© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Salute » Olio Di Origano: 10 Modi Per Usarlo

Olio Di Origano: 10 Modi Per Usarlo

Sappiamo tutti che l’origano è la spezia usata per aggiungere sapore a pizze, pasta e anche insalate, ma c’è molto di più: la pianta di origano selvatico, che cresce spontaneamente nelle regioni montagnose remote del Mediterraneo, è un membro della famiglia della menta. Le foglie e i fiori della pianta sono raccolti quando il contenuto di olio è al suo massimo e usati per creare ciò che noi conosciamo l’olio di origano.

Antibiotico della natura

L’olio di origano è un notevole antibiotico naturale. Può uccidere batteri, funghi, lieviti, parassiti e virus, e sta rapidamente diventando una valida alternativa agli antibiotici comuni, senza gli effetti collaterali indesiderati. Potente anti-infiammatorio e anti-dolore, antisettico e conservante che può arrestare la crescita dei microbi. Il Dott. Cass Ingram, nel suo libro “La cura è nella credenza”, elenca più di 170 patologie per le quali l’olio di origano può essere utile nel trattamento, tra cui eczema, diarrea, sinusite, e può anche ridurre gli effetti di morbillo e parotite.

Come usare l’olio di origano

L’olio di origano deve essere diluito prima dell’uso.

Per applicazione topica: fare un 50/50 di miscela di olio di origano e olio d’oliva e conservare in un flacone con contagocce da utilizzare come indicato di seguito.
Per l’applicazione interna: mescolare 1-5 gocce con latte, acqua o succo di frutta e bevande come indicato di seguito.

Alleviare emicrania e mal di testa

Strofinare la miscela 50/50 sulle tempie e sulla fronte, tra le sopracciglia, o sui lati del naso. Fare attenzione a non lasciarlo entrare negli occhi. Può anche essere annusato direttamente dalla bottiglia per permettere ai fumi di permeare nei seni nasali fino alla testa.

Punture di insetti e pizzichi

Applicare la miscela sui morsi e punture per aiutare a neutralizzare le tossine e aiutarli a guarire.

Ustioni

Per ustioni dolorose e vesciche, mescolare 1 goccia di olio di origano in 1 cucchiaino di olio d’oliva e applicare delicatamente sulla zona interessata. Se applicato immediatamente, può impedire la formazione di vesciche.

Mal di denti e ulcere della bocca

Spalmare la miscela intorno al dente infetto o alle gengive per tirare fuori le tossine e ridurre il dolore. Se la miscela è troppo forte, diluire con l’olio di oliva.

Digestione

L’olio di origano aiuta a stimolare il flusso della bile, che aiuta la digestione. Per alleviare i problemi digestivi, assumere l’olio di origano (per uso interno) da 1 a 3 volte al giorno.

Infezioni della pelle

Mescolare 1 goccia di olio di origano in 1 cucchiaino di olio d’oliva e applicare alle zone con pruriti e infezioni della pelle.

Raffreddori e mal di gola

Prendere 3 gocce (per uso interno) una volta al giorno, per un massimo di 5 giorni fino a quando i sintomi sono scomparsi.

Infezioni dell’orecchio

Spalmare la miscela intorno alla parte esterna dell’orecchio. Può essere necessario diluire di più per i bambini più piccoli. Mai mettere l’olio di origano direttamente nel canale uditivo.

Laringite

Cospargere la miscela 50/50 sul petto o sulla gola. Si può anche riscaldare l’acqua con l’olio di origano e inalare i vapori per aiutare l’organismo a uccidere i batteri e facilitare la guarigione della gola.

Verruche

Mescolare 1 goccia di olio di origano in 1 cucchiaino di olio d’oliva e di applicare direttamente sulla verruca, poi coprire con una benda. Aggiungere olio e sostituire la benda ogni giorno per un massimo di 1 o 2 settimane.

Attenzione: effetti collaterali e precauzioni

Mentre l’olio di origano non è pericoloso di per sé, può avere effetti collaterali che devono essere conosciuti e considerati prima dell’uso. Come sempre, si prega di consultare il medico prima di iniziare qualsiasi regime di lunga durata. L’olio di origano può influenzare la capacità del corpo di assorbire il ferro, quindi un integratore di ferro dovrebbe essere preso insieme a qualsiasi cura a base di olio di origano. Le donne incinte non dovrebbero utilizzare l’olio di origano in quanto può causare sanguinamento, in particolare per quelle in gravidanza precoce o inclini alle interruzioni. Le persone con allergie alle menta, timo, salvia, o qualsiasi altro membro della famiglia della menta dovrebbero prendere precauzioni e sospenderne immediatamente l’utilizzo in caso di eruzioni cutanee, irritazione o vomito.

Autore | Daniela Bortolotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali.

Prova anche

Prince, Il Dolore Cronico e La Contraffazione Dei Farmaci

Prince, Il Dolore Cronico e La Contraffazione Dei Farmaci

Farmaci falsi: credevo di averle sentite tutte, ma più passano gli anni e più resto …

Iscriviti Alla Newsletter Della Salute

Da oggi puoi ricevere GRATIS gli ultimi articoli pubblicati su Salute e Benessere direttamente nella tua casella di posta elettronica.

Se ti son piaciuti i temi da me trattati e la qualità del lavoro svolto, torna a trovarmi quando pubblicherò un nuovo approfondimento sulla salute ed il benessere.

Tu, ti iscrivi. 
Io ti mando le novità appena pubblicate, così che anche tu possa partecipare alla discussione!
La tua migliore email...