© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Salute e Benessere è uno spazio web curato dalla dott.ssa Viola Dante, che pubblica notizie ed approfondimenti su tutto quello che riguarda la salute ed il benessere psicofisico di uomo, donna e bambino. Hai bisogno d'aiuto?  Contattami : viola.dante@email.it o, se la pagina lo prevede, lascia un commento. Ti aiuterò personalmente il prima possibile – Dott.ssa Viola Dante =)
Breve messaggio di benvenuto (clicca qui).
Prima pagina ♥ » Bellezza » Cura Pelle » Pelle Secca: 7 Strategie Per Lenirla o Prevenirla

Pelle Secca: 7 Strategie Per Lenirla o Prevenirla

Lo strato esterno della vostra pelle funziona come un dispositivo ben oliato, ma a volte la produzione non riesce a tenere il passo con la domanda. Qual è il miglior ristoro per la pelle secca e assetata? La maggior parte delle creme idratanti, ovviamente, ma anche uno di questi rimedi casalinghi.

Ecco alcuni consigli per esfoliare per la pelle e per renderla più morbida.

1. Lasciatela a bagno nel latte. L’acido lattico esfolia le cellule morte della pelle e può anche aumentarne la capacità di trattenere l’umidità. Immergete un panno nel latte freddo e appoggiatelo in qualsiasi zona della pelle che vi risulta particolarmente secca o irritata. Lasciate il panno per cinque minuti e quando si risciacquate il latte, fatelo con delicatezza, in modo che un po’ di acido lattico rimanga sulla vostra pelle.

2. Per ammorbidire le zone con la pelle ruvida, riempite la vasca con acqua calda e aggiungete due tazze di sale Epsom, poi restate immersi per qualche minuto. Mentre la pelle è ancora umida, si può anche provare a strofinare qualche manciata di sale sulle zone ruvide per esfoliare la pelle. Sarete stupiti del risultato! Se ne avete, è possibile anche aggiungere un paio di alghe essiccate al vostro bagno, per aumentare l’effetto ammorbidente.

3. Applicate il gel di aloe vera per aiutare la pelle secca a guarire più velocemente: contiene acidi che corrodono le cellule morte. Per preparare il gel, tagliate una foglia alla base e dividetela con un coltello. Raschiate il gel contenuto all’interno con un cucchiaio.

4. Utilizzate una crema idratante che contenga alfa-idrossiacidi: rimuovono le cellule più esterne della pelle, lasciandola più morbida. Anche le lozioni contenenti urea hanno un effetto simile.

Qualche consiglio per aggiungere ulteriore idratazione e umidità.

1. Aprite a metà un avocado, fate una purea con la polpa e tamponatela sul viso come una maschera idratante. L’olio agisce come emolliente e contiene anche l’utile vitamina E.

2. Scegliete uno qualsiasi di questi prodotti poco costosi per intrappolare l’umidità della pelle: lanolina (ottenuta dalla lana), vaselina, olio minerale, olio di arachidi o anche grasso vegetale. Basta usarli con parsimonia per evitare la sensazione di unto e pelle grassa.

3. Per le mani seriamente screpolate, provate un prodotto chiamato “Bag Balm”, utilizzato dai contadini per ammorbidire le mammelle delle mucche.

Fate attenzione all’uso eccessivo di sapone.

1. Se state utilizzando un sapone profumato, smettetela. Questi saponi sono in grado di asciugare la pelle e contengono profumi, che sono irritanti.

2. Usate un sapone ricco di grassi come Oil of Olaz o Neutrogena. Questi prodotti contengono olio extra o grassi aggiunti nel processo di produzione. Lasciano una pellicola protettiva sulla pelle.

3. Provate i detergenti delicati come il Cetaphil e l’Alpha-Keri. I saponi delicati, in ​​generale, hanno un pH (la misura dell’acidità) più vicino a quello della pelle e possono rimuovere lo sporco senza spogliarla troppo dell’olio naturale.

4. Anche i saponi liquidi tendono ad essere più delicati sulla pelle. Mettere un dosatore accanto al lavandino per usarlo quotidianamente sulle vostre mani.

Fate la doccia con parsimonia.

1. Non rimanete nella vasca da bagno o nella doccia per più di 15 minuti. Quando fate lunghi bagni state anche lavando via gli oli protettivi della pelle.

2. Utilizzate acqua tiepida, non calda. L’acqua calda tende a togliere l’olio dalla vostra pelle.

3. Durante i mesi invernali, quando la pelle è particolarmente secca, basta fare il bagno due o tre volte a settimana. Nei “giorni di riposo”, è possibile detergersi passando una spugna lievemente inumidita.

4. Fate il bagno o la doccia la sera, così la pelle può sostituire gli oli protettivi durante la notte, mentre state dormendo.

Non dimenticate di umidificare anche la vostra casa.

1. In inverno, assicuratevi che l’umidità in casa sia tra il 30 e il 40%. Se la vostra casa viene riscaldata ad aria forzata o a radiatori, l’umidità potrebbe essere molto inferiore, anche sotto al 10%. Acquistate un misuratore apposito in un negozio di prodotti per la casa, per tenere sotto controllo l’umidità e, quando arrivate al di sotto del 30%, accendete un umidificatore.

2. In estate, accendete il condizionatore solo quando è assolutamente necessario. L’effetto refrigerante deumidifica anche l’aria.

3. Se avete un caminetto o una stufa a legna, usatelo con parsimonia. Il calore generato da queste sorgenti è estremamente secco.

Cercate il più possibile di rimanere idratati.

1. Assicuratevi di bere almeno otto bicchieri da 250 ml di acqua ogni giorno. Anche tisane e succhi contano, ma non le bevande contenenti caffeina come il tè nero, il caffè e alcune bibite che la contengono, così come quelle che contengono alcol. Tutto ciò ha un effetto diuretico, il che significa che perderete fluidi corporei, perché dovrete urinare più frequentemente.

2. Almeno due volte alla settimana, consumate pesce d’acqua fredda ricchi di oli come l’aringa o il salmone: sono ricchi di omega-3 (acidi grassi), che contribuiscono a mantenere sane le membrane delle cellule della pelle; altre buone fonti di questi acidi grassi sono noci, avocado e olio di semi di lino. Mescolate fino a due cucchiai di olio di semi di lino ogni giorno nel vostro condimento per l’insalata o nella vostra avena, la mattina. Se li aggiungete invece ai cereali caldi, fatelo solo dopo che il cereale si è cotto perché l’olio di semi di lino si scompone in composti meno utili se si usa per cucinare.

Fate il pieno di vitamine e minerali.

1. Alcune vitamine e minerali sono in grado di contribuire a mantenere la pelle sana. Ogni giorno, assumete 100 mg di un integratore di vitamine B contenente tiamina, riboflavina e acido pantotenico, oltre a 15 mg di beta-carotene in dosi frazionate, assieme ai pasti, e 15 mg di zinco.

2. Cercate i prodotti che offrono una vasta gamma di sostanze nutritive per la pelle. Vi consigliamo un integratore in pillola che contenga vitamina A, vitamina C, vitamina E, riboflavina, vitamina B6, acido folico, zinco, selenio e altri minerali.

Autore | Daniela Bortolotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Pelle Secca: 7 Strategie Per Lenirla o Prevenirla
Dai un voto al mio lavoro, per favore.
caricamento...
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Pelle Secca: 7 Strategie Per Lenirla o Prevenirla
Dai un voto al mio lavoro, per favore.
caricamento...

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Prova anche

Come Prendersi Cura Della Pelle Secca

Come Prendersi Cura Della Pelle Secca | Parte II

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *