© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Salute e Benessere è uno spazio web curato dalla dott.ssa Viola Dante, che pubblica notizie ed approfondimenti su tutto quello che riguarda la salute ed il benessere psicofisico di uomo, donna e bambino. Hai bisogno d'aiuto?  Contattami : viola.dante@email.it o, se la pagina lo prevede, lascia un commento. Ti aiuterò personalmente il prima possibile – Dott.ssa Viola Dante =)
Breve messaggio di benvenuto (clicca qui).
Prima pagina ♥ » Salute » Il Cancro Al Collo Dell’Utero. Tutti I Consigli Del Medico

Il Cancro Al Collo Dell’Utero. Tutti I Consigli Del Medico

Marirosa Barbieri – L’informazione è mezza soluzione.
Non tutti sanno, ad esempio, che a causare il tumore al collo dell’utero (alla base di un elevato tasso di mortalità femminile ) è un virus, meglio noto come Papilloma Virus umano, Hpv (Human Papilloma Virus) che si trasmette per via sessuale e non solo.
Esistono, infatti, diversi veicoli di contagio: alcuni, purtroppo, poco conosciuti.
Per fornire un’informazione completa sul papilloma virus ho rivolto alcune domande alla dottoressa Viviana Barbieri, radioterapista oncologa presso l’ IRCCS (Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico) CROB (Centro di riferimento oncologico della Basilicata) di Rionero in Vulture.

Dottoressa, che cos’è il papilloma virus e come si contrae?

E’ un virus che può interessare la pelle o le mucose. Mi spiego meglio: alcuni papilloma provocano innocue verruche, altri producono conseguenze più gravi come condilomi o cancro al collo dell’utero. L’ Hpv che provoca il cancro all’utero si trasmette per via sessuale o tramite rapporti sessuali orali. Anche le pessime condizioni igieniche (bagni sporchi) possono costituire un ottimo veicolo di trasmissione.

Quanti tipi di papilloma ci sono e quali sono i più aggressivi?

L’Hpv si suddivide in diversi ceppi riconducibili a due macro categorie: alto e basso rischio. Tra i più sordidi ci sono il ceppo 16, 18, 52, 68. Quelli più innocui sono il 6, 11,44.

Come si cura il virus?

Esistono due metodi: il primo è la prevenzione. Consiglio perciò a tutte le donne di eseguire il pap-test o la colposcopia. Per le ragazze che non hanno mai incontrato il virus, suggerisco il vaccino (di solito si somministra alle donne che non hanno avuto ancora i rapporti sessuali).
Anche la condotta alimentare gioca un ruolo importante. Un organismo in salute e dotato di forti difese immunitarie combatterà meglio il virus.

Il virus può essere scacciato?

Diciamo che molte di queste infezioni scompaiono in poco tempo; altre, invece, permangono. Ad ogni modo, è bene che la paziente si sottoponga ad un follow-up (controllo) ravvicinato (ogni sei mesi).

Che cosa consiglia alle ragazze? Qual è l’iter che una paziente affetta da Hpv deve seguire?

Dopo il primo rapporto è bene fare una visita ginecologica completa, con pap-test. Molte donne affrontano il pap-test con superficialità. Molte di loro ritengono che il pap-test sia un esame non necessario. In questo ragionamento risiede l’errore. Il pap-test ci dice se le cellule uterine si sono già trasformate o sono prossime alla trasformazione.

La seconda cosa da fare è sottoporsi ad un esame specifico, detto colposcopia: con questo controllo è possibile conoscere l’entità dell’infezione. Nel caso di infezione è importante sottoporsi all’Hpv dna test, un test genetico che ci dirà a quale ceppo appartiene il virus.

In base ai risultati del test genetico, il ginecologo sceglierà la soluzione migliore per affrontare il problema.
Nei casi più gravi, il medico suggerirà la conizzazione, un’operazione che consiste nell’asportare la parte infetta della cervice uterina.

Autore | Marirosa Barbieri

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Prova anche

obesità

Obesità, Dalla A Alla Z. Scopri Se Sei A Rischio e Come Intervenire

Un commento

  1. Viola Dante

    Voglio aggiungere a quanto detto dalla dottoressa che fino ai 12 anni il vaccino è gratuito. Superata questa età bisogna pagare. L’intero ciclo di vaccinazioni costa sui 200 euro. Quindi, mamme e papà, intervenite il prima possibile per preservare la salute delle vostre bimbe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *