© Tutti i diritti riservati e della Proprietà di salute-e-benessere.org

Prima pagina ♥ » Bellezza » Capelli » Cosa Fare Quando Un Nuovo Look Di Capelli E’ Un Disastro

Cosa Fare Quando Un Nuovo Look Di Capelli E’ Un Disastro

Il cambio repentino (e spesso drastico) di look e di acconciatura è una prerogativa tutta femminile. Vi è mai capitato di sentirvi giù di morale e stanche del vostro aspetto noioso e banale, e di esservi sfogate con un nuovo taglio di capelli o un nuovo colore? Questa fase è tipica di alcuni momenti della vita femminile. Umorali e lunatiche come siamo, è molto difficile resistere alla chiamata del “cambio di look antidepressivo”.

I capelli sono la parte del corpo che tartassiamo di più quando rompiamo con il fidanzato, quando lo studio non procede secondo i piani oppure quando si rompe un’amicizia e abbiamo bisogno di sfogarci.

Cambiare taglio di capelli ci aiuta anche a “tagliare” con il passato e provare un colore nuovo ci stimola a “tingere” di nuance allegre e positive anche la vita. Ma che facciamo se, dopo che i “giorni no” sono passati e tutti i problemi si sono risolti, ci ritroviamo con un taglio troppo corto ed un colore che non ci piace più?

Mi sono tagliata i capelli ed ora non mi piaccio. Che faccio?

Se avete permesso al parrucchiere di sforbiciare a suo piacimento ed ora vi ritrovate con un taglio cortissimo, per nulla adatto al vostro viso e alla vostra personalità, non disperate: c’è rimedio a tutto! Se proprio non riuscite a guardarvi allo specchio con il nuovo taglio e volete ritornare al vostro aspetto normale, non vi resta che tornare dal parrucchiere e farvi applicare delle Extensions. Le applicazioni delle Extensions possono essere di due tipi: una meno invasiva, che consiste nell’attaccare le Extensions a delle piccole ciocche di capelli con dei fermaglietti, ed una più duratura (fino a 4 mesi), che prevede l’impiego di una colla speciale per fermare le Extensions in maniera più definitiva.

Mi sono tinta i capelli e non sono soddisfatta del risultato. Che faccio?

Per quanto riguarda il colore dei capelli, la soluzione è più semplice: vi basterà tingere nuovamente la chioma del vostro colore naturale. Questa pratica non è l’ideale per la salute dei capelli e vi consigliamo di pensarci bene prima di tingere due volte di seguito la capigliatura. Cercate di aspettare almeno qualche settimana tra una tinta e l’altra oppure usate delle tinture naturali, per traumatizzare il meno possibile la chioma. Per esempio, l’Henné è una valida alternativa alle tinture chimiche ed i risultati sono molto simili.

Autore | Lucia D’Addezio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l’Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo.
Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *