con moderazione.

1 – Dite no al cestino del pane

In quasi ogni ristorante, la prima cosa che un cameriere porta è un cesto di panini e pane a base di farina bianca. Se non vi viene messo sul tavolo, non lo potete mangiare. Se doveste avere realmente bisogno di qualcosa da sgranocchiare, chiedete se hanno soluzioni integrali.

2 – Avvolgete il cibo nelle foglie di lattuga

Sì, evitate piadine, tortillas e fette di pane e preparatevi invece un panino all’interno di una foglia di lattuga: per un gusto messicano procedete con una spolverata di formaggio Cheddar, salsa piccante e pollo; se vi piace la cucina cinese utilizzate semi di sesamo, arachidi, germogli, fagiolini e gamberetti con un tocco di salsa di soia; se siete di gusti più classici farcitela con tacchino, formaggio e senape.

3 – Acquistate il vostro snack in formato baby

La verità è che patatine fritte, tortilla chips e biscotti sono per lo più carboidrati cattivi, realizzati principalmente con farina raffinata, zucchero, sale e olio. Sarebbe meglio rimuovere questi alimenti dalla vostra alimentazione quotidiana, ma sappiamo che non è facile: se non riuscite a vivere senza, vi consigliamo di comprarli in confezioni baby, cioè mono porzioni da 30 g (e ricordate che dovete limitarvi ad una sola confezione al giorno).

4 – Abbandonate le vostre vecchie abitudini

Quasi tutti amano un piatto di pasta condita con salsa di pomodoro. La salsa non potrebbe essere migliore per voi, ma la pasta è puro carboidrato. Ricordandovi che non è male mangiare pasta ogni tanto, per coloro che sono sensibili ai carboidrati o che desiderano ridurne l’apporto, ci sono alternative più sane. Iniziate con il passaggio alla pasta di grano intero, poi sostituitela con altri cereali integrali sani, come riso e orzo.

5 – Mangiate le patate bollite con la buccia

L’effetto del loro zucchero nel sangue dipende da come vengono preparate. Non c’è necessità di evitarle completamente, ma mantenete modesta la dimensione delle porzioni. Inoltre, non dimenticate che le patate novelle tendono ad avere un minor numero di carboidrati semplici rispetto ad altri tipi di patate.

6 – Al cinema, evitate il popcorn

Non è un cibo cattivo – contiene fibra, per esempio – ma non capita di trovarlo (specie al cinema) privo di sale e grassi. Meglio scegliere come spuntino piccoli sacchetti di noci, o di semi, e frutta fresca o secca. Per evitare tentazioni, portateli da casa.

7 – Non restate affamati a lungo

Consumate piccoli pasti ogni 3 / 5 ore e solo fino a quando vi sentite soddisfatti, ma non pieni. Non si dovrebbe mai arrivare a questo punto e non solo per evitare l’eccesso di cibo, ma perché il corpo troppo privato avrà voglia di qualcosa di zuccherino, veloce da digerire e sarà per voi difficile resistere ai carboidrati “cattivi” per saziare in fretta il vostro bisogno di cibo.

Autore | Daniela Bortolotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dieta: 7 Metodi Per Ridurre I Carboidrati
3 (60%) 2 voto/i
caricamento...
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dieta: 7 Metodi Per Ridurre I Carboidrati
3 (60%) 2 voto/i
caricamento...

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Prova anche

Oli Vegetali: Fanno Davvero Bene Alla Salute?

Oli Vegetali: Fanno Davvero Bene Alla Salute?

Newsletter - 100% GRATIS e senza pubblicità!

Rimani aggiornato! Sarò la tua agenda personale, per tenerti in forma ed in salute ogni giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *