© Tutti i diritti riservati e della Proprietà di salute-e-benessere.org

Prima pagina ♥ » Salute » Vuoi Dimagrire? A Dubai Ti Pagano A Peso D’Oro

Vuoi Dimagrire? A Dubai Ti Pagano A Peso D’Oro

Famosa per la sua abbondanza di grattacieli, centri commerciali e sontuosi complessi immobiliari, la metropoli del deserto Dubai è in crescita anche in un altro modo, senz’altro meno accattivante: oltre la metà dei suoi abitanti sono in sovrappeso. Nel tentativo di aiutare le persone a smaltire un po’ di grasso superfluo, i funzionari del governo locale hanno annunciato una sfida di 30 giorni in cui si promette di pagare i partecipanti un grammo d’oro per ogni chilogrammo di peso perso. Questa cifra è stimata sui 41 dollari per ogni chilo, sulla base del tasso di valore dell’oro e il termine ultimo per iscriversi alla gara è proprio oggi, 19 luglio.

Ovviamente molteplici operatori sanitari saranno a disposizione dei partecipanti per suggerire sostegno e consigli di vita sano per il mese di sfida; l’ufficiale di Dubai, Hussain Lootah ha dichiarato che non c’è alcun limite al pagamento in oro, ma i partecipanti devono perdere almeno due chili entro il 16 agosto.

Secondo uno studio condotto dalla Phillips Sanità lo scorso anno, più della metà dei cittadini degli Emirati Arabi che vive a Dubai è in sovrappeso, secondo i rapporti del Centro Pulitzer; in realtà, i tassi di obesità regionali si avvicinano addirittura a quelli degli Stati Uniti. In Arabia Saudita, un recente sondaggio ha scoperto che il 66% degli uomini e il 71% delle donne sono in sovrappeso o addirittura obesi, cifra che in Kuwait arriva al 74% degli uomini e al 77% delle donne. Nella sola Abu Dhabi, il 30% dei bambini sono sovrappeso o obesi.

Il principale motivo di questi dati allarmanti è che l’industria del fast food prospera nella regione degli Emirati Arabi Uniti, dove catene americane come McDonald, Subway e KFC, nonché una varietà di ristoranti self service locali, sono molto popolari. L’Health Authority di Dubai è al lavoro per educare i cittadini a fare scelte più sane, con iniziative focalizzate sull’educazione alimentare dei bambini.

Ma è giusto pagare le persone a peso d’oro per ogni chilo che riescono a smaltire? Come sottolineano gli organizzatori dell’iniziativa, i programmi di incentivazione sono comuni nei luoghi di lavoro degli Stati Uniti. L’oro, tuttavia, non è mai stato preso in considerazione come premio, quindi può essere una possibilità.

Autore | Daniela Bortolotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *