© Tutti i diritti riservati e della Proprietà di salute-e-benessere.org

Prima pagina ♥ » Bellezza » Bellezza “Fai-da-te” » COME FARE UN PEELING NATURALE A CASA TUA

COME FARE UN PEELING NATURALE A CASA TUA

Il peeling è una delle componenti essenziali di una buona routine di bellezza. Il verbo to peel in inglese significa “sbucciare” o “pelare”: il significato di questo termine è stato esteso anche ai trattamenti di bellezza per indicare un processo di rimozione delicata di tutte le cellule morte e di tutte le impurità presenti negli strati più superficiali della pelle.

Ormai il peeling è un trattamento davvero alla portata di tutte le donne, soprattutto perché non deve essere fatto di frequente, ma solo nei momenti giusti, quando la pelle ne ha più bisogno.

Il peeling fai-da-te: facile, veloce e low-cost

Se non volete spendere soldi dall’estetista oppure se non avete proprio il tempo per prendere un appuntamento nel vostro salone di bellezza di fiducia, non preoccupatevi: potete realizzare un peeling quasi professionale a casa vostra, con gli ingredienti che avete già in casa. Se non vi sentite sicure, le prime volte potete farvi aiutare da un’amica, ma credetemi, fare un peeling a casa è davvero facilissimo.
Le uniche regole che non dovete mai dimenticare sono le seguenti: mai fare il peeling troppo spesso, perché la pelle potrebbe subire uno stress eccessivo, e mai usare ingredienti a caso, perché anche per quanto riguarda i peeling (come per le creme, gli oli ed i tonici) dovete sempre tenere in considerazione le caratteristiche della vostra epidermide.

Peeling fai-da-te per le pelli sensibili

Se avete la pelle sensibile dovete fare attenzione agli ingredienti che usate per preparare il vostro peeling. Con la farina bianca e l’olio di mandorle dolci andate sul sicuro: mescolate un pugno di farina con 2-3 gocce di olio ed un cucchiaino di acqua. Applicate il tutto sul viso con un leggero massaggio focalizzatevi sulla zona T e poi scendete sul collo, sempre massaggiando. Risciacquate con acqua tiepida.

Peeling fai-da-te per le pelli secche e disidratate

Se avete la pelle secca e disidratata mescolate un cucchiaio di farina di mandorle con 2-3 gocce di olio di mandorle dolci. Il procedimento di applicazione è lo stesso per tutti i peeling: stendere il composto massaggiando bene e focalizzandosi sulle zone più interessate da secchezza e desquamazione (fronte, sopracciglia, naso).

Peeling per le pelli grasse ed impure

Per pulire a fondo ed esfoliare le pelli grasse e tendenti alle impurità provate a preparare un peeling con un paio di cucchiai di bicarbonato di sodio e 3 gocce di olio di nocciola. Il composto deve essere abbastanza asciutto e va strofinato su viso e collo.

Autore | Lucia D’Addezio

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *