© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Salute » Mir-181 e Cancro Alle Ovaie: Maggiore espressione e Resistenza ai Farmaci

Mir-181 e Cancro Alle Ovaie: Maggiore espressione e Resistenza ai Farmaci

Help – aiuto!
»L'articolo è troppo lungo o hai bisogno SUBITO d'aiuto?  Lascia un commento . Clicca qui: ti aiuterò personalmente il prima possibile – Dott.ssa Viola Dante =)

Sulla rivista Nature Communications è stato pubblicato uno studio che getta luce su una molecola infame: la mir-181.

A leggerne il nome non la si farebbe tanto pericolosa ed invece stimola la crescita e lo sviluppo delle metastasi tumorali in caso di cancro alle ovaie. Inoltre aumenterebbe il fenomeno della resistenza ai farmaci.

Lo studio è stato condotto dall’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri di Milano in stretta collaborazione con il team capitanato dalla dott.ssa Annalisa DiFeo del Case Comprehensive Cancer Center di Cleveland. Il tutto finanziato dalla Airc, associazione italiana per la ricerca sul cancro.

Cosa ha individuato lo studio?

Lo studio ha individuato una presenza massiccia di molecole mir-181 nei campioni di sangue dei soggetti affetti da carcinoma epiteliale ovarico (che sarebbe la forma più comune di neoplasia ovarica, raggiungendo il 90% dei casi).

L’individuazione di questa molecola potrebbe portarci notevoli vantaggi in futuro.
Essa potrebbe trasformarsi in un biomarcatore importante a causa della sua rilevanza nel diffondere il tumore e nello stimolare una resistenza alla chemio.

Durante lo studio sono stati analizzati 80 campioni tumorali prelevati dalle pazienti e la costante di fondo era che tutti i soggetti, che avevano avuto una recidiva entro i primi sei mesi dopo il trattamento chemioterapico, presentavano alti livelli di molecola mir-181 nel loro sangue.

Questa informazione può aiutarci a scegliere meglio la terapia da prescrivere e migliorare i tassi di sopravvivenza”, conferma la dott.ssa DiFeo.
micro rna mir-181
Infatti la presenza e l’espressione della molecola sotto esame è legata a doppio nodo con la sopravvivenza delle donne colpite dal tumore alle ovaie.
Meno è presente e maggiori saranno le probabilità che il soggetto viva e guarisca.

Lo conferma Sergio Marchini, responsabile dell’Unità di Genomica Traslazionale dell’Istituto Mario Negri, “le pazienti che ne esprimevano di più recidivavano più precocemente e la loro malattia era resistente alle terapie e progrediva più rapidamente”.

Inoltre sono stati fatti dei test sui topi da laboratorio e si è visto che aumentando la presenza della molecola mir-181, aumenta anche la mobilità delle cellule tumorali. Esse sono più capaci di staccarsi dal loro sito e migrare, formando un maggior numero di metastasi e rivelandosi insensibili alla terapia farmacologica.

Bloccando questa molecola, si blocca il potente segnale di comunicazione che unisce le cellule tumorali e si invertono molte delle caratteristiche di malignità e di resistenza delle cellule tumorali”.

Lettura: www.nature.com/…/ncb1373_F2.html.

Autore | Viola Dante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.
caricamento...
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Dai un voto al mio lavoro, per favore.
caricamento...

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Prova anche

mononucleosi immagine

Mononucleosi in Adulti, Giovani e Bambini: Sintomi, Cura e Rischi in Gravidanza

Newsletter - 100% GRATIS e senza pubblicità!

Rimani aggiornato! Sarò la tua agenda personale, per tenerti in forma ed in salute ogni giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *