© Tutti i diritti riservati e della Proprietà di salute-e-benessere.org

Prima pagina ♥ » Salute » Rimedi A Base Di Erbe: Istruzioni Generali Su Come Prepararli

Rimedi A Base Di Erbe: Istruzioni Generali Su Come Prepararli

Esistono diverse ricette sui rimedi a base di erbe (le famose “tinture”) ma non in molti conoscono le istruzioni generali su come preparare una tintura base. Stiamo parlando di una forma liquida concentrata di un’erba, un estratto, che è facile da fare e facile da assumere. Gli estratti si possono conservare e mantengono concentrate le proprietà della pianta, rendendole più efficaci e più durature. Gli estratti a base di alcool hanno una durata di diversi anni e sono facili da utilizzare quando necessario, specie quelle da tenere a portata di mano per i bambini, in quanto possono essere utilizzate esternamente anche sui neonati, per dar loro sollievo dai problemi comuni. Se avete mai comprato degli estratti in negozio, provate a preparare il vostro: è molto poco costoso e può essere realizzato in pochi minuti. Normalmente si parla di soluzioni a base alcolica, ma questi rimedi possono essere preparati anche con glicerina, aceto oppure con il miele, per ottenere uno sciroppo.

Per prepararli, avrete bisogno dei seguenti prodotti:

1. Un barattolo di vetro pulito, di formato ridotto, con coperchio.
2. Alcool edibili, come vodka o rum ad almeno 80 gradi (o aceto di sidro di mele, o glicerina vegetale alimentare).
3. Erbe a vostra scelta (vanno bene anche se sono acquistate, ma l’opzione migliore è coltivarle da sé).

Come procedere:

In primo luogo, bisogna acquistare o raccogliere le erbe che si prevede di utilizzare.

Tre idee:

P U B B L I C I T A'

– Camomilla ( ottimo per i bambini , favorisce un sonno ristoratore ed è ottima per la pelle )
– Digestiva (aiuta con nausea, bruciore di stomaco, ecc..)
– Sogni d’oro (da usare con i più piccoli che hanno difficoltà a dormire)

Rimedio a base alcolica

Riempite il vasetto da 1/3 a metà con le erbe secche. Riempirlo fino a metà renderà un prodotto più forte. Non capovolgete.
Versate acqua bollente per inumidire appena tutte le erbe: questo passaggio è facoltativo ma aiuta a tirare fuori le proprietà benefiche delle erbe.

Riempite il resto del contenitore con alcool e mescolate con un cucchiaio pulito.

Mettete il coperchio sul vasetto e conservate il barattolo in un luogo fresco/asciutto, agitando ogni giorno, per almeno tre settimane e fino a sei mesi (il tempo ideale sono 6 settimane).
Trascorso questo tempo, filtrare attraverso una garza e conservare la tintura in flaconi contagocce colorati (o vasetti di vetro puliti).

Attenzione: l’alcool deve essere evaporato prima dell’uso, oppure si può scegliere di preparare una tintura con l’aceto di sidro di mele, anche se avrà bisogno di essere conservata in frigorifero e durerà solo 3-6 mesi al massimo.

Rimedio a base di glicerina

Riempite il vasetto da 1/3 a metà con le erbe secche. Riempirlo fino a metà renderà un prodotto più forte. Non capovolgete.
Versate acqua bollente per inumidire appena tutte le erbe: questo passaggio è facoltativo ma aiuta a tirare fuori le proprietà benefiche delle erbe.

Riempite il resto del contenitore con la glicerina e mescolate con un cucchiaio pulito.
Mettete il coperchio sul vasetto e, sopra un panno o su un tappetino in silicone (per mantenere il vasetto incolume), nel fondo di una pentola di coccio, scaldatelo a fiamma più bassa possibile. Riempite la pentola di coccio con acqua fino a coprire i 3/4 del vaso (senza coprire il coperchio!) e lasciate scaldare. Tenetela almeno per almeno 1 giorno, aggiungendo acqua se necessario.
Lasciate raffreddare, filtrate e utilizzate al bisogno. Gli estratti a base di glicerina sono più dolci come aroma.

Come usare i rimedi vegetali

La dose standard da adulto è da 1 /2 a 1 cucchiaino fino a tre volte al giorno, secondo necessità. I bambini di solito vanno da 1/4 a 1/3 della dose per adulti. Per i bambini, le donne incinte, o coloro che non vogliono consumare alcolici può essere versato in un liquido caldo, come il tè, per far evaporare l’alcool prima di essere consumato.

Autore | Daniela Bortolotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *