© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Bellezza » Cura Pelle » Come Prendersi Cura Della Pelle Secca | Parte II

Come Prendersi Cura Della Pelle Secca | Parte II

Sono molte le persone, in tutto il mondo, che hanno problemi rispetto alla normale idratazione della pelle. La questione non è di poco conto, perché non si tratta solo di un fatto estetico; infatti, avere per esempio la pelle secca potrebbe portare a complicazioni di vario tipo, fino addirittura a problemi medici.
Nell’articolo che segue ci sono alcuni suggerimenti per rendere il derma più liscio e morbido, ma soprattutto correttamente idratato.
Come prima indicazione occorre dire che, in molti casi, una gran parte del lavoro che serve la si fa compiendo alcuni semplici “aggiustamenti” alla routine quotidiana.

Strategie per curare la pelle secca quando ci si lava

Molti non sanno che anche il modo e (soprattutto) i prodotti che si usano per lavarsi ogni giorno sono corresponsabili della corretta idratazione del derma. Ecco qualche indicazione per il bagno o la doccia:

1) Evitare di fare docce o bagni caldi troppo lunghi. Le lunghe docce calde, specialmente d’inverno, sono rilassanti e molto piacevoli, ma tendono a seccare la pelle. Per mantenere la corretta idratazione del derma è meglio limitarsi a una sola doccia calda, o a un bagno di 5 o al massimo 10 minuti al giorno.

2) Cercare di scegliere detergenti delicati, saponi neutro e/o gel doccia con la crema idratante. Evitare dunque i prodotti aggressivi, meglio ancora se inodori.

3) Idratare la pelle mentre è ancora umida. Quando ci si asciuga con l’asciugamano o l’accappatoio, dopo la doccia o dopo essersi lavati il viso o le mani, lasciare il derma umido. Dopo di che è bene applicare una crema idratante entro tre-cinque minuti dopo il lavaggio, per bloccare l’umidità.

A proposito di creme idratanti: non è obbligatorio spendere cifre folli per avere una crema di buona qualità. Ecco una lista di ingredienti che sono utili per idratare la pelle secca, basterà cercarli nell’etichetta del prodotto.

1) Ceramidi
Le ceramidi sono molecole lipidiche che contribuiscono all’idratazione e a lenire la pelle secca. Esistono anche le ceramidi sintetiche, le quali possono fare le veci delle sostanze naturali normalmente presenti nello strato più esterno della pelle sana.

2) Dimeticoni e glicerina.
Sono, nell’ordine, fluidi idrorepellenti che trattengono l’acqua e una fonte di energia per il metabolismo cellulare.

3) Acido ialuronico.
Come per le ceramidi, l’acido ialuronico aiuta a la pelle a trattenere l’acqua.

4) Lanolina, olio minerale (vaselina).
Come dice il nome stesso, la lanolina è una cera che si ottiene dalla lana di pecora, è protettiva ed emolliente. Gli oli minerali invece aiutano il derma a mantenere l’acqua assorbita.
Per quanto riguarda i mesi estivi, è importante assicurarsi di applicare le giuste protezioni solari in tutte le zone del corpo esposte al sole durante il giorno. Si consiglia di scegliere prodotti con un fattore di protezione di almeno “30” e che sia ad ampio spettro.

Alcuni consigli da seguire regolarmente per alleviare la pelle secca

Potrebbero sembrare ovvietà, ma spesso e volentieri questi semplici accorgimenti vengono sottovalutati, anche se contribuiscono a rendere la pelle morbida e liscia:

1) Procurarsi un umidificatore per la casa durante i mesi invernali, quando l’aria interna è più secca per effetto degli impianti di riscaldamento.

2) Indossare preferibilmente cotone e altre fibre naturali. La lana, i capi sintetici, o altri tipi di tessuti possono graffiare e irritare le pelli più delicate.

3) Bere molta acqua. Inutile ripetere che l’idratazione della pelle dipende anche dall’acqua bevuta!

4) Assumere alimenti contenenti omega-3. Si tratta di acidi grassi essenziali i quali possono aiutare a fortificare le barriere contro gli agenti esterni, mantenendo l’olio naturale della pelle. Gli alimenti più ricchi di omega-3 sono per esempio i pesci di acqua fredda (salmone, sardine), il lino, le noci e l’olio di cartamo.

Infine, per quanto riguarda gli arrossamenti e/o le infiammazioni, si consiglia di applicare un impacco freddo o una crema con idrocortisone (sono prodotti da banco) sulla zona per almeno una settimana. Se questi rimedi non dovessero essere efficaci, allora diventa importante consultare il medico.

Autore | Daniela Bortolotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali.

Prova anche

Cellulite: 3 Esercizi Per Dirle Addio

Cellulite: 3 Esercizi Per Dirle Addio

Le fossette sulle guance sono carine. Ma le fossette che lascia la cellulite, non tanto. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti Alla Newsletter Della Salute

Da oggi puoi ricevere GRATIS gli ultimi articoli pubblicati su Salute e Benessere direttamente nella tua casella di posta elettronica.

Se ti son piaciuti i temi da me trattati e la qualità del lavoro svolto, torna a trovarmi quando pubblicherò un nuovo approfondimento sulla salute ed il benessere.

Tu, ti iscrivi. 
Io ti mando le novità appena pubblicate, così che anche tu possa partecipare alla discussione!
La tua migliore email...