© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Salute e Benessere è uno spazio web curato dalla dott.ssa Viola Dante, che pubblica notizie ed approfondimenti su tutto quello che riguarda la salute ed il benessere psicofisico di uomo, donna e bambino. Hai bisogno d'aiuto?  Contattami : viola.dante@email.it o, se la pagina lo prevede, lascia un commento. Ti aiuterò personalmente il prima possibile – Dott.ssa Viola Dante =)
Breve messaggio di benvenuto (clicca qui).
Prima pagina ♥ » Salute » Smalto Dei Denti: Perché Ci Deve Preoccupare?

Smalto Dei Denti: Perché Ci Deve Preoccupare?

Le ultime novità della cura orale parlano sempre della protezione dello smalto. Lo smalto dei denti è la sostanza più dura del corpo umano, anche più forte delle ossa. La Dr.ssa Maria Cabeceiras, igienista dentale a Richmond Hill, ci spiega che un sacco di pazienti sono affetti da usura dello smalto.

Il sottile strato esterno dei denti, di colore giallo pallido o bianco grigiastro si vede quando si sorride. Segni di smalto debole sono un aspetto vetro/trasparente sulle punte, angoli rotti o sensazione di dolore quando si consumano cibi e bevande caldi o freddi.

Che cosa causa l’erosione dello smalto?

Lo smalto dei denti si dissolve in un ambiente acido. Gli scienziati usano la scala del pH per misurare l’acidità (o alcalinità) di una soluzione, su una scala che va da pH 1 (la più acida) a pH 14 (la più alcalina). Idealmente, il pH della saliva dovrebbe essere nel range da 7,2 a 7,4, che è leggermente alcalino.

Come fa la bocca a diventare troppo acida per i vostri denti?

1. Assumendo alimenti che possono distruggere i denti.
Vino, succhi di frutta, aceto e bevande analcoliche sono molto acidi, con un pH inferiore a 3. Anche i dolci, soprattutto quelli appiccicosi come gli orsetti gommosi, possono lasciare detriti attaccati ai denti, impedendo alla saliva di neutralizzare l’acido in quelle zone.

2. Seguendo un regime di scarsa igiene orale.
Se non si usano spazzolino e filo interdentale regolarmente, i batteri in bocca reagiscono con il saccarosio presente nei residui di cibo e formano l’acido lattico. Questo acido indebolisce e corrode lo smalto dei denti nel corso del tempo.

Oppure…

3. Altre condizioni che causano l’erosione dello smalto.
L’acido peggiore è il succo gastrico, in quanto ha un pH inferiore a 2. Le persone affette da malattie come il reflusso gastroesofageo o la bulimia nervosa hanno senz’altro un rischio maggiore di erosione dello smalto.

Perché si deve proteggere lo smalto dei denti

Secondo il Dr. Colin Dawes, professore di biologia presso la Facoltà di odontoiatria dell’Università di Manitoba, i denti rovinati dall’erosione dovuta ad acidi non possono essere rimineralizzati.

Se lo smalto dei denti si ammorbidisce a causa dell’usura da acido, è possibile sviluppare sensibilità e dolore quando si consumano cibi o bevande caldi o freddi. Anche delle carie si possono formare, che devono essere immediatamente curate dal vostro dentista per impedire un ulteriore degrado, che potrebbe portare alla perdita del dente intero. Crepe e denti rotti richiedono un ulteriore lavoro di restauro, nonché una maggiore spesa e conseguenti disagi.

Come proteggere il vostro smalto dei denti

1. Seguire una dieta sana, mantenendo dolci e cibi carichi di zucchero al minimo. Se è necessario o se non si riesce a resistere a qualcosa di dolce, si consiglia di consumarlo in una sola volta, piuttosto che tramite vari spuntini a base di dolci durante tutto il giorno.

2. Spazzolare i denti e passare il filo interdentale 2-3 volte al giorno. Si consiglia di tenere a portata di mano strumenti supplementari al lavoro, da utilizzare dopo pranzo. Ricordate di spazzolare la lingua, perché può ospitare un sacco di batteri.

3. Considerate l’utilizzo di dentifricio per i denti sensibili, per fornire una protezione aggiuntiva contro gli effetti dell’erosione dello smalto. È formulato con nitrato di potassio, che aiuta a formare una barriera protettiva tra il nervo del dente e il resto della bocca.

Autore | Daniela Bortolotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Smalto Dei Denti: Perché Ci Deve Preoccupare?
5 (100%) 1 voto/i
caricamento...
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Smalto Dei Denti: Perché Ci Deve Preoccupare?
5 (100%) 1 voto/i
caricamento...

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Prova anche

piercing

Piercing Che Fa Male? Infezioni, Rischi Ed Altri Problemi

2 Commenti

  1. Buongiorno da un po’ di tempo mi sono accorto che i miei denti per altro sani nonostante i miei 60 hanno perso sulle punte specie di quelli davanti un po’ di smalto e la punta e diventata un po’ piatta. Cosa comporta tutto ciò è cosa dovrei fare? Tenga presente che sono attentissimo all’ igiene orale compreso l uso del filo e che non mangio zuccheri . L unica cosa che faccio di potenzialmente dannosi e mangiare limoni ma dopo averlo fatto sciacquo moltissimo la bocca passando anche delicatamente lo spazzolino senza forzarlo.
    Questo è quanto
    Grazie

    • Buonasera Carlo e benvenuto,

      » complimenti per la sua igiene orale!

      Molto probabilmente il suo è un indizio di naturale abrasione dentale.
      Purtroppo anche i denti devono render conto al tempo che passa e tendono a diventare più sottili, quasi trasparenti o, in alcuni casi di erosione più marcata dello smalto, gialli.

      Quello che può fare, in attesa della sua prossima visita dal dentista, è cercare di remineralizzare i denti usando un dentifricio al fluoro in associazione ad un collutorio al fluoro con il quale eseguire dei risciacqui una volta alla sera (dopo la pulizia dentale) per circa un mese e circa per 4 mesi l’anno (ps. non esageri con la pulizia dei denti).

      LINK → Fluoro nei dentifrici nulla di preoccupante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *