© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Salute e Benessere è uno spazio web curato dalla dott.ssa Viola Dante, che pubblica notizie ed approfondimenti su tutto quello che riguarda la salute ed il benessere psicofisico di uomo, donna e bambino. Hai bisogno d'aiuto?  Contattami : viola.dante@email.it o, se la pagina lo prevede, lascia un commento. Ti aiuterò personalmente il prima possibile – Dott.ssa Viola Dante =)
Breve messaggio di benvenuto (clicca qui).
Prima pagina ♥ » Salute » I Rimedi Casalinghi Contro La Bronchite

I Rimedi Casalinghi Contro La Bronchite

Bronchite, alias infiammazione dei bronchi, alias fastidiosa secrezione di muco, alias fastidio.
Questo disturbo che colpisce diversi soggetti, ha natura acuta (si presenta in seguito ad un raffreddamento) o cronica (tende a rimanere ed è difficile da eradicare).
Gli aspetti più fastidiosi della bronchite sono dati dalle copiose secrezioni di muco e dall’affaticamento respiratorio. Le cause della bronchite acuta spesso sono riconducibili al raffreddore ed all’esposizione a fumi e polveri.
Quella cronica, invece, si manifesta come effetto del fumo o dell’esposizione quotidiana a sostanze nocive, magari sul posto di lavoro.
Se i sintomi dovessero essere severi, dovremmo rivolgerci al medico di fiducia che dispenserà utili suggerimenti sulla terapia da intraprendere. In caso di leggero raffreddamento, invece, potremmo optare per una serie di rimedi casalinghi molto efficaci.

IL VAPORE MUCOLITICO

Il vapore potremmo definirlo un mucolitico naturale. Esso, infatti, fluidifica le vie respiratorie, favorendo il transito d’aria.
Come si esegue?
E’ semplicissimo: lascia bollire dell’acqua e versala in un contenitore; quindi poni sulla testa un telo ed inala a pieni polmoni l’aria calda che promana dal contenitore. Può accadere che tu cominci a tossire (un chiaro segno dell’efficacia della terapia). Per incrementare gli effetti positivi della cura, aggiungi qualche goccia di eucalipto o olio di pino. Il primo (dalle grandi proprietà antibatteriche) aiuterà ad ammorbidire il muco favorendone l’espulsione (nel caso in cui si voglia utilizzare foglie di eucalipto, basterà semplicemente bollirle in una pentola d’acqua).
L’olio di pino, invece, sortisce un effetto lenitivo e ci aiuterà a rimuovere, lentamente, il catarro dai bronchi.

UMIDIFICATORE, SI’

Mantenere arieggiata ed adeguatamente umidificata l’aria della stanza in cui trascorriamo la maggior parte del tempo, è una sana e corretta abitudine per sentirci meglio.
Per realizzare questo obiettivo, quindi, è bene utilizzare un umidificatore, avendo cura che esso rimanga sempre perfettamente pulito (questo per evitare che il dispositivo diventi ricettacolo di germi e batteri).
Aggiungete, inoltre, il 3% di perossido di ossigeno all’ acqua utilizzata per l’umidificatore, così da implementarne l’efficacia. Questa sostanza aiuterà a fluidificare il muco e ci conferirà una piacevole sensazione di benessere.

L’IMPORTANZA DELL’ACQUA

Nel caso di sintomi influenzali, il medico ci suggerisce il consumo dell’acqua.
In generale, per godere di buona salute, è importante bere 8 bicchieri di acqua ogni giorno.
Nel caso di raffreddamento occorre evitare il consumo di alcolici e bevande contenenti caffeina che contribuiscono a disidratarci rendendo più difficile il processo di rimozione del muco.

IL PEPERONCINO TERAPEUTICO

Il peperoncino come medicina?
Certo che sì!
Grazie alle sue proprietà decongestionanti, il peperoncino ed i suoi parenti (pepe di cayenna, peperoni) contribuiscono a fluidificare le vie aeree.

IL TE’

Conoscete il tè al verbasco? Questa è l’occasione giusta per farlo.
Si tratta di un rimedio popolare indicato particolarmente per i disturbi respiratori.

Questa sostanza, infatti, contiene le saponine che aiutano a sciogliere il catarro e fluidificano le mucose.
Ecco come preparare la bevanda: fate bollire una tazza di acqua e versate due cucchiai di foglie secche di verbasco.
Lasciate l’infuso per 10 minuti, poi filtrate le foglie e gustatelo. Non c’è un limite massimo di tazze da bere (potete assaporarne persino tre e godere pienamente dei suoi benefici).

I PRODOTTI DA EVITARE

Evita di consumare i prodotti lattiero-caseari. Il latte di mucca, infatti, contiene la lattoalbumina che stimola la produzione di muco nel tratto respiratorio superiore ed inferiore. Questo, quindi, si tradurrà in una sovrapproduzione di muco con conseguente danno per il nostro stato di salute.

INTEGRATORI NATURALI

Quali sono gli integratori naturali che riescono a curare ed alleviare i disturbi legati alla bronchite?
Ve ne sono diversi: la N – acetil cisteina, ad esempio, è un amminoacido che risulta molto efficace.
Assumetene una dose di 600 mg, per tre volte al giorno, tra un pasto ed un altro, fino a quando la bronchite non sarà passata. Se i sintomi da bronchite dovessero seguitare, continuate ad assumere il composto per un paio di settimane successive.

L’echinacea e l’astragalo sono erbe che rinforzano il sistema immunitario ed aiutano a combattere i batteri ed i virus. Per questo motivo, assumete 500 milligrammi di quest’erba quattro volte al giorno, nel caso di bronchite acuta e due volte al giorno, se avete la bronchite cronica.
L’acido R – lipoico è un potente antiossidante che contribuisce alla riparazione delle vie aeree infiammate. Anche le vitamine E e C, svolgono la medesima funzione contrastando gli effetti dei radicali liberi.
Di solito il nostro corpo produce l’acido lipoico ma quando siamo in presenza di un’infiammazione, le nostre cellule necessitano un’integrazione maggiore. Prendete 100 mg di acido R -lipoico tre volte al giorno insieme ai pasti.
L’Arcozon, un rimedio medicamentoso, ha potenti proprietà antibatteriche e immunostimolanti. Grazie alla sua composizione (esso contiene l’artiglio di gatto, Pau d’arco, Suma e Jatoba) si rivela particolarmente utile per la cura delle infezioni bronchiali.
Perchè faccia effetto, è importante assumere un cucchiaino o quattro capsule di questo rimedio, quattro volte al giorno nel caso di bronchite occasionale e due volte al giorno, se siamo affetti da bronchite cronica.

IL POTERE DELLA PREVENZIONE

Ormai lo sappiamo: prevenire è meglio che curare!
Per prevenire la bronchite cronica, il consiglio più importante è quello di non fumare. Se sei un fumatore incallito, quindi, sappi che devi trovare il modo giusto per ridurre questa malsana abitudine.
Chi svolge lavori e mansioni a stretto contatto con le polveri, i fumi e le sostanze inquinanti, è maggiormente esposto al rischio di sviluppare la bronchite cronica. In questo caso, quindi, è bene indossare l’equipaggiamento corretto (maschera e respiratore) per filtrare le impurità dall’aria che si respira.
Lava spesso le mani e tienile lontane dal viso, soprattutto se sei entrato a contatto con chi ha il raffreddore. Cerca di mantenere il naso e le vie respiratorie sempre pulite e fluidificate, ricorrendo anche agli spray nasali o qualche farmaco suggerito dal tuo medico curante. Questo dovrebbe aiutarti a prevenire gli allergeni e gli agenti infettivi.

La vitamina C contenuta nella maggior parte degli agrumi, infine, aiuta a combattere i virus ed i batteri che affliggono le vie respiratorie. Questa sostanza preziosa funziona perfettamente in combinazione con i flavonoidi ( potete assumere fino a 2.000 milligrammi al giorno di vitamina C con l’aggiunta di flavonoidi). Prestate attenzione a non superare le dosi suggerite, pena effetti collaterali come la diarrea.

Autore | Marirosa Barbieri

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Prova anche

obesità

Obesità, Dalla A Alla Z. Scopri Se Sei A Rischio e Come Intervenire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *