© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Salute » Uno o Due Drink Al Giorno Potrebbero Aumentare Il Rischio Di Cancro

Uno o Due Drink Al Giorno Potrebbero Aumentare Il Rischio Di Cancro

Secondo uno studio, bastano uno o due drink per aumentare il rischio di sviluppare certi tipi di cancro.
Una ricerca su circa 186.000 adulti ha scoperto che un’assunzione di alcool da leggera a moderata era associata ad un aumento del rischio di cancro al seno nelle donne e diversi altri tipi di cancro negli uomini fumatori.
Per assunzione leggera di alcool si intende fino ad un drink al giorno per le donne, e fino a due drink per gli uomini, hanno chiarito i ricercatori.

“Il nostro studio rafforza le linee guida alimentari che consigliano di non superare un bicchiere di alcool al giorno nelle donne, e due bicchieri negli uomini” ha detto il capo della ricerca dott.Yin Cao, ricercatore nel dipartimento di nutrizione alla Harvard’s T. H. Chan School of Public Health a Boston.

Ad ogni modo, lo studio non dimostra che bere alcool aumenta il rischio di cancro; ha solo mostrato un’associazione tra i due fattori.

Occorre determinare quanto bere prendendo in considerazione il proprio stato di fumatore, precedenti casi familiari di cancro collegato all’alcool, e il rischio di malattie cardiache, ha aggiunto.
Oltre il cancro al seno, altri tumori legati all’alcool sono quelli al colon, fegato, cavo orale, gola, ed esofago.

“Gli uomini che sono anche stati dei fumatori, dovrebbero mantenere il consumo di alcool al di sotto del limite raccomandato” ha detto Cao. ” Il fumo e l’alcool andrebbero evitati per prevenire il cancro.”

Le donne dovrebbero valutare il rischio moderato di tumori legati all’alcool, primo fra tutti il cancro al seno, rispetto ai potenziali benefici dell’alcool nel prevenire le malattie cardiache, ha spiegato Cao. (L’American Heart Association dichiara che le malattie del cuore sono meno frequenti nelle persone che bevono moderatamente, rispetto a coloro che sono astemi. Tuttavia, il consumo di alcool è legato ad altri rischi per la salute, come la pressione alta).

Per lo studio, pubblicato il 18 Agosto nel BMJ, il team di Cao ha utilizzato i dati di due strutture professioniste della salute negli Stati Uniti: il Nurses’ Health Study e il Health Professionals Follow-up Study.

Durante un periodo di osservazione durato 30 anni, più di 19.000 donne e 7.600 uomini hanno sviluppato il cancro, secondo il rapporto.
I ricercatori hanno trovato che un consumo di alcool da leggero a moderato non è associato ad un aumento significativo del rischio di cancro.
E tra gli uomini che non avevano mai fumato, il rischio di cancro legato all’alcool non era aumentato in modo rilevante.
Tuttavia, il rischio era più alto negli uomini fumatori, secondo i risultati della ricerca.

Al contrario, anche le donne che non avevano mai fumato avevano un rischio più elevato di cancro legato all’alcool -soprattutto cancro al seno – con un solo drink al giorno.

Un drink (14 grammi di alcool) equivale ad un bicchiere di vino da 118 ml o una bottiglia di birra da 35 cl negli Stati Uniti, hanno spiegato i ricercatori.

Per isolare gli effetti dell’alcool, Cao e il suo team hanno tenuto conto di altri fattori, tra cui età, etnia, peso, precedenti casi di cancro in famiglia, attività fisica e dieta.

Jurgen Rehm, direttore del dipartimento di ricerca sociale ed epidemiologica presso il Centre for Addiction and Mental Health a Toronto, non è rimasto sorpreso dai risultati.

“L’alcool può causare il cancro, anche a dosaggi minimi. Il presente studio rafforza questa affermazione”, ha detto Rehm.

L’alcool provoca circa il 4% di tutti i cancri al mondo, e una percentuale simile di decessi per cancro negli Stati Uniti, hanno scritto i ricercatori nelle loro conclusioni.

Se volete ridurre il rischio di cancro, smettete di bere, ha consigliato Rehm, che ha scritto un articolo di accompagnamento allo studio.

“Bere meno è meglio” ha concluso. “Limitate il consumo di alcool”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali.

Prova anche

Prince, Il Dolore Cronico e La Contraffazione Dei Farmaci

Prince, Il Dolore Cronico e La Contraffazione Dei Farmaci

Farmaci falsi: credevo di averle sentite tutte, ma più passano gli anni e più resto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti Alla Newsletter Della Salute

Da oggi puoi ricevere GRATIS gli ultimi articoli pubblicati su Salute e Benessere direttamente nella tua casella di posta elettronica.

Se ti son piaciuti i temi da me trattati e la qualità del lavoro svolto, torna a trovarmi quando pubblicherò un nuovo approfondimento sulla salute ed il benessere.

Tu, ti iscrivi. 
Io ti mando le novità appena pubblicate, così che anche tu possa partecipare alla discussione!
La tua migliore email...