© Tutti i diritti riservati e della Proprietà di salute-e-benessere.org

Prima pagina ♥ » Salute » Non Riesco A Dimagrire Per Colpa Della Tiroide

Non Riesco A Dimagrire Per Colpa Della Tiroide

Sono numerosi i casi di pazienti in cura per regolarizzare la funzione della tiroide che, nonostante all’apparenza la cura stia funzionando, non riescono a perdere il peso corporeo probabilmente guadagnato anche a causa degli scompensi tiroidei. In particolare modo può essere molto difficile perdere peso quando la ghiandola tiroidea funziona poco, quando si è ipotiroidei, ma non impossibile. Di seguito, elenchiamo e illustriamo alcuni importanti primi passi da compiere.

Ottimizzare le cure che si stanno seguendo

Purtroppo molti pazienti -ma anche alcuni medici- sono convinti che, se il paziente in questione sta prendendo peso oppure non riesce a dimagrire nonostante le cure, la soluzione sia semplicemente quella di aumentare i dosaggi dei farmaci che già si assumono. Questa problematica purtroppo affligge anche i pazienti più “bravi”, cioè quelli che associano alle cure un giusto stile di vita che preveda una sana alimentazione e l’esercizio fisico regolare. Capita spesso che anche loro continuino a crescere di peso, o comunque a non dimagrire nonostante i loro sforzi in palestra. Giustamente, molti medici invece ritengono che per i pazienti che vogliono perdere peso il primo passo sia quello di ottimizzare e non di aumentare le dosi assunte del trattamento ormonale. Ma cos’è che viene considerato quindi “ottimale?” Il fatto è che non basta aumentare le dosi di ormone TSH, piuttosto conta invece verificare che vi sia anche il giusto apporto di altri importanti ormoni come il T4 e il T3 liberi, ma anche l’ RT3 (Reverse T3), la ferritina, la leptina, e altri ancora. Sono stati compiuti molti studi e ricerche negli ultimi anni, per cui è importante rivolgersi a specialisti piuttosto che a medici generici. Questo è sicuramente un giusto approccio per cercare di riequilibrare anche altri importanti elementi che, di conseguenza (ma non solo) ai problemi tiroidei, potrebbero essere su valori sballati.

Valutare una eventuale resistenza del corpo ai trattamenti ormonali

Molti specialisti ritengono che i problemi di resistenza ormonale che il corpo potrebbe esercitare ai trattamenti, tra cui la resistenza alla leptina, ma anche per esempio all’insulina, oltre alla resistenza della stessa tiroide ai trattamenti, contribuiscono alla difficoltà che alcuni pazienti incontrano nel perdere peso. Questa è un’altra condizione di cui tener conto per “centrare” i dosaggi e le tipologie dei trattamenti.

P U B B L I C I T A'

Aumentare il metabolismo

Poiché una delle conseguenze di una tiroide “pigra” è quella di abbassare i ritmi del metabolismo, una delle cose più importanti che si possono fare è quella di seguire una dieta e praticare esercizi fisici mirati a stimolare lo stesso metabolismo.

Cambiare la vostra dieta

Apportare le giuste modifiche all’alimentazione, possibilmente sempre seguendo i consigli di uno specialista, è un altro passo importante per perdere peso. Per esempio, è fondamentale evitare di assumere tutti quegli alimenti che sono “antitiroidei”, come certe verdure. Naturalmente, è meglio evitare i carboidrati e gli zuccheri preferendo alimenti senza glutine.

Riposarsi regolarmente

Un fattore cruciale che può influire significativamente sul peso corporeo è quello di riposarsi regolarmente. Una recente ricerca, effettuata monitorando per un lungo periodo di tempo un campione di donne, ha dimostrato come quelle che dormono cinque ore per notte abbiano fino al 32% in più di probabilità di crescere di peso (con un incremento che può arrivare addirittura fino a 33 chili o più) e il 15% in più di probabilità di diventare obese, rispetto invece a coloro che dormono sette ore a notte. Alcuni specialisti addirittura sostengono che è meglio saltare un allenamento mattutino utilizzando invece quel tempo per dormire!

Integratori alimentari

In commercio ci sono svariate quantità e tipologie di integratori alimentari e dietetici, ma sono davvero pochissimi quelli che hanno dimostrato di essere efficaci. Tuttavia, alcuni di essi possono essere di aiuto e contribuire a ridurre la sensazione di appetito, ad abbassare il livello degli zuccheri nel sangue, a bruciare i grassi e ad alzare il metabolismo. I vari studi effettuati hanno dimostrato che un elemento in particolare contenuto in alcuni integratori potrebbe essere efficace, ed è l’acido linoleico coniugato. Occorre però stare attenti che non contengano troppo iodio.

Praticare i giusti esercizi fisici

Molti specialisti consigliano caldamente un regolare esercizio fisico a tutti i pazienti in cura per problemi alla tiroide che vogliono perdere peso, ma anche in questo caso occorre scegliere l’intensità e i tipi di esercizi più idonei. Con i problemi alla tiroide uno sforzo fisico eccessivo potrebbe provocare una grande spossatezza, anche per giorni interi. Ideale potrebbe essere allenarsi con l’ausilio di un comune tapis roulant, ma anche il vero e proprio jogging sicuramente è efficace. La vera sfida è quella di fare esercizio, non quale! 8.

Informarsi sempre

Concludendo, per ritornare il più presto possibile nel peso forma la cosa più importante di tutte è cercare di informarsi e di conoscere gli esatti legami che possono esserci tra la malattia della tiroide, l’aumento di peso, la dieta, e gli ormoni.

Autore | Daniela Bortolotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *