© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Salute » Un Cerotto Sulla Lingua, Per Perdere Peso

Un Cerotto Sulla Lingua, Per Perdere Peso

La notizia suona alquanto bizzarra e, per certi aspetti, incredibile.
Due donne americane alle prese con i chili di troppo si sono fatte impiantare una retina di plastica sulla lingua in modo da provare dolore, ogni volta che, tentate dalla gola, cercavano di mangiare del cibo in più.
E’ quanto riportato da AbcNews.

Marlene Beltran pesava più di 100 chili ed era disposta a tutto pur di perdere peso. Anche Lysander Lanuza era disperata perchè non riusciva più ad entrare nella sua taglia.
Mi piace mangiare tutto,” ha detto Lysander, “è questo che mi fa male: mangio dal cibo americano, al filippino, al coreano“.

Così, un bel giorno, le due donne si sono rivolte ad un chirurgo, chiedendogli di porre fine al loro disagio.
Il chirurgo estetico, Nikolas Chugay, di Long Beach, in California, ha deciso quindi di impiantare, sulla lingua delle donne, una specie di cerotto di plastica in grado di infliggere dolore ogni volta che le donne mangiavano qualsiasi cibo solido. L’obiettivo delle due pazienti era quello di perdere 20 chili in un mese.

Lo specialista, però, ha dichiarato che questo sistema ha una durata temporale e non può essere sfruttato per un lungo periodo di tempo, pena la salute stessa delle pazienti.

CHE COSA E’ POSSIBILE MANGIARE?

Per tutta la durate del trattamento, le pazienti possono solo seguire una dieta liquida, ingerendo 800 calorie al giorno attraverso frullati e bevande a basso contenuto calorico. Il trattamento prevede anche 45 minuti al giorno di allenamento fisico.
La procedura di applicazione del cerotto-retina dura dieci minuti e costa 2.000 dollari.
Penso che sia ridicolo,” ha detto il dorttor Christine Petti, un chirurgo plastico di Torrance, in California, “non potrei mai consigliare una procedura simile, in grado di provocare una sofferenza psicologica al paziente.

I DUBBI

La comunità scientifica si spacca: c’è chi, come il dotto Rob Huizenga esprime qualche perplessità sul metodo.
Penso che si tratti di una procedura barbara“, ha detto lo specialista, “di un approccio inconsistente e primitivo che non tende a risolvere davvero e completamente il problema“.
Sempre secondo l’esperto, gli studi dimostrano che diete così estreme hanno portato ad un’immediata e consistente perdita di peso, salvo poi contribuire ad un incremento importante dei chili di troppo, nel lungo periodo.
Non c’è nulla che provi che mettere un cerotto sulla lingua e non mangiare alimenti solidi per un mese prolunghi l’effetto dimagrimento nei due/tre anni successivi“, ha concluso lo specialista.

L’ESPERIENZA

Le due donne hanno raccontato di aver incontrato innumerevoli problemi durante il trattamento.
Più volte è successo di cedere all’istinto di mangiare cibi solidi, come hamburger, popcorn“, ha detto Lanuza, “ma un secondo dopo mi sono resa conto che avrei mandato a monte l’intera terapia e mi sono fermata in tempo“.

Ci vogliono circa 30 giorni per cambiare le proprie abitudini alimentari,” ha detto il maggior supporter dell’approccio, il dottor Chaugay, “ed è questa la parte più complessa: cambiare le abitudini delle persone, alterare il loro mondo, la loro quotidianità alimentare”“.

Autore | Marirosa Barbieri

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali.

Prova anche

Prince, Il Dolore Cronico e La Contraffazione Dei Farmaci

Prince, Il Dolore Cronico e La Contraffazione Dei Farmaci

Farmaci falsi: credevo di averle sentite tutte, ma più passano gli anni e più resto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti Alla Newsletter Della Salute

Da oggi puoi ricevere GRATIS gli ultimi articoli pubblicati su Salute e Benessere direttamente nella tua casella di posta elettronica.

Se ti son piaciuti i temi da me trattati e la qualità del lavoro svolto, torna a trovarmi quando pubblicherò un nuovo approfondimento sulla salute ed il benessere.

Tu, ti iscrivi. 
Io ti mando le novità appena pubblicate, così che anche tu possa partecipare alla discussione!
La tua migliore email...