© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Bellezza » Cura Pelle » MIGLIORI METODI PER ELIMINARE I “BAFFETTI”

MIGLIORI METODI PER ELIMINARE I “BAFFETTI”

Lucia D’Addezio – La peluria del viso ti fa impazzire e non ne puoi più di creme, strisce depilatorie e decoloranti? Non disperarti perché questa “sorte” è comune alla maggior parte delle donne. Sono, infatti, davvero poche le fanciulle fortunate che hanno pochissimi peli superflui e che non devono combattere con la depilazione almeno una volta a settimana.

Quella dei “baffetti” è una delle zone più insidiose ricoperta dai peli superflui, perché è costantemente esposta (a differenza, per esempio, di ascelle e gambe) e facilmente “scrutata” da occhi indiscreti. Il viso è il nostro biglietto da visita in moltissime occasioni sociali e di lavoro: nessuna di noi vuole presentarsi ad un colloquio di lavoro con i “baffetti” in bella mostra, né tantomeno andare ad un appuntamento galante con un alone scuro sospetto sul labbro superiore.

I metodi di eliminazione della peluria indesiderata nella zona dei baffetti sono tantissimi: il primo passo verso una pelle liscia, morbida e priva di antiestetici peli, è scegliere il metodo più adatto a te.

Se hai la carnagione scura ed i baffetti molto chiari e sottili, evita di strapparli via con la ceretta, ma preferisci i metodi di decolorazione fai-da-te, rapidissimi ed indolore. In questo modo non avrai il problema della ricrescita del pelo e dovrai solamente procedere con una nuova decolorazione, man mano che la peluria ricomincia diventare scura.

Purtroppo le ragazze con i peli scuri, grossi e fitti non hanno questa opzione, perché la decolorazione non è in grado di camuffare questo tipo di “baffetti”. Per loro la metodologia migliore è la ceretta a freddo.

Esistono dei kit molto facili da utilizzare che puoi acquistare nei negozi specializzati o nei supermercati. Si tratta di striscette sagomate, già dotate di cera: passa sulla zona dei “baffetti” un batuffolo di cotone imbevuto di alcol, scalda leggermente le strisce sfregandole tra le mani, applicale e strappa. Lo strappo, per evitare arrossamenti ed irritazioni, deve essere deciso, fermo e nella direzioni contraria al verso di crescita del pelo. Dopo la depilazione, puoi usare le salviettine incluse nella confezione per eliminare ogni traccia residua di cera.

La ceretta a freddo è il metodo migliore per rimuovere la peluria alla radice, per rallentarne la ricrescita e per minimizzare il rischio di irritazioni. Se non ti senti sicura, la prima volta fatti aiutare da un’amica o vai dall’estetista.

Autore | Lucia D’Addezio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *