© Tutti i diritti riservati e della Proprietà di salute-e-benessere.org

Prima pagina ♥ » Salute » LA TERAPIA DELLA LUCE: MIGLIORA LA SALUTE E L’UMORE

LA TERAPIA DELLA LUCE: MIGLIORA LA SALUTE E L’UMORE

Sandra Ianculescu – Vuoi avere più energia, un sistema immunitario più forte, perdere peso più facilmente e dormire meglio? Ognuno di noi ha il proprio orologio biologico. Esso si regola con l’aiuto della luce e altri fattori esterni.

Ogni mattina, la luce che penetra gli occhi rappresenta un indizio per il cervello e così lui sa come settare le impostazioni giuste per il tuo orologio biologico. Tutto questo complesso sistema, conosciuto come il ritmo circadiano, svolge un ruolo fondamentale nella regolazione della produzione di ormoni e agisce sulla pressione sanguigna.

Stimola il tuo corpo con la luce naturale

La luce diurna solare aiuta il corpo, ma è necessario sapere come e quando usarla per godere a pieno dei suoi vantaggi. La stimolazione che fornisce la luce del giorno per il nostro metabolismo è di vitale importanza. D’inverno è più difficile goderne, perché i raggi del sole sono meno incidenti, le giornate sono più corte e per questo motivo è più facile essere depresse in inverno che non in estate.
Una fioca quantità di luce rallenta la produzione di serotonina, che è uno scudo contro la depressione e l’ansia. Mentre la forte e vitale luce estiva ne stimola la produzione ed il rilascio all’interno dell’organismo.

P U B B L I C I T A'

Il corpo si adatta in base ai cicli giorno – notte, cioè luce – buio. E’ come immaginare di somigliare a delle fabbriche: abbiamo molti componenti e ogni giorno dobbiamo realizzare vari compiti ed eseguire alcuni processi. La fabbrica apre al mattino, s’inizia lentamente e con l’aiuto degli utensili necessari ci dirigiamo verso il pranzo, teniamo il passo nel pomeriggio e alla sera la produzione si rallenta e quasi si ferma mentre dormiamo, ma non interamente perché il nostro corpo lavora per noi anche di notte.

La mattina

Hai difficoltà a svegliarti? Il tuo letto è caldo, il sonno è troppo dolce e anche se la sveglia ha già squillato, non riesci a staccarti dal letto, e le palpebre, come un segno di ribellione, non vogliono aprirsi perché i tuoi occhi vogliono ancora riposarsi e il tuo corpo vuole godere ancora dei piaceri del pisolino. Ma se devi essere al lavoro o a scuola al mattino, a una certa ora, hai bisogno di un piccolo aiuto.
Beh, il segreto è semplice, tutto ciò che devi fare e metterlo in pratica.

Quando suona la sveglia, alzati istantaneamente, come se bruciasse la casa ed è vitale alzarsi dal letto, poi … vai alla finestra e guarda fuori per circa 20 secondi, con gli occhi spalancati. Il sonno fuggirà, garantito!

Questo è il segreto: andare alla più forte fonte di luce e guardare per alcuni secondi fino a quando senti che i tuoi occhi non sono più infastiditi dalla luce. La produzione di melatonina, chimicamente N-acetil-5-metossitriptammina , l’ormone che provoca il sonno e si percepisce nel corpo quando si sta al buio, viene rallentata all’impatto con la luce. Così svegli il metabolismo e “giri la corda” del tuo orologio biologico. Se non hai una finestra nella tua stanza o non c’è abbastanza luce, metti sul comodino una lampada forte ed accendila quando vuoi svegliarti.

In ufficio o a scuola

Gli studi hanno dimostrato che coloro i quali hanno la scrivania vicino alla finestra e possono godere di una luce naturale, piuttosto della smorta lampada da scrivania, sono più efficienti e si concentrano meglio. Quelli che lavorano in posti privi di luce naturale come seminterrati, solai, ecc., hanno il ritmo circadiano danneggiato e possono avere problemi di salute, disordini ormonali e, naturalmente, il loro corpo funzionerà più lentamente in assenza della luce naturale. Lo stesso studio ha rivelato che gli alunni e gli studenti che studiano in classi ben illuminate naturalmente, risolvono i problemi di matematica il 20% più velocemente.

Prima di andare a letto, chiudi le persiane e sbarra qualsiasi altra fonte di luce nella stanza, per essere il più possibile al buio, in modo da aumentare la produzione di melatonina e addormentarti prima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *