© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Salute e Benessere è uno spazio web curato dalla dott.ssa Viola Dante, che pubblica notizie ed approfondimenti su tutto quello che riguarda la salute ed il benessere psicofisico di uomo, donna e bambino. Hai bisogno d'aiuto?  Contattami : viola.dante@email.it o, se la pagina lo prevede, lascia un commento. Ti aiuterò personalmente il prima possibile – Dott.ssa Viola Dante =)
Breve messaggio di benvenuto (clicca qui).
Prima pagina ♥ » Salute » I 10 Cibi Da Evitare Per Mantenere I Denti Bianchi

I 10 Cibi Da Evitare Per Mantenere I Denti Bianchi

Prima di immergere il vostro sashimi nella salsa di soia o di rilassarvi con un bicchiere di vino rosso, considerate che cosa stanno facendo i vostri cibi preferiti sui vostri denti. Qui, due dentisti cosmetici di New York City studiano quanto incidono gli alimenti sulla formazione delle macchie, e come preservare il bianco perlaceo dei denti.

1. Caffè nero

Se vi piace il caffè nero, prendete in considerazione l’aggiunta di un po ‘di latte per alleggerire la tonalità. Non solo il colore scuro ha la tendenza a macchiare i denti “, il caffè può anche essere fonte di disidratazione della bocca, quindi c’è poca saliva prodotta per lavare via la macchia”, afferma Dr Nancy Rosen, un dentista cosmetico con sede a New York City.

2. Mirtilli

Anche se queste bacche sono piene di antiossidanti e sostanze nutritive essenziali, la profonda tonalità blu può oscurare il bianco dei denti. Invece di masticare una manciata di mirtilli maturi, aggiungeteli a un frullato di yogurt e godeteveli attraverso una cannuccia. La cannuccia impedisce alle bacche di entrare in contatto diretto con i denti, in modo che il danno potenziale venga notevolmente ridotto.

3. Barbabietole

Il colore rosso profondo che rende le barbabietole così attraenti, soprattutto in una insalata con formaggio e agnello, crea purtroppo il caos nel bianco perlaceo dei denti. Risciacquare la bocca subito dopo vi aiuterà a lavare via le particelle che hanno alto potere colorante.

4. Carboidrati raffinati

Carboidrati raffinati come crackers, biscotti, pane bianco e altri prodotti alimentari trasformati, specialmente quelli che si tingono di colore giallo o arancione, non solo macchiano i denti, ma possono causare la carie. “Spuntini elaborati contengono un sacco di zucchero, e se lo zucchero e i carboidrati restano sui denti per troppo tempo, i batteri nella bocca si nutrono di essi e questo può causare carie”, spiega il dottor Nancy Rosen.

5. Vino Rosso

A volte, la vita può spingervi ad aprire una bottiglia di vino rosso (o due!). Non abbiate fretta! Il colore intenso e l’ elevata acidità che caratterizza il vino rosso corrode lo smalto dei denti. “I sedimenti presenti nel vino rosso contribuiscono al suo elevato potere colorante, e le particelle sottili penetrano nei pori del dente”, spiega il dentista cosmetico con sede a New York City il dottor Gregg Lituchy di Lowenberg & Lituchy.

6. Cetriolini sottaceto

I cetriolini sono intrisi di aceto e altri ingredienti altamente acidi, che rendono questa amato spuntino il nemico n.1 agli occhi di un dentista. Se semplicemente non riuscite a fare a meno del barattolo in salamoia, provate a limitare il consumo ad uno o due ogni tanto, lavandovi sempre i denti subito dopo.

7. Salsa Di Pomodoro

La salsa di pomodoro è un altro alimento estremamente acido che rende i denti sensibili alle macchie. Per godervi a fondo la vostra pasta, aggiungete al sugo verdure potenti come broccoli o spinaci che serviranno come una barriera protettiva e contribuiranno a diminuire le possibilità di colorazione.

8. Salsa di soia

Il colore scuro della salsa di soia minaccia di denti bianchi. Dal lato positivo, potete mangiare wasabi a volontà. “Il Wasabi contiene isotiocianati (le stesse particelle che rende il wasabi così piccante), che inibisce la crescita dei batteri che causano carie” dice il Dott Nancy Rosen.

9. Curry

Il curry è appiccicoso e non eccezionale per la superficie dei denti “, dice il dottor Gregg Lituchy. Il curry in polvere si attacca ai denti allo stesso modo in cui la cipria aderisce alla pelle. Entrambi portano ad un cambiamento della superficie, anche se nel caso dei vostri denti la tinta non è ben gradita.

10. The

Il tè contiene acidi tannici, che sono sostanze chimiche di origine vegetale che causano colorazione sullo smalto dei denti. Se semplicemente non riuscite a rinunciare alla vostra tazza quotidiana di camomilla, optate per un tè più alcalino, come il tè verde.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali. E-mail: viola.dante@email.it

Prova anche

obesità

Obesità, Dalla A Alla Z. Scopri Se Sei A Rischio e Come Intervenire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *