© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Salute » Zanzare: Perchè Ci Pungono? Cosa Rende L’Uomo Così Appetitoso?

Zanzare: Perchè Ci Pungono? Cosa Rende L’Uomo Così Appetitoso?

Con l’estate arriva la fastidiosa zanzara, ma forse non tutti sanno quali sono i motivi per cui pizzica l’essere umano: oggi vi spieghiamo varie strane ragioni per cui la zanzara ci trova così “appetitosi”.

Esistono persone che vengono letteralmente “mangiate vive” da questi fastidiosi insetti e ciò dipende da alcuni fattori piuttosto concreti. Sono motivi che rendono circa il 20% di noi particolarmente delizioso per le zanzare, vediamo nel dettaglio quali sono.

I cinque motivi per cui le zanzare ci pungono

• Quanto si beve alcol.
La birra non piace solo agli esseri umani. Secondo uno studio, solo una bottiglia di birra può aumentare il vostro “appeal” nei confronti del mondo degli insetti. Le ragioni scientifiche, purtroppo, ad oggi non sono ancora esattamente chiare.
• Lo stato di gravidanza.
Un ennesimo disagio per le future mamme: le donne incinte ricevono circa il doppio delle punture di zanzara rispetto alle altre persone. Questo è probabilmente dovuto ad una questione di respirazione, poiché sono in grado di espirare il 21% in più di anidride carbonica.
• Il gruppo sanguigno.
Sei del gruppo sanguigno zero? La statistica dice che verrai pizzicato circa il doppio delle volte, rispetto al gruppo sanguigno di tipo A e di tipo B.
• L’esercizio fisico.
Facendo esercizio si accumula acido lattico nel sudore e aumenta il calore del corpo, che rende ulteriormente appetibili alle zanzare.
• Cosa si sta indossando.
Le zanzare sono alla continua ricerca di sangue e vengono attratte in modo particolare da chi indossa colori come il nero, blu navy e rosso, secondo un entomologo.

Autore | Daniela Bortolotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *