© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Salute » Le Dimensioni Del Pene Contano Lo Dice Uno Studio Scientifico

Le Dimensioni Del Pene Contano Lo Dice Uno Studio Scientifico

Chiamatela sessista o sensazionalista, ma la scienza ci suggerisce che si tratta di realtà: le donne trovano più attraenti gli uomini con genitali più grandi.
Segnalato da un articolo sulla rivista “Proceedings” della National Academy of Science, sembra che i ricercatori guidati dal Dottor Brian Mautz presso l’Università di Ottawa in Canada, abbiano preso in esame 105 giovani donne e abbiano chiesto loro di valutare l’attrazione verso i maschi. I ricercatori, tra cui quelli della Monash University e dell’Australian National University, hanno chiesto alle donne di visualizzare dei videoclip di immagini generate al computer di uomini nudi che variavano in altezza, forma del corpo e dimensione del pene, ma non in altre caratteristiche come viso e capelli. Le donne hanno dato a ogni immagine un punteggio da 1 a 7 sulla base dell’attrazione sessuale totale, oltre alla valutazione delle singole caratteristiche. “Abbiamo dimostrato che la dimensione del pene in realtà è importante ad un certo livello e, soprattutto, interagisce con altri tratti”, ha dichiarato il Dottor Mautz.

La dimensione del membro di un modello, per esempio, avrebbe una maggiore influenza sulla attrazione se il modello fosse alto, poiché in proporzione può essere un fattore importante per l’effetto sulle donne. “Un cambiamento delle dimensioni del pene ha un effetto maggiore per gli uomini più alti di quanto non lo sia per altre altezze”, ha detto Mautz. “Questo risultato potrebbe essere perché le dimensioni del pene sembrano inferiori, quando vengono valutate in relazione all’altezza di un uomo più alto”, ha aggiunto.
Ma l’altezza è altrettanto importante: uomini bassi con genitali grandi sono stati classificati come “più attraenti” rispetto agli uomini più bassi ma non così dotati, che restano ancora sulla fascia bassa della scala a livello generale. Il Dottor Mautz sostiene che si potrebbe pensare che se le dimensioni del pene sono interessanti, ciò potrebbe aiutare i ragazzi più bassi a “scalare” la classifica. Ma al momento questa caratteristica fa aumentare di poco l’attrazione per gli uomini bassi, che sono ancora sotto la media nei punteggi totali di attrazione.

È stato così scoperto che ci può essere anche un limite minimo di dimensione ideale: lo studio ha rilevato che al di sopra di circa 8 centimetri, la dimensione dei genitali non fa variare più di tanto di l’attrazione, a prescindere dall’altezza di un individuo. Questo non vuol dire che non c’è un limite alla dimensione del pene, ma Mautz e il suo team non hanno trovato un massimo di dimensione desiderata; è stato infatti osservato che “la dimensione più attraente del pene” non è stato un campo utilizzato nello studio, che è stato progettato invece per analizzare la variazione di attrazione sulle donne. Quindi, anche se l’attrazione di là degli 8 centimetri ha continuato ad aumentare in modo lineare, lo ha fatto a un ritmo più lento.

I risultati potrebbero non essere così superficiali come sembrano. Sulla base dei principi evolutivi, potrebbe essere possibile che le donne cerchino dimensioni importanti per giudicare l’adeguatezza di un uomo come compagno: la dimensione del membro di un uomo può indicare la capacità di procreare e produrre figli sani e robusti e che, dicono i ricercatori, potrebbe aiutare a spiegare perché gli uomini si sono evoluti maggiormente, rispetto alle dimensioni dei genitali degli altri primati.

Mentre la dimensione può influire, i risultati non suggeriscono che solo le dimensioni in realtà siano importanti: la forma del corpo, l’altezza e la dotazione genitale sono state caratteristiche importanti nel determinare attrazione. In base alle risposte delle donne, i ricercatori hanno calcolato che l’altezza era importante come “dotazione” in un maschio, ma ampie spalle e fianchi stretti erano ancora più importanti. Quindi, se la ricerca di una compagna per la vita è il vostro obiettivo, è meglio investire in un abbonamento a una palestra, anziché in dispositivi per l’allungamento dei genitali.

20 maggio 2013, ore 20:29

Autore | Daniela Bortolotti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Prova anche

check-up

Check Up Salute, È Ora Di Una Revisione Completa Del Nostro Corpo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *