© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Salute » VUOI SMETTERE DI RUSSARE? ECCO ALCUNI CONSIGLI

VUOI SMETTERE DI RUSSARE? ECCO ALCUNI CONSIGLI

Maria Bruno – La roncopatia, detta anche russamento, è un disturbo che può portare il soggetto che ne soffre a vivere situazioni di disagio. Erroneamente si pensa che affligga soprattutto gli uomini, ma in verità sono tante le donne che devono fare i conti con la roncopatia anche in età non avanzata.

I consigli più efficaci per eliminare il problema sono totalmente legati alle cause scatenanti. Per ogni causa, quindi, possiamo rintracciare il giusto rimedio.

Perdere peso. Quando si hanno molti chili di troppo, i tessuti che vengono coinvolti nel processo di respirazione (pareti della faringe, palato, base della lingua) diventano molli e vibrano durante il passaggio d’aria. Seguire una dieta dimagrante e praticare sport diventa la prima soluzione per chi è tormentato da roncopatia legata proprio al sovrappeso.

○ Dormire sdraiati sul fianco. Quando si dorme in posizione supina, la lingua si rilassa e tende a spostarsi verso la faringe ostacolando il passaggio dell’aria. È meglio girarsi sul fianco e se durante il sonno tendiamo a tornare “a pancia in su” possiamo usare un piccolo trucco: cucire una pallina da golf (sulla maglia con cui dormiamo) proprio nella zona della schiena. Durante il sonno, infastiditi dalla pallina, saremo costretti a girarci.

○ Non bere alcolici. Le bevande alcoliche, proprio come i chili di troppo, hanno un brutto effetto sui muscoli coinvolti nella respirazione. Quando esageriamo nel bere, questi muscoli vibrano maggiormente poiché l’alcol ha un effetto miorilassante. È concesso solo un bicchiere di vino, ma ne basta poco più per scatenare la roncopatia.

○ Se possibile non usare sonniferi. Proprio come le bevande alcoliche, i sonniferi hanno un effetto altamente miorilassante che favorisce la roncopatia.

○ Smettere di fumare. Bastano davvero poche sigarette al giorno per infiammare la laringe e indebolirla con l’inevitabile risultato del russamento. Se il disturbo è causato dal fumo, basterà smettere per risolvere il problema.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali.

Prova anche

Prince, Il Dolore Cronico e La Contraffazione Dei Farmaci

Prince, Il Dolore Cronico e La Contraffazione Dei Farmaci

Farmaci falsi: credevo di averle sentite tutte, ma più passano gli anni e più resto …

Un commento

  1. Verissimo! Per quello che mi compete posso dire che per smettere di russare è bene andare a letto ALMENO 3 ore dopo aver mangiato.
    Per un buon sonno e per non russare è comprovato che le sigarette influiscono NON poco, dunque ragazzi…Smettere di Fumare per smettere di russare ok??
    ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti Alla Newsletter Della Salute

Da oggi puoi ricevere GRATIS gli ultimi articoli pubblicati su Salute e Benessere direttamente nella tua casella di posta elettronica.

Se ti son piaciuti i temi da me trattati e la qualità del lavoro svolto, torna a trovarmi quando pubblicherò un nuovo approfondimento sulla salute ed il benessere.

Tu, ti iscrivi. 
Io ti mando le novità appena pubblicate, così che anche tu possa partecipare alla discussione!
La tua migliore email...