© Tutti i diritti riservati e della Proprietà di salute-e-benessere.org

Prima pagina ♥ » Salute » Rimedi Fai Da Te Contro Il Sudore

Rimedi Fai Da Te Contro Il Sudore

Iperidrosi. Non tutti sanno che dietro questo apparentemente astruso termine, in realtà, si cela il semplice e banale “eccesso di sudore“.
Molte persone soffrono di iperidrosi (circa il 3%) e non tutte riescono a gestire il problema che, molto spesso, mina le relazioni sociali di chi ne è affetto.
Ma il sudore non è l’unico liquido “odoroso” che il nostro corpo secerne. Ve ne sono altri, come quelli mestruali, genitali molto intensi e particolari.
Aldilà dei comuni deodoranti e dei detergenti, esistono rimedi naturali e fai da te, in grado di contenere la sudorazione eccessiva ed i disagi ad essa legati.

IL CORPO ED I SUOI ODORI

Le ghiandole apocrine producono il sudore e sono particolarmente concentrate sotto le ascelle. Anche lo stress, l’ovulazione, l’eccitazione sessuale e la rabbia possono provocare un sovraccarico delle ghiandole apocrine inducendole a produrre una grande quantità di liquidi odorosi.

RIMEDI NATURALI CONTRO L’ECCESSO DI ODORI

Rimuovere completamente gli intensi odori sprigionati dal nostro corpo è impossibile ma ridurli, per evitare situazioni di disagio, si può.

P U B B L I C I T A'

Per contrastare l’iperidrosi (eccesso di sudore), si può utilizzare l’alcol con l’aggiunta di aceto e di perossido di idrogeno. In questo modo, ridurremo il numero dei batteri che causano cattivi odori.
Una spruzzata di amamelide, inoltre, direttamente sulla pelle o con l’impiego di un batuffolo di cotone, ci aiuterà a ridimensionare il problema.
La stessa funzione è svolta dalla polvere di bicarbonato di sodio o dall’amido di mais che sterminano i batteri che causano i cattivi odori.
L’olio di tea-tree, di lavanda, menta piperita e pino, inoltre riescono a tenere a bada gli effluvi intensi non irritando oltremodo la pelle.
Deliziosamente profumata, la salvia può combattere i batteri e ridurre la traspirazione.
Come applicarla? E’ molto semplice: basta acquistare una tintura di salvia, preparare un infuso e conservarlo in una bottiglia di vetro.
Questo unguento può essere applicato nella zona ascelle ma non intorno ai genitali. Un ottimo metodo per contrastare l’odore di sudore, consiste nel depilarsi spesso le ascelle dal momento che i peli intrappolano il sudore ed i batteri provocando un incremento del cattivo odore.

MANGIARE I CIBI GIUSTI

Mangia spinaci, bietole e cavoli in grande quantità, ricordandoti che le verdure a foglia verde sono ricche di clorofilla che ha un potente effetto deodorante sul nostro corpo.
Il prezzemolo è annoverato tra quegli alimenti che combattono gli odori forti. Proprio per questo, è importante tritarlo in una tazza d’acqua e lasciarlo bollire per cinque minuti. Lasciate raffreddare prima di bere e godete delle sue immense proprietà.
La wheatgrass (erba di grano) è venduta sia sotto forma di bevanda che di polvere.
Ricca di vitamine e minerali, questa erba ha un gusto molto intenso ed è particolarmente efficace nel combattere i forti odori.

Si potrebbe ad esempio, utilizzare 2 cucchiai ( 30 ml) di succo di wheatgrass in 200 ml di acqua, salvo poi aumentare la dose successivamente.
E’ consigliabile provare la bevanda a stomaco vuoto per evitare eventuali effetti collaterali mentre c’è chi, invece, utilizza compresse contenenti clorofilla a base di piante come le alghe.
Benefici sono anche gli agrumi, come il limone, che è in grado di cambiare il livello di pH della pelle, rendendola più acida. Tutti i batteri, compresi quelli che provocano i cattivi odori, difficilmente riescono a sopravvivere in un ph molto acido.

QUANDO CONSULTARE IL MEDICO

Se il sudore e continuo e pesante, potrebbe celare qualche patologia, come l’ipertiroidismo.
In questo caso, quindi, è preferibile rivolgersi direttamente al proprio medico di fiducia che saprà individuare la soluzione più efficace.

LO SAPEVI CHE?

Il sudore dell’uomo non emette alcun odore ma la colpa di quell’odore intenso e fastidioso è da attribuire ai batteri che proliferano.

Autore | Marirosa Barbieri

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l’Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo.
Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *