© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Bellezza » Cura Pelle » LO SCRUB A SECCO PER MANTENERE LA PELLE MORBIDA E LISCIA

LO SCRUB A SECCO PER MANTENERE LA PELLE MORBIDA E LISCIA

Lucia D’Addezio – La pelle ha bisogno di cure costanti e scrupolose. La comparsa di inestetismi è, nella maggior parte dei casi, il modo in cui la nostra pelle ci avvisa che c’è qualcosa che non va. Se non dedichiamo tempo e attenzioni all’epidermide, i rischi sono dietro l’angolo: rughe, screpolature, acne, smagliature, cellulite e chi più ne ha, più ne metta.

Una fase fondamentale della routine di bellezza quotidiana che ci aiuta a proteggere e a “coccolare” la nostra pelle è lo scrub. Lo scrub prende il nome da un termine inglese che significa “pulire strofinando” o “sfregare vigorosamente”.

I più conosciuti sono gli scrub a base di prodotti in crema (naturali o chimici) che, agendo sulla pelle grazie ad una componente granulosa, la levigano e la esfoliano sfruttando la frizione meccanica impressa dalle mani di chi lo esegue.

In parole povere, spalmando e massaggiando il corpo con un prodotto che contiene microgranuli, questi ultimi esfoliano delicatamente l’epidermide, rimuovendo la pelle morta, eliminando le impurità e liberando i pori ostruiti.

Quella del cosiddetto “scrub a secco” è, invece, una tecnica più antica rispetto ai moderni scrub a base di creme e unguenti miracolosi. Per eseguire uno scrub a secco non vi serviranno creme con microgranuli né oli essenziali ma una spazzola dalle setole di media durezza oppure una spugna di Loofah.

Entrambe queste soluzioni sono ideali per eseguire uno scrub a secco impeccabile. Prendete la vostra spazzola (o la spugna di Loofah) ed usatela ogni sera prima di andare a letto per massaggiare vigorosamente il corpo. La pelle non deve essere né bagnata né umida e non dovete applicare nessun tipo di crema. Il massaggio con la spazzola deve essere eseguito “a secco”, come suggerisce il nome di questa tecnica.

I benefici dello scrub a secco sono davvero numerosi. Proprio come lo scrub con microgranuli, quello a secco garantisce una esfoliazione dolce ma profonda della pelle.

Le setole della spazzola devono essere abbastanza dure da rimuovere tutte le cellule morte, le impurità e la sporcizia accumulate sull’epidermide, ma anche delicate, in modo da non irritare e graffiare la pelle al passaggio della spazzola.

Lo scrub a secco è un ottimo rimedio contro la cellulite e gli accumuli di adipe su cosce, fianchi e braccia, dato che il massaggio con la spazzola riattiva il microcircolo e combatte la ritenzione idrica.

Grazie all’azione levigante sull’epidermide, inoltre, con lo scrub a secco potrete dire finalmente addio agli odiosi peli incarniti. Facile, no?

Autore | Lucia D’Addezio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *