Benvenuti su SEB – “La salute prima di tutto”

Salute e Benessere è una rivista elettronica che pubblica giornalmente notizie, articoli e approfondimenti su: alimentazione, benessere, cancro

e tumori, cura della pelle, diabete, diete, obesità, oli essenziali, rimedi naturali, salute e tanto altro.



Esistono molti sintomi della menopausa e della perimenopausa. Donne diverse sperimentano mix di sintomi diversi, a seconda della composizione ormonale e dello stile di vita; inoltre la maggior parte delle donne riferisce di aver avuto vampate di calore. La ricerca dimostra che l’85% delle donne americane ne soffrono entro il primo o il secondo anno di menopausa.

Purtroppo, metà delle donne continuano ad avere regolarmente vampate di calore per anni dopo l’inizio della menopausa. Di seguito sono riportati alcuni rimedi naturali per equilibrare il corpo e la mente durante “il cambiamento”.

1. Cimicifuga racemosa:

Si tratta di una pianta ampiamente utilizzata in Europa per trattare menopausa e vampate di calore. Gli studi dimostrano che, al momento di alleviare tali vampate, la Cimicifuga racemosa è efficace come gli estrogeni farmaceutici. Un ulteriore studio ha mostrato che questa pianta previene l’eccessiva sudorazione.

2. Olio di semi di lino:

Si pensa che gli acidi grassi, come quelli che si trovano nell’olio di semi di lino, siano utili per ridurre i sintomi della menopausa. Il lino contiene lignani vegetali simili agli estrogeni.

3. Olio di primula della sera:

Un tonico generale per la salute riproduttiva delle donne, la primula della sera ha un effetto rinfrescante sulla pelle e regola la produzione di estrogeni. Può anche agire come aiuto per il sonno a causa del suo elevato contenuto di acido gamma linoleico; inoltre aumenta la produzione di prostaglandine.

4. Tintura di centonchio:

È stato riportato che porzioni giornaliere di questa pianta riducono sia il numero che la gravità delle vampate di calore.

5. Trifoglio rosso:

Si tratta di una pianta che contiene una elevata quantità di fitoestrogeni (noti come isoflavoni) e che ha dimostrato di contribuire a ridurre l’intensità e la frequenza delle vampate di calore.

6. Rimedi omeopatici:

Come Ferrum phoshoricum (buono per ridurre il rossore), Belladonna (un’eccellente erba per vampate di calore rapide e sporadiche), Sanguinarina (contrasta le vampate al viso, collo e orecchie) e Kali Phosphoricum.

7. Altre erbe occidentali:

Altre piante che agiscono in modo simile sono salsapariglia, menta, radice di liquirizia, damiana, agnocasto, igname selvatico (patata dolce), cardiaca e foglie di lampone rosso.

8. Salvia:

Prova a bere un paio di tazze al giorno di tè alla salvia. Si può trovare online o in un negozio di alimentari. Oltre a alleviare le vampate di calore, la salvia favorisce la digestione ed è utile contro la diarrea infantile e il mal di testa.

9. Vitamina C:

Alcune donne hanno scoperto che i bioflavonoidi che si trovano nella vitamina C possono aiutare a ridurre la frequenza delle vampate. Per ottenere un po’ di sollievo, è consigliabile mangiare più cibi contenenti vitamina C.

10. Vitamina E:

Gli studi hanno dimostrato che gli antiossidanti che si trovano nella vitamina E giocano un ruolo importante nella riduzione dei sintomi delle vampate di calore. Per avere sollievo, bisogna assumere la dose raccomandata di un integratore di vitamina E o mangiare più cibi che la contengono.

11. Crema di progesterone naturale:

In realtà la maggior parte delle donne ha estrogeni dominanti a causa della quantità di soia negli alimenti. Nella maggior parte dei casi di menopausa, i medici prescrivono più estrogeni. È vivamente consigliato l’utilizzo di una crema per aiutare a equilibrare i livelli ormonali in menopausa e ridurre le vampate.

Altri consigli per alleviare le vampate di calore

Oltre ai rimedi naturali sopraelencati, si possono anche mettere in pratica i seguenti consigli naturali di stile di vita per alleviare le vampate di calore.

Evita di utilizzare abbigliamento e biancheria da letto sintetici:

Indumenti e biancheria da letto sintetici possono riscaldare il corpo in modo eccessivo, soprattutto durante il sonno. A differenza del cotone e del lino, le fibre sintetiche fanno sudare più spesso durante la notte; vale a dire quando le donne si riscaldano di più. Inoltre, se si indossano indumenti aderenti, come dolcevita, che sono fatti con fibre sintetiche, le vampate di calore si possono aggravare.

Mantieniti fresca:

Evita di esporti per lunghi periodi alla luce diretta del sole. Riduci l’uso di vasche idromassaggio, saune e docce calde. Bevi acqua fresca con cetriolo e rimani in zone fresche e ben ventilate della casa. Piccoli ventilatori da camera forniscono un leggero sollievo temporaneo.

Smetti di fumare:

Il fumo è stato associato all’aumento della comparsa di vampate di calore nelle donne in menopausa.

Trova il tempo per rilassarti:

Molte donne riportano un incremento della comparsa di vampate di calore durante i periodi di stress. Assicurati di trovare il tempo per fare yoga, esercizi di respirazione, visualizzazione, massaggi, agopuntura, chiropratica, tecniche di biofeedback, meditazione o altro per alleviare lo stress durante il giorno. Tutto ciò contribuisce a ridurre il calore del corpo e della mente.

Evita sostanze che scatenano vampate di calore:

Alcool, cibi fritti, cibi piccanti, caffeina, pillole dimagranti e cibi molto caldi possono aumentare acidità e calore nel corpo. È meglio evitare tali sostanze, in particolare alimenti che causano riflusso acido.

Fai esercizio fisico regolarmente:

Una persona che fa attività fisica quotidianamente si mantiene in forma e si sente più giovane e sana. Senza un corpo sano è più difficile bilanciare gli ormoni necessari per prevenire le vampate di calore. Prova a fare diverse passeggiate nell’arco della giornata. Un semplice esercizio cardio è una delle cose più facili che si può fare per migliorare la propria salute.

Esegui una pulizia del corpo:

Pulendo il corpo regolarmente, contribuirai a equilibrare gli organi e i livelli ormonali. Per una salute ottimale, è consigliabile effettuare una pulizia del colon e una disintossicazione del fegato almeno 1 – 2 volte all’anno.

Autore | Anna Abategiovanni

© RIPRODUZIONE RISERVATA



loading...
Quanto letto merita di essere premiato o condiviso?

Nessun Commento Al Momento.

Lascia un Commento

Messaggio

..o Commenta con Facebook!

Libera La Tua Voglia Di Comunicare

Benvenuta su SALUTE E BENESSERE. Unisciti anche tu alla nostra Community. Scopri i tanti articoli, leggi i commenti lasciati dalle tue amiche e aggiungine uno tuo. Partecipa alla conversazione! Lascia un segno. Esprimi un giudizio.
Votaci sui social e facci conoscere alle tue amiche.

Viola Dante | Direttore creativo e Responsabile
2014 Salute e Benessere è un progetto di Viola Dante | Privacy Policy | Termini d'uso | Copyright Ufficiale | Seguici su Google+