© Tutti i diritti riservati e proprietà della Dott.ssa Viola Dante

Prima pagina ♥ » Salute » Bendaggio Gastrico: Quali Sono I Requisiti?

Bendaggio Gastrico: Quali Sono I Requisiti?

La chirurgia bariatrica serve per perdere peso e viene spesso consigliata a persone estremamente obese. Ci sono due tipi di intervento: con il bypass gastrico si crea un collegamento per consentire il passaggio del cibo, “bypassando”, cioè evitando una parte importante dello stomaco e dell’intestino tenue. In tal modo diminuisce la quantità di cibo consumato e la quantità di sostanze nutritive assorbite. Il bendaggio gastrico regolabile è un altro tipo di intervento che riduce la dimensione dello stomaco, in modo che venga consumato meno cibo e che quindi si riduca il peso corporeo. Si tratta di un metodo molto popolare raccomandato alle persone fortemente obese e eseguito in anestesia generale. Di solito si ricorre alla laparoscopia, ma alcuni casi richiedono un intervento chirurgico tradizionale. Il bendaggio gastrico consiste nel posizionamento di un anello gonfiabile di silicone intorno alla parte superiore dello stomaco, in modo che venga creato un piccolo sacchetto (o stoma). Per il paziente lo stoma funge da stomaco. È di dimensioni molto ridotte, quindi riesce a contenere una piccola quantità di cibo. A differenza di uno stomaco normale che può contenere fino a sei tazze di cibo, lo stoma riesce a contenerne solo mezza. Ciò comporta una ridotta assunzione di cibo. Il bendaggio fissato attorno allo stomaco assicura che il cibo presente nello stoma passa alla restante parte dello stomaco lentamente; in questo modo il paziente si sente sazio più a lungo e perde peso gradualmente. Inoltre il paziente deve eseguire una dieta rigorosa per ottenere i migliori risultati.

Requisiti per sottoporsi al bendaggio gastrico

Il bendaggio gastrico non può essere eseguito su qualsiasi persona obesa. Per sottoporsi a questo tipo di intervento chirurgico sono necessari alcuni requisiti.

• Come sappiamo, possono sottoporsi al bendaggio gastrico solo le persone obese, ma un ruolo importante per poter risultare idoneo all’intervento è ricoperto dall’indice di massa corporea (BMI), il quale deve essere di 40 o più. Se il BMI è compreso tra 35 e 40, ma la persona soffre di diabete alto o apnee del sonno, l’intervento può essere effettuato, in quanto permette al paziente anche di migliorare le sue condizioni mediche.

• Al posto del BMI, un altro criterio che può essere considerato è il peso corporeo. Deve superare di 45 kg o più il peso ideale della persona obesa.

• L’età deve essere compresa tra i 18 e i 55 anni. In alcuni casi, possono essere prese in considerazione età differenti.

• Per poter risultare idonei al bendaggio gastrico, bisogna anche provare di essersi sottoposti ad altri metodi per perdere peso (soprattutto sotto controllo medico). In altre parole, prima di ricorrere a un intervento chirurgico, il paziente deve provare a perdere peso con altri metodi. Tale requisito è importante ai fini assicurativi.

• Il paziente deve avere una storia di obesità. Deve essere obeso dagli ultimi 5 anni.

• Altri requisiti includono la disponibilità e la consapevolezza (per quanto riguarda rischi e complicazioni). Il paziente deve essere pronto alla post- terapia, che include una dieta rigorosa e altri cambiamenti di stile di vita.

Autore | Anna Abategiovanni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Bendaggio Gastrico: Quali Sono I Requisiti?
5 (100%) 1 voto/i
caricamento...
» Se ti è piaciuto questo articolo e vuoi conoscermi meglio o contattarmi in privato, puoi farlo su Facebook o seguirmi su Twitter o aggiungermi tra le cerchie di G+. Mi trovi anche su LinkedIn e Pinterest!
Bendaggio Gastrico: Quali Sono I Requisiti?
5 (100%) 1 voto/i
caricamento...

Chi sono? Viola Dante

Sono una farmacista. Ho studiato presso l'Università degli Studi di Palermo dal 2003 al 2008. Poi è arrivata la laurea: 110/110 e Lode. Il percorso di studi è andato benissimo ed ho preso tutto quello che potevo dai professori, ma oggigiorno sarebbe riduttivo descrivermi come una professionista del farmaco e della salute. Potrei piuttosto definirmi una farmacista blogger. Amo quello che faccio. Ed ancor di più amo offrire delle soluzioni che migliorino la salute degli italiani ormai vittima di bieche mistificazioni anche in questo campo. Spero di riuscire a trasmettervi la mia smisurata passione per la galenica e per la preparazione di rimedi naturali.

Prova anche

Palmitoiletanolamide pea

Palmitoiletanolamide (PEA): Antidolorifico, Antinfiammatorio – Integratore Alimentare

PALMITOILETANOLAMIDE – E’ stata scoperta nel 1957 e il Premio Nobel Prof.ssa Rita Levi Montalcini …

Iscriviti Alla Newsletter Della Salute

Da oggi puoi ricevere GRATIS gli ultimi articoli pubblicati su Salute e Benessere direttamente nella tua casella di posta elettronica.

Se ti son piaciuti i temi da me trattati e la qualità del lavoro svolto, torna a trovarmi quando pubblicherò un nuovo approfondimento sulla salute ed il benessere.

Tu, ti iscrivi. 
Io ti mando le novità appena pubblicate, così che anche tu possa partecipare alla discussione!
La tua migliore email...