© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Nutrizione » 4 Segreti Dei Ristoranti Che Mettono A Rischio La Tua Salute

4 Segreti Dei Ristoranti Che Mettono A Rischio La Tua Salute

Help – aiuto!
»L'articolo è troppo lungo o hai bisogno SUBITO d'aiuto?  Lascia un commento . Clicca qui: ti aiuterò personalmente il prima possibile – Dott.ssa Viola Dante =)

Queste verità nascoste del settore della ristorazione, potrebbero cambiare il modo in cui si mangia fuori. Per sempre.

1. Si è più a rischio di intossicazione alimentare dopo le 20.00

Anche se la maggior parte di voi preferisce cenare fuori a tarda ora, più ci si avvicina alla chiusura di un locale, più è probabile che si consumi un pasto compromesso, perché gli ingredienti sono stati preparati ormai varie ore prima, quindi i batteri hanno avuto più tempo per moltiplicarsi. Inoltre, la cucina può non essere più in condizione ideale; le friggitrici hanno accumulato ore di funzione di un’intera serata, l’olio non è più fresco e, invece di rendere il vostro cibo croccante, il grasso viene solo assorbito. Inoltre, la cucina potrebbe già essere in fase di pulizia, quindi il piatto potrebbe essere stato preparato accanto a un’altra postazione in chiusura e rischiare la contaminazione da soluzione spray.

Come fare?

Se avete intenzione di cenare tardi, cercate di ordinare qualcosa che si possa cucinare alla griglia, o bollito. Meglio scegliere sempre qualcosa di cotto e non servito crudo, come un’insalata, perché in fase di cottura c’è una maggiore possibilità di uccidere tutti i batteri pericolosi.

2. I menu possono essere più sporchi delle tavolette del water

I menu, raramente sono puliti in modo adeguato, e ogni persona che passa attraverso un ristorante li tocca. Un recente test effettuato durante una puntata dello Show televisivo del Dr. Oz, ha smascherato ben 7 menu di ristoranti nella zona di New York completamente coperti di batteri, tra cui batteri fecali come l’E.coli e lo streptococco che può causare la polmonite.

Come fare?

Afferrate il menu prendendolo dagli angoli superiori invece di tenerlo dal basso: la maggior parte delle persone lo tocca nella metà inferiore, così potrete ridurre al minimo l’esposizione ai batteri.

3. Se la musica è forte, si rischia di mangiare troppo

Più forte ascolterete la musica, più energia vi sentirete, il che significa che mangerete e lascerete il tavolo più velocemente, con un conseguente profitto più elevato per il ristorante. Il problema è che, mangiando troppo in fretta, non avrete tempo di rendervi conto che siete pieni e, spesso, questo si traduce in eccesso di cibo ordinato e consumato.

Come fare?

Non fate subito un ordine completo ma, invece, chiedete ogni portata separatamente. Quando si controlla ciò che si mangia, si assapora il cibo più lentamente e si riesce a mangiare di meno.

4. Non lasciate che il personale incarti i vostri avanzi

Quando richiedete al personale del ristorante di confezionarvi gli avanzi, ricordate che non c’è una particolare “area” dove il vostro piatto viene lasciato, bensì sarà appoggiato in cucina accanto a piatti sporchi e spazzatura. Inoltre, non avete idea di come il vostro cibo sarà inserito nel contenitore: potrebbe essere toccato dalle mani di qualcuno che ha appena maneggiato qualcosa di sporco.

Come fare?

Chiedete sempre il contenitore da asporto e confezionate da soli i vostri avanzi.

Autore | Daniela Bortolotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.
caricamento...
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.
caricamento...

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Prova anche

Oli Vegetali: Fanno Davvero Bene Alla Salute?

Oli Vegetali: Fanno Davvero Bene Alla Salute?

Newsletter - 100% GRATIS e senza pubblicità!

Rimani aggiornato! Sarò la tua agenda personale, per tenerti in forma ed in salute ogni giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *